Intercettazioni, il Csm "assolve" Woodcock

Roma -  La sezione disciplinare del Csm presieduta dal vicepresidente Nicola Mancino ha assolto il pm di Potenza, protagonista di note inchieste come Vallettopoli e quella riguardante il principe Vittorio Emanuele di Savoia, Henry John Woodcock dall’accusa di aver intercettato "abusivamente" la conversazione intervenuta tra indagati e loro difensori in un procedimento di usura, a loro insaputa. La sezione disciplinare ha accolto in toto le richieste della Procura generale che aveva chiesto il proscioglimento di Woodcock perché il fatto non sussiste.