«Ingiusto colpevolizzare il capitano, anche Mancini era così»

Non vorrei che si finisse per far ricadere sulle spalle di Flachi anche gli errori e le colpe della società (Presidente, dirigenti, allenatore e altri gliocatori).
Intanto, vorrei ricordare tutte quelle che ha combinato il Mancio nel corso degli anni: scenate, espulsioni, reazioni, sputi ai tifosi rei di fischiarlo etc.
La differenza, pero’, sta forse nel fatto che a quell'epoca c'era un Presidente che aveva un grandissimo carisma e gestiva la società più personalmente e direttamente; un Presidente che era capace di multare e punire, ma al tempo stesso capire le persone ed i calciatori (che poi altro non sono se non persone che giocano al calcio).
Un Presidente che ha capito che Mancini (che era una carissima...«testa di cavolo») era però - oltrechè un grande calciatore - anche un profondo e sincero innamorato della Samp.
«Uno di Noi della Sud», per dirla in breve. Esattamete come è oggi Flachi.
Soltanto che, oggi, l'attuale Società - oltre alle sacrosante tirate d'orecchi - non ha mai inteso spezzare pubblicamente una lancia a favore del giocatore, schierandosi almeno una volta al suo fianco.
Anche ieri a mio modesto parere è stata persa un'occasione per redarguirlo pubblicamente, ma al tempo stesso dire che è un uomo e che è comprensibile che un uomo, dopo aver preso calci costantemente impuniti per quasi tutta la partita, sbotti, così facendo esattamente quello che a tutti è parso che l'arbitro non aspettava altro che facesse.
È un problema di scelte da parte della Società sul tipo di comportamento da tenere.
Può anche darsi che sia più corretto quello dell'attuale dirigenza.
O forse può darsi che la società taccia per altri motivi.
È chiaro che questi arbitraggi sono la diretta conseguenza della guerra per i diritti tv.
Ma allora, se non si ha paura di fare la guerra, perchè non la si è mai fatta - e ancora oggi non la si fa - per le evidenti diversità di trattamento riservate dagli arbitri alle società grandi e piccole?
Forse perchè non rendono economicamente in via diretta come i diritti tv?
Se no, per quale motivo?
Anche perchè io non capisco come mai ai Gattuso, ai Nedved ed agli Ibraimovich siano impunemente concessi interventi da rosso diretto così come irripetibili insulti urlati sprezzantemente in faccia all'arbitro per un giallo dopo 5 falli killer, mentre ai Flachi venga sbattuto in faccia il rosso diretto per essersi, seppur platelmente, lamentato dell'ennesimo fallo incredibilmente ed inconcepibilmente invertito.
E così io non vorrei, dicevo, che Flachi divenisse il capro espiatorio di tutto quanto sopra.
Così come non vorrei che Flachi divenisse il capro espiatorio del costante non gioco della squadra o dei limiti di una difesa difesa rinforzata a gennaio in difesa con Juliano ed in attacco con Colombo! Eh sì, perchè Novellino nel dopo partita di Samp-Ascoli, riferendosi ai troppi gol presi dalla Samp quest'anno, ha detto sconsolato che non può farci niente se i suoi attaccanti non rientrano, come fanno gli Shevchenko e i Trezeguet.
Ma, scusatemi, forse che se Flachi rientra in difesa Juliano e Castellini cominciano a giocare bene e a non commettere più errori marchiani?
E, scusate ancora, quando Flachi dovesse rientrare, dato che non ci sono Gilardino, Inzaghi, Seedorf, Cafù & C. ad inserirsi e a fare le ripartenze, chi andrebbe a farle?
Volpi, Zenoni e Colombo?
Ma, dato che la maggior parte dei gol quest'anno li abbiamo presi su palle inattive, cosa c'entrano i mancati ripiegamenti di Flachi?
Oppure forse le squadre più modeste non dovrebbero giocare per l'uomo di maggior classe, cercando di metterlo nella condizione di sfiancarsi il meno possibile ed essere lucido al momento del tiro?
Perchè fino ad oggi i passaggi-gol che Flachi ha ricevuto si contano sulle dita della mano.
Ma tornando a «bomba»: l'Inter pontifica Adriano, che guadagna cifre impronunciabili e gioca male e non segna da una vita (prima perchè era sovrappeso e fuori forma ed oggi non si sa per quale motivo). Idem la Roma con Totti, che reagisce costantemente ai falli avversari (e l'infortunio di ieri spiega anche il perchè...) e si concede anche il lusso di sputare agli avversari.
Ed altrettanto la Juve con Ibraimovich, che non segna da una vita e, appena apprende che gli verrà rinnovato e ritoccato il contratto come vuole lui, segna per tre partite di fila...
E oggi volete crocifiggere Flachi?
Chi ha una trave in un occhio non faccia baccano per una pagliuzza nell'occhio altrui...