Inquinamento evitato, Legambiente applaude

A sorpresa, quello che nessuno si aspettava. Arrivano i complimenti di Legambiente a chi ha gestito l’emergenza dopo il naufragio della nave «Margaret» davanti alla diga foranea della Spezia. Gli ambientalisti riconoscono che la situazione è stata fronteggiata nel migliore dei modi dalla capitaneria di porto e da tutti coloro che hanno impedito un inquinamento devastante. Ma è presto per cantare vittoria, aggiunge Legambiente, che ritiene necessario accelerare i tempi di bonifica per evitare il pericolo di sversamento di idrocarburi dai serbatoi. L’associazione scrive al prefetto della Spezia Leopoldo Di Mattia a cinque giorni dal naufragio della nave georgiana. «La tempestività - si legge nella lettera - rimane lo strumento migliore per scongiurare un disastro visto troppe volte nei mari di tutto il mondo. Siamo convinti che la presenza nel nostro comprensorio di capacità e mezzi possa garantire un intervento rapido e risolutivo nella messa in sicurezza della nave e nella bonifica delle stive».
Intanto, oggi alla capitaneria di porto della Spezia è atteso il comandante generale della guardia costiera, l’ammiraglio Luciano Dassatti che vuole complimentarsi con il personale della capitaneria e gli elicotteristi dopo la spettacolare operazione di salvataggio dei 13 componenti l' equipaggio della nave «Margaret».