Intercettazioni, slitta l'esame del ddl Cicchitto: "Adesso è certo il rinvio"

Dopo la bocciatura dell'articolo 1 sul rendiconto di bilancio 2010 il Pdl rimanda l'esame sul disegno di legge sulle intercettazioni. Ad annunciarlo è stato il capogruppo alla camera Pdl Fabrizio Cicchitto

Roma - Dopo che il governo è andato sotto sul voto alla Camera per l'assestamento di bilancio 2010 adesso viene rinviato l'esame sul disegno di legge sulle intercettazioni. A farlo sapere è il il capogruppo del Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto: "È certo che ora si rinvia l’esame del ddl intercettazioni". Anche la Lega è d'accordo sul rinvio.

"Una legge sulle intercettazioni serve ma a noi interessano cose più concrete", fa sapere Marco Reguzzoni, capogruppo della Lega alla Camera. L'esame del ddl si sarebbe dovuto tenere domani. Anche l'opposizione ha chiesto il rinvio. "Domani non si può cominciare con il ddl intercettazioni". Così ha commentato il capogruppo del Pd alla Camera, Dario Franceschini, al termine della riunione dei capigruppo.