Ingiustizie La bimba disabile se va in gita paga il doppio

È disabile, affetta da una grave e rara patologia neurodegenerativa e invalidante, l’atassia di Friedreich, ma vorrebbe andare in gita scolastica a Berlino con i ragazzi della sua classe, una scuola media di Roma, a marzo del 2010. Però per Noemi, 14 anni, la gita riserva una sorpresa: oltre a dovere pagare i 300 euro della quota individuale, la madre della ragazzina dovrebbe pagarne altri 400 come quota aggiuntiva per l’accompagnamento dell’insegnante di sostegno. La madre di Noemi, Michela Riccio, 35 anni, romana e separata, con un lavoro saltuario in un call center ha tanti problemi da affrontare legati alla situazione di Noemi. L’atassia di Friedreich insorge nell`infanzia ed è una malattia caratterizzata da una progressiva perdita della coordinazione motoria, prima agli arti inferiori, poi compaiono alla coordinazione delle mani e della parola. La madre si è rivolta agli avvocati.