Inter e Udinese con la testa a Liverpool

A Ginevra, oggi a mezzogiorno, è in programma il sorteggio del terzo turno preliminare della Champions League 2005-2006 (andata 9-10 agosto, ritorno 23-24). L’Italia sarà rappresentata dall’Inter di Mancini e dall’Udinese di Cosmi.
I nerazzurri (che oggi scendono in campo due volte, contro il Norwich in Inghilterra e contro il Treviso a Brunico), sono tra le teste di serie e, quindi, non potranno affrontare le formazioni più blasonate del lotto, quali il Manchester United, il Werder Brema, il Monaco, il Liverpool detentore della coppa (testa di serie nonostante sia partito dal primo turno preliminare) e altri avversari insidiosi. Tra le possibili sfidanti della truppa Mancini, ci sono comunque squadre ostiche che il tecnico jesino preferirebbe evitare. In primo luogo i cugini dei Reds, quell’Everton della vecchia conoscenza Pistone e del neo acquisto Mikel Arteta, in grado di conquistare la quarta piazza nella scorsa Premier League nonostante la partenza del fenomeno Rooney. E poi il Betis Siviglia, rivelazione della Liga 2004-2005, nel quale militano uno specialista dei calci piazzati come l’ex romanista Assunçao, Joaquín e l’italiano Castellini.
L’Udinese, invece, non è inserita nel novero delle teste di serie e potrà incrociare una delle grandi d’Europa costrette al preliminare. Tutte tranne l’Inter, in quanto il regolamento del torneo esclude che si scontrino squadre dello stesso Paese in questa fase.