Inglesi disperati E Ibrahimovic torna in campo

Mercoledì dedicato alle qualificazioni europee con tante grandi che rischiano la loro Corea e di non raggiungere la fase finale prevista nel 2008 in Svizzera e Austria. Nel gruppo A trema il Portogallo, malgrado la buona vena di Cristiano Ronaldo, in Serbia; uno scontro diretto che potrebbe favorire la fuga di Polonia e Finlandia. Ha invece la possibilità di risollevarsi nel gruppo C la Grecia campione in carica che, dopo la batosta subita in casa dalla Turchia, vola a Malta con l’obiettivo di fare tre punti. Riposa invece nel gruppo D una Germania sempre più convincente che dà la possibilità alla Repubblica ceca, sconfitta in casa sabato proprio dai pimpanti tedeschi, di agguantarla in vetta mentre tra Irlanda e Slovacchia è spareggio autentico per poter continuare a sperare.
Ma è nel gruppo E che il thrilling è dietro l’angolo: l’Inghilterra di Steve McLaren, una squadra che non vince e non segna dal 6 settembre (1-0 alla Macedonia), gioca ad Andorra e non ottenere i tre punti sarebbe proprio una tragedia. Anche perché Croazia (13 punti) e Russia (11), che riposano entrambe, sono in vantaggio rispetto agli 8 punti dei bianchi d’Oltre Manica. Nel gruppo F l’interista Ibrahimovic ritrova la maglia della Svezia capolista nell’ostica trasferta contro l’Irlanda del Nord che insegue a due lunghezze gli scandinavi. La Spagna, 6 punti di distacco dalla Svezia, appare ringalluzzita dalla vittoria sulla Danimarca e con l’Islanda non può fallire. Nel gruppo G l’Olanda capolista di Van Basten rischia in Slovenia mentre Bulgaria e Romania hanno facili impegni.
Gruppo A: Azerbaigian-Finlandia, Polonia-Armenia, Serbia-Portogallo. Gruppo C: Ungheria-Moldova, Malta-Grecia, Turchia-Norvegia. Gruppo D: Rep. ceca-Cipro, Irlanda-Slovacchia, Galles-San Marino. Gruppo E: Israele-Estonia, Andorra-Inghilterra. Gruppo F: Liechtenstein-Lettonia,Irlanda del Nord-Svezia, Spagna-Islanda (ore 22, diretta Sportitalia). Gruppo G: Bulgaria-Albania, Romania-Lussemburgo, Slovenia-Olanda. Amichevoli: Francia-Austria (differita 23.45 Sportitalia),