INTERCETTAZIONI E BARBARIE

Il governo Berlusconi sta per varare quella che secondo me è la riforma più importante della legislatura. Più dell’Ici, più della detassazione degli straordinari, più del sacrosanto pugno di ferro per risolvere la situazione dei rifiuti campani, più della ripartenza delle infrastrutture, persino più del sacrosanto impegno per salari, stipendi e potere d’acquisto.
La riforma in questione è quella della disciplina delle intercettazioni. Il testo viene limato proprio in queste ore e dovrebbe essere pronto entro un paio di settimane. Probabilmente sarà un disegno di legge con una corsia preferenziale per essere approvato velocemente in Parlamento, anche se il presidente del Consiglio è stato tentato pure dal decreto, alla luce della pubblicazione delle intercettazioni relative all’inchiesta sui rifiuti.
È la riforma più importante, dicevo. Più del fisco, più del lavoro, più delle grandi opere. (...)