Insegue la figlia in fuga dall’ospedale Cade e muore

da Genova

Un avvocato genovese di 50 anni è morto ieri sera all’ospedale San Martino per le ferite alla testa riportate nella caduta da una scarpata all’interno del parco del nosocomio mentre inseguiva la figlia che si stava allontanando di corsa. È accaduto domenica pomeriggio, nei pressi del reparto psichiatrico dell’ospedale dove la giovane è ricoverata.
Andato in visita alla figlia, i due sono usciti nel giardino per una passeggiata. Improvvisamente la ragazza si è messa a correre e ha imboccato una grande aiuola in discesa. Il padre si è messo all’inseguimento e nel buio non si è accorto che al termine della scarpata c’era un alto muretto a protezione della strada sottostante.
L’uomo è caduto e ha battuto violentemente il capo sull’asfalto. Immediatamente soccorso, il professionista è stato subito trasportato in rianimazione e sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. In serata, però, intorno alle 21.30, è deceduto. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta.