Internet Microsoft lancia Bing, nuovo motore di ricerca E parla con Yahoo!

«Microsoft è interessata a una partnership con Yahoo, non al suo acquisto». Lo ha detto l’amministratore delegato del colosso di Redmon, Steve Ballmer, presentando Bing, il nuovo motore di ricerca «decisionale» della società con il quale Microsoft intende sfidare Google. L’ad di Yahoo, Carol Bartz, l’altro ieri era stata possibilista su una combinazione delle attività della sua società con quella di un’altra. Ma ha fatto chiaramente capire che, nonostante le difficoltà, il prezzo di Yahoo non è sceso. Bartz ha detto che la compagnia punta a mantenere o addirittura aumentare la quota di quasi il 20% del mercato Usa sui motori di ricerca, ma ha aggiunto che questo non è necessario per il successo di Yahoo. Il nuovo ad ha preso le redini di Yahoo a gennaio, sostituendo il co-fondatore Jerry Yang che si è dimesso a seguito delle critiche per aver respinto un’acquisizione da 47,5 miliardi di dollari da parte di Microsoft. Ieri con il lancio di Bing, Microsoft ha rilanciato la sfida a Google sul terreno della ricerca. Secondo le rilevazioni di ComScore, Google viene usato da oltre il 60% degli internauti, Yahoo è secondo con il 20% mentre Microsoft con Live Search, che viene proposto come motore di «default» quando si installa Internet Explorer, da poco più dell’8%. Se Bing manterrà le promesse, Microsoft potrebbe davvero arrivare a intaccare il primato della Internet Company californiana.