Ingrassia recita in film sui timidi

Basta immaginare il proprio importante interlocutore mentre fa i bisogni al bagno e la timidezza scompare. È questa la cura che un bizzarro psicoterapeuta inglese prescrive all’impacciato giornalista Giampiero Ingrassia nel film La terapia di Roosevelt di Vittorio Muscia. Una prova campione della pellicola è stata presentata giovedì a Roma. Il film, prodotto da PM Progetto Media in collaborazione con Rai Cinema, è ancora in attesa di una distribuzione. «Quello della timidezza - spiega il regista - è un problema che hanno un po’ tutti anche se poi si fa finta di non averlo».