Inghilterra, dj radio inglese licenziato per aver offeso sua maestà

Ha interrotto e definito «noioso» il discorso di Natale Regina

Il dj di una radio inglese è stato licenziato per aver interrotto il tradizionale discorso di Natale della Regina d'Inghilterra e averlo definito «noioso». Tome Binn - così si chiama l'uomo - si è giustificato dicendo che non era sua intenzione «ledere» sua Maestà, e che stava semmai cercando di uscire da una situazione imbarazzante con una battuta. La questione era delicata: la trasmissione integrale del discorso di Natale era infatti dovuta, secondo il moderatore, a un «errore di regia»: «Volevo solo risolvere la cosa, così ho fatto una battuta». La «battuta» era rivolta ai molti britannici che ritengono la famiglia reale un importante fattore turistico, sebbene i francesi abbiano tagliato la testa al re e ciò nonostante abbiano ancora molti turisti. Non si è fermato qui. Come ciliegina sulla torta ha lanciato il pezzo di successo di George Michael «Last Christmas», affermando che «una regina caccia l'altra», utilizzando la parola inglese «Queen» nel doppio senso di sovrano e gay. Binn ha fatto oggi diverse interviste e interventi su internet per lamentarsi del suo licenziamento improvviso da parte del gruppo Orion Media, proprietario della radio privata Brmb, che ha sede a Birmingham, Inghilterra centrale. Nel suo messaggio annuale diffuso nel giorno di Natale, la monarca ha reso un omaggio solenne alle truppe britanniche impegnate in Afghanistan.