Insegue rivale in amore con il pugnale: fermato

Non solo gli insidia la convivente ma quando la vittima lo affronta per far cessare l’«affronto» lo aggredisce con un coltello. E buon per lui che in quel momento è passato un equipaggio dei carabinieri che ha bloccato e arrestato l’aggressore. L’altra sera poco dopo le 23 i militari stavano transitando lungo via Giambellino quando in piazza Tirana hanno notato due uomini intenti a darsele di santa ragione e si sono fermati per dividerli. Per altro senza grosse difficoltà visto che uno dei due praticamente è corso da loro per farsi proteggere. L’altro però non si è dato per vinto e, coltello alla mano, ha iniziato a urlare che anche se c’erano gli «sbirri» lui l’avrebbe scannato ugualmente. Motivo del contendere la donna della vittima, insidiata dall’aspirante accoltellatore, un pregiudicato di 38 anni che è stato prima disarmato e poi arrestato dai carabinieri.