Intel, i pc portatili polverizzeranno i desktop

«Nel 2020 il 75% dei pc venduti saranno portatili e solo il 25% desktop». Il trend, che implica una crescita esponenziale nell’uso dell’online su rete mobile è stato spiegato da Mooly Eden vice presidente di Intel incaricato del settore che sviluppa chip per le piattaforme mobili. Nei prossimi mesi si vedrà un ulteriore aumento del 20% nella vendita di netbook, i pc semplici dedicati alla rete. Intel è dunque sempre più impegnata ora nella realizzazione di chip capaci di ottimizzare la resa delle batterie per far si che i pc portatili funzionino sempre più a lungo anche lontani da prese di corrente. Secondo Eden inoltre siti di social networking come Facebook o Myspace stanno rivoluzionando il modo di vivere e di interagire soprattutto dei più giovani. . Anche il pc dunque diventerà praticamente come il cellulare, un oggetto davvero personale dove lasciare parte della propria vita e delle proprie storie. Che con un semplice click possono essere lanciare in rete per incontrarne altre.