«Insisto: Galliani deve dimettersi»

da Roma

La ferma volontà di ritornare ad una gestione collettiva dei diritti televisivi, perché la situazione «impedisce di instaurare una competizione sportiva degna di tale nome», e l'invito alla Figc ad attivarsi per aprire un tavolo di lavoro in tempi rapidissimi. Questo il senso del comunicato che otto società di serie A (Ascoli, Fiorentina, Lecce, Livorno, Palermo, Parma, Sampdoria e Treviso), hanno sottoscritto in risposta al contratto stipulato tra Mediaset e Juventus per i diritti televisivi. Le società hanno sottoscritto un comunicato per «far conoscere la loro opinione in merito ai recenti avvenimenti nella motivata aspettativa che le autorità competenti e il mondo politico si attivino per assicurare al calcio regole più eque». E Maurizio Zamparini, presidente del Palermo e vicepresidente vicario della Lega, replica a Carraro: «Non penso di aver detto cose cattive, ho solo chiesto le dimissioni di Adriano Galliani. Auspico l’arrivo in Lega di un personaggio super partes. Vedrei bene come presidente Giampiero Boniperti o Gianni Rivera».