Intercity «libero» per i pendolari con abbonamento

Trenitalia, la società di trasporto del Gruppo Ferrovie dello Stato, avvisa i viaggiatori lombardi possessori di un abbonamento ordinario mensile o annuale già in corso nei mesi di novembre e dicembre, che potranno accedere liberamente (senza alcun supplemento od obbligo di prenotazione) a tutti gli Intercity non soltanto per i viaggi in ambito regionale, ma anche per i viaggi con destinazione nelle regioni limitrofe (Emilia Romagna, Piemonte, Liguria). «L’agevolazione - informano le Ferrovie - scatterà dal primo gennaio 2006 e durerà per tutto l’anno prossimo. Per poter usufruirne occorre essere possessori della nuova tessera IC Pass a validità semestrale o annuale del costo, rispettivamente, di 60 e 95 euro». «In sostanza - prosegue la nota - il cliente lombardo potrà usare questa tipologia di convoglio e le agevolazioni della IC Pass, anche verso le regioni limitrofe. Nulla cambia, dal punto di vista della tariffa, per chi vuole invece continuare a utilizzare gli Interregionali».
Con le tessere IC Pass emesse in Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna è possibile utilizzare senza pagamento di sovrapprezzo i treni Intercity, Intercity Plus, Eurocity e Cisalpino sulle rotte: Milano-Bologna-Ancona, Milano-Liguria, Torino-Milano, Torino-Liguria. «Per accedere alla facilitazione sarà necessario: essere possessori di un abbonamento ordinario mensile o di durata superiore, valido nei mesi di novembre o dicembre 2005, per una delle direttrici sopra indicate; essere possessori di un titolo di abbonamento ordinario mensile o di durata superiore valido al momento del viaggio; essere possessori di una Tessera IC Pass (semestrale o annuale) della regione d’appartenenza di uno dei due estremi dell’abbonamento ordinario (per esempio: se si ha un abbonamento Milano-Bologna bisognerà avere un IC Pass Lombardia o Emilia Romagna). Non solo agevolazioni economiche. Trenitalia, infatti, ha previsto anche un aumento delle corse, più carrozze sui convogli ad alta frequentazione e nuove fermate. Ci saranno 7 nuovi treni in collegamento da e per Lodi, 6 per Casalpusterlengo, 5 per Cremona, 2 per Mantova e 4 per Voghera. Previsti anche 22 nuovi collegamenti tra Milano e Varese, 8 tra Varese e Porto Ceresio, 2 tra Milano e Arona, 8 tra Busto Arsizio e Arona, 11 tra San Cristoforo e Greco e 8 nuove corse tra Milano e Monza.