Gli inizi I primi spettacoli già a 7 anni col nome Saghibù

Silvan iniziò a interessarsi giovanissimo alla prestidigitazione. A 7 anni presentò i suoi primi spettacoli presso l’oratorio Don Bosco della sua città con il nome di Saghibù (pseudonimo derivato da Savoldello Aldo, suo vero nome, da Otello Ghigi, il nome del suo primo maestro e da Ranieri Bustelli, famoso prestigiatore degli anni ’30). Non ancora ventenne passò al professionismo e fu battezzato col nome d'arte Silvan durante la trasmissione «Primo applauso» da Silvana Pampanini.