Internet, e-mail e computer il premier scrive agli italiani

da Roma

Sedici milioni di opuscoli con tanto di lettera di accompagnamento del presidente del Consiglio. Dopo le 600mila missive ai bebè, Silvio Berlusconi continua la campagna informativa su quanto fatto dal governo in questi cinque anni. E, su suggerimento del ministro per l’Innovazione tecnologica Lucio Stanca, ha deciso l’invio di un libello su «L’innovazione digitale per le famiglie», una sorta di vademecum su come utilizzare le nuove tecnologie e cosa fare per avvalersi degli incentivi per acquistare un pc. «Quella che stiamo vivendo - scrive il premier nella lettera di accompagnamento agli oposculi che sono stati inviati dal ministero per l’Innovazione in questi giorni - è la seconda storica alfabetizzazione degli italiani: quella digitale». «Siamo all’avanguardia in Europa per crescita di accessi internet e connessione in larga banda. E - aggiunge Berlusconi - al primo posto per la diffusione di nuovi strumenti come la posta elettronica certificata», «La modernità di un Paese - conclude - si misura anche da questo».