Inseguendo una pallina alle Bermuda

Non è solo per la storia che sa raccontare attraverso i musei, i palazzi, le piazze e le opere d’arte. E neppure esclusivamente per il fascino del suo regale portamento da capitale. Madrid incanta per la vita che sa far sprigionare con forza dirompente ovunque: dai locali notturni più animati agli angoli più appartati delle piazze. Sono la fantasia e la gioia di vivere a muoversi lungo le strade della città, a entrare nei ristoranti e a trasformare un aperitivo o una cena in un’esperienza unica e, per tanti versi, indimenticabile. Come quella offerta dal ristorante La Castafiore, in Calle Marqués de Monasterio 5: all’apparenza un gradevole ristorante come tanti, con personale premuroso come altrove. Ma improvvisamente tra un piatto di baccalà al forno e un filetto di toro, quello che si credeva un bravo cameriere si trasforma in un cantante lirico e, come lui, anche gli altri iniziano a intonare romanze tratte dalla Bohème di Puccini o dalla Carmen di Bizet. Non certo per caso: in questo ristorante i «camerieri» sono tutti cantanti lirici. Questa è Madrid: l’arte, con tutta la sua bellezza emotiva, scende nella vita coinvolgendo chiunque la può sentire in modo irresistibile. Anche quella più aurea custodita nei musei. Così il Museo Nazionale «Centro de Arte Reina Sofìa» è molto più che un grande e ben articolato contenitore di opere: Picasso, Mirò e Dalì, i grandi, ma anche molta arte contemporanea. Per esplorare Madrid ci si può lasciar condurre dall’istinto percorrendone viali e piazze, prima fra tutte Plaza Major, il cuore pulsante della capitale, è ancora il fulcro di mercati (molto interessante quello della domenica per chiunque collezioni monete, tappi, francobolli o cerchi stemmi e medaglie storiche). Sono nove le porte che ne consentono l’accesso lungo i porticati sotto i quali si aprono ristorantini e bar dove a qualsiasi ora si possono gustare ottime tapas: stuzzichini madrileni tipici come la callos (trippa) e le patatas bravas, che accompagnano birra fresca e vino. Per sbizzarrirsi negli acquisti la domenica non si può perdere El Rastro: dove è possibile trovare gli oggetti più strani e vecchi, dai classici coloratissimi ventagli ai giornali d’epoca, dai vestiti usati ai monili etnici. Madrid è anche facilissima da raggiungere: i voli low cost di Easy Jet la collegano giornalmente a Milano Malpensa e a Roma Ciampino. Le tariffe partono rispettivamente da 21,99 e 30,99 euro tasse incluse per un volo di sola andata. Su www.easyJet.com è anche possibile organizzarsi autonomamente il viaggio (volo, albergo, noleggio auto) a condizioni molto convenienti.