Un’installazione ricorda il carcere dello statista

La cella in cui le Br tennero prigioniero Aldo Moro è visibile riprodotta in video-installazione, dal 9 al 18 maggio nel Museo di Storia Contemporanea di Milano. È al centro della mostra Trittico: 1978-2008. Moro, l’Italia, la coscienza. La prigione dell’esponente Dc è riprodotta in tela, appesa al soffitto. Sulle facce laterali vengono proiettati documentari e singole immagini che ricostruiscono aspetti della personalità di Aldo Moro. La faccia più ampia della prigione è divisa in tre parti: in quella centrale si susseguono i telegiornali dei giorni del sequestro. A fianco vi è, da una parte, l’immagine animata di Moro, che esprime il suo pensiero su vari problemi, sull’altro lato si susseguono immagini di personalità dell’epoca che parlano di Moro .