INNOVAZIONI

Il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, ha nominato gli undici presidenti e i consigli di amministrazione degli Enti Pubblici di Ricerca. «Le nomine - si legge in una nota del ministero - hanno seguito una procedura innovativa ispirata a criteri di trasparenza e correttezza, con l’obiettivo di costituire consigli di amministrazione estremamente qualificati e con una maggiore presenza, rispetto al passato, di donne e studiosi più giovani, nel pieno dell’attività scientifica».
Grazie alle nuove nomine l’età media dei presidenti scende di 9 anni, da 69 a 60 anni, mentre l’età media dei nuovi consigli di amministrazione è di 55 anni. Inoltre, il 25% dei consiglieri nominati dal ministro sono donne e, per la prima volta, due Epr avranno proprio un presidente donna. Luisa Cifarelli, professore ordinario a Bologna e Vicepresidente della Società Italiana di Fisica, al Centro di studi e ricerche Enrico Fermi (subentra al fisico Antonino Zichici) e Maria Cristina Pedicchio, ordinario di algebra a Trieste, all’Istituto nazionale di Ocenografia e geofisica sperimentale.