«Inter, fu illecito sportivo». A rischio lo scudetto degli «onesti»

MIl procuratore federale Stefano Palazzi presenta la sua relazione su Calciopoli e sferra un colpo durissimo all’Inter: ci fu illecito sportivo nelle telefonate di Giacinto Facchetti ai designatori Pairetto e Bergamo. «Interventi diretti ad assicurare un vantaggio in classifica», spiega Palazzi. Nonostante i fatti siano ormai in prescrizione, la relazione mina alle fondamenta il mito dello «Scudetto degli onesti» 2005-06 (sulla cui assegnazione a tavolino si attende la decisione del Consiglio federale). Ma Moratti nega: «Offensivo e inaccettabile». E intanto tutti guardano a Guido Rossi...