Insulti razzisti a Schifani

«Schifani, l’ebreo sarai te». La scritta inquietante contro il presidente del Senato è apparsa l’altra notte sulle mura del Verano, il cimitero romano. Attacco indegno evidentemente scatenato dalle dure parole pronunciate da Schifani contro la persecuzione degli ebrei durante la sua visita ad Auschwitz. Accanto un’altra frase atroce riferita ai giovani di colore assassinati: «Minime in Italia: Milano -1. Castelvolturno -6», anche questa firmata Militia. In serata un altro striscione contro Schifani è apparso in periferia, a Fidene, stessa firma e stessa mano. Immediata la solidarietà di Silvio Berlusconi per «le ignobili scritte razziste». Solidarietà anche da tutto il Parlamento e dal sindaco di Roma Alemanno.