Integre le diciotto torri della cerchia muraria

Cosa c’è da vedere a Boville? Intanto tutto il centro storico la cui cerchia muraria, con le sue 18 torri, è rimasta quasi totalmente integra. Così come l’intero Borgo Medioevale. Insieme costituiscono un «assolo» eccezionale nell’architettura laziale in genere. Ed infatti il centro storico conserva la suggestione dei piccoli paesi formati da una fitta rete di stradine, vicoli, piazzete, angoli che sembrano essere stati delineati da un inconsapevole urbanista. Resta, comunque, il fatto che le diciotto torri, la duplice cerchia di mura e le tre porte che aprono al paese giustificano quanti insistono ad indicare in Boville Ernica come la Carcassonne della Ciociaria. La Porta San Nicola rappresenta il magnifico ingresso monumentale a questo piccolo gioiello. Ma, per quel che riguarda l’edilizia i secoli d’oro furono il Cinquecento ed il Seicento.