Integralisti islamicifanno strage in NigeriaAlmeno 121 le vittime

A rivendicare l'attacco con esplosioni multiple nella città di Kano è stata la setta islamica radicale Boko Haram, responsabile di almeno 510 morti lo scorso anno

Il sangue continua a scorrere in Nigeria. Almeno 121 persone sono state uccise a Kano, seconda città del Paese, in una serie di sparatorie avvenuti nella serata di venerdi. Lo ha dichiarato una fonte della Croce rossa nigeriana. "Numerose organizzazioni partecipano alla raccolta dei cadaveri per le strade", ha spiegato la fonte, che ha chiesto l’anonimato. Molti corpi presentano ferite da arma da fuoco.

Gli attentati e gli attacchi armati di ieri sera hanno preso di mira, in particolare, le sedi della polizia di Kano e sono stati rivendicati dal gruppo terroristico fondamentalista Boko Haram, responsabile di almeno 510 morti lo scorso anno. Secondo un conteggio di Associated Press, dall'inizio del 2012 le vittime degli attacchi del gruppo sono già almeno 169. Una delle esplosioni ha danneggiato il quartier generale della polizia. Le autorità locali hanno decretato un coprifuoco per 24 ore.