«Insegniamo la tolleranza»

Luminoso e colorato, l’interno della Deutsche Schule stride con l’austerità dell’edificio che ospita mille studenti, dai 3 ai 19 anni. Ci sono asilo, elementari, medie e superiori: una scuola privata «bilingue e bi-culturale», spiega il preside Gerd Blecher, originario di Francoforte. Qui si studia in tedesco e in italiano, poi ci si specializza nell’inglese e nel francese. Il 30% dei ragazzi è di famiglia tedesca, «ma sono tanti gli italiani che scelgono il nostro progetto educativo». Che, oltre un’accurata istruzione, promette di insegnare ai giovani milanesi il tedesco «come se fosse la loro lingua madre». La lezione migliore però è un’altra: «Qui si studia come funziona la tolleranza».