Il golpe che ha cambiato la storia d’Italia

Nell'introduzione al libro di Brunetta (da mercoledì con Il Giornale), il Cav racconta la sua sul complotto che ha portato alle dimissioni da premier

Racconta il ministro del Tesoro di Barack Obama, Timothy Geithner, che nell'autunno del 2011 ricevette un forte invito da alte personalità europee perché convincesse il presidente degli Stati Uniti ad aderire a «un complotto». Lo chiama proprio così, nelle sue memorie uscite nel maggio 2014 e intitolate Stress test. Complotto. A quella proposta scrive di aver risposto: «We can't have his blood on our hands». Noi non vogliamo sporcarci le mani con il suo sangue.

Il sangue è il mio.

Il complotto era contro di me. Contro l'Italia, contro la sovranità del popolo italiano che mi aveva scelto con il voto per essere il capo del suo governo. Nel leggere la parola «sangue» ho pensato per un attimo che si fosse trattato proprio di eliminarmi fisicamente. Sarebbe interessante a questo punto sapere i particolari del «piano».
Obama disse comunque di no, di qualunque cosa si trattasse, come conferma anche un'inchiesta del Financial Times, uscita anch'essa a maggio 2014, che gli fa pronunciare le parole: «I think Silvio is right», penso che Silvio abbia ragione. Grazie. Lo penso ancora. Avevo ed ho ragione. Non è con l'austerità, non è schiacciando il tallone sul collo della gente che si esce dalla crisi. Soprattutto, il bene della democrazia non è negoziabile, a nessun costo.

Quella volta Obama per due volte disse di no. E il complotto non riuscì. Ma il golpe fu soltanto rimandato. Dovevo essere punito, e con me il popolo italiano che mi aveva scelto.
Era successo che in quell'estate-autunno del 2011, mi ero opposto in ogni modo alla politica di austerità che Angela Merkel e Nicolas Sarkozy volevano imporre all'Italia, al punto di volerla far commissariare dal Fondo monetario internazionale. Non intendevo - anche se lasciato solo dal capo dello Stato - rinunciare alla nostra sovranità, per rispetto alla nostra gente e per ragioni di dignità nazionale.

Fui costretto però, pochi giorni dopo il G20 di Cannes, dove ai primi di novembre ero stato sottoposto a pressioni tremende, a dimettermi. Lo feci perché preferii ritirarmi piuttosto che danneggiare irreparabilmente l'Italia, che era tenuta sotto tiro con la pistola dello spread. Un'arma costruita a freddo per consentire a potenze esterne e interne, extra democratiche, di prendere il timone della nave.

(...) I primi mesi del 2014 hanno visto la fioritura di una serie di testimonianze convergenti. Sin dal giugno del 2011, quando ancora lo spread era ai minimi, Mario Monti era già stato oggetto di un profetico sondaggio da parte del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, così che si tenesse pronto al gran salto a Palazzo Chigi. Lo ha confessato lo stesso Monti ad Alan Friedman, e lo hanno confermato al medesimo giornalista americano Carlo De Benedetti e Romano Prodi. Addirittura Corrado Passera - si viene a sapere - aveva confezionato un programma economico ad uso di Mario Monti sin da quell'estate. Già nel novembre del 2013, l'ex premier spagnolo Luis Zapatero, nel suo libro Il Dilemma, aveva raccontato che Monti era stato di fatto nominato premier durante il G20 di Cannes da Merkel, Sarkozy, dai burocrati di Bruxelles e del Fondo monetario internazionale. La stessa cosa venne confermata poi da Lorenzo Bini Smaghi, allora alla Bce, nel suo libro Morire d'austerità.

Brunetta racconta i fatti del 2011 con dovizia di particolari inediti, ma va oltre. E documenta come il colpo di Stato, non pienamente portato a compimento con Monti, abbia poi trovato il suo coronamento con la mia estromissione dal Senato e con la mia incandidabilità per sei anni. Un'infamia perseguita sulla base di una legge ambigua, applicata retroattivamente a seguito di una condanna infondata e ingiusta (e che sono sicuro sarà capovolta dalla Corte dei diritti umani di Strasburgo e dalla revisione del processo).

Come si vede gli elementi sono troppi per fingere non sia accaduto nulla di anomalo, e che la democrazia italiana abbia avuto un andamento ligio alla Costituzione. Sono stupefatto che, dinanzi a questa sequenza di avvenimenti per lo meno strana, nessuna procura abbia - almeno nel momento in cui scrivo queste righe - aperto alcun fascicolo con scritto sopra «Estate - autunno 2011: Attentato alla Costituzione».

(...) Si sta ora discutendo di riforme istituzionali. Direi però che la prima riforma deve essere il ripristino della democrazia. Da quel 2011 in Italia non ci sono più presidenti del Consiglio e governi eletti dai cittadini.

La prima riforma dunque deve essere quella di riconoscere la verità, e di rimediare ai torti che l'Italia ha subìto.

Commenti
Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 18/05/2014 - 10:34

"Da quel 2011 in Italia non ci sono più presidenti del Consiglio e governi eletti dai cittadini". All'università mi hanno insegnato che i cittadini eleggono i parlamentari (NON i premier), il Presidente della Repubblica nomina il premier il quale deve avere la fiducia delle Camere. Anche un NON parlamentare può essere nominato premier secondo la costituzione. Ora, quando il pregiudicato sproloquia di premier eletti dal popolo mente sapendo di mentire oppure è un asino in Diritto Costituzionale. E poi lui i governi Monti e Letta non li ha appoggiati in Parlamento? Cos'è, a posteriori viene a sapere che stava appoggiando governi illegali? Anche lui è colluso allora ...... Pubblicare prego, per completezza di notizia .....

denteavvelenato

Dom, 18/05/2014 - 10:35

Sarebbe bello veramente se Napolitano raccontasse la verità, magari scopriremmo che chi ora vuol farsi passare per vittima a tutti i costi, così vittima non lo è.

buri

Dom, 18/05/2014 - 10:56

assodato che il complotto cìè stato e che, anche senza l'appoggio degli Stati Uniti, è andato a buon fine, ci hanno pensato i soliti tedeschi, con le massicce vendite di titoli di stato italiani subito i, mitati dei francesi, Berlusconi aveva un grave difetto, non intendeva favorire la politica franco-tedesca ai danni dell'Italia, cosa che ha fatto subito il senatore Monti eretto al rango di pro console di Berlino a Roma

Ritratto di dante57

dante57

Dom, 18/05/2014 - 10:59

Ci sono molti personaggi autorevoli che parlano di complotto della UE ai danni dell'Italia e con la complicità delle più alte cariche dello Stato Italiano, e allora non potrebbe essere che la condanna di Silvio Berlusconi sia stata pilotata dagli stessi? Che anche quella condanna sia parte del golpe? tanto più che Napolitano ha sempre negato la grazia ,chissà, forse per le pressioni della UE ? POI per andrea626390 chissà perché Berlusconi per fare il premier doveva per forza essere eletto e soprattutto vincere le elezioni , mentre per altri non è servito neanche passare per il giogo elettorale .....Della serie la Costituzione vale per tutti la legge è uguale per tutti ,tranne che per uno solo !

torodamonta

Dom, 18/05/2014 - 11:10

Andrea 626390,se studi giurisprudenza,ti consiglio come professore Antonio Di Pietro,il laureato più ignorante e analfabeta che ci sia in Italia.

unosolo

Dom, 18/05/2014 - 11:10

il comunismo che avanza non crea lavoro , questo è il pericolo .

stesicoro

Dom, 18/05/2014 - 11:13

Il golpe, di fatto, c'è stato. Solo chi non vuole, o non è in grado di accorgersene, non lo ammette.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 18/05/2014 - 11:18

patetici i commenti dei sinistronzi :-) quello di andrea è addirittura fuorviante e dimostra pienamente l'ignoranza su come funzionano i meccanismi delle elezioni. è altrettanto evidente che non sa leggere, e legge solo quello che gli fa comodo: legge lo strafatto quotidiano, il giornale preferito dai tossicodipendenti :-)

xgerico

Dom, 18/05/2014 - 11:23

Che strano, un complotto di Stato, quando lo stesso "complottato" e tutti i suoi adepti hanno votato a favore!

Totonno58

Dom, 18/05/2014 - 11:23

Non c'è stato nessun golpe, ammesso che tanti leader europei non ti sopportavano più, non avevi più la maggioranza, i "responsabili" alzavano sempre più le richieste, la Carlucci aveva cambiato per la 100ma volta posto a sedere in Parlamento ecc.ecc....è vero che la storia di questo Paese a quel punto è cambiata ma...era impossibile non migliorare!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 18/05/2014 - 11:25

Forse negli ultimi anni è stata approvata una legge la quale dice che il popolo elegge il governo. Forse ne è stata approvata un'altra la quale dice che il premier deve essere per forza dei cose un parlamentare. Qualcuno mi può illuminare e dirmi QUALI SONO QUESTE LEGGI???? Grazie.

xgerico

Dom, 18/05/2014 - 11:25

A me mi vien da ridere, se un domani il pregiudicato venisse eletto ed il giorno dopo debba "consultarsi" con la Merkel, e la stessa Merkel cosa possa dirgli!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 18/05/2014 - 11:30

dante57, ti dice niente il Governo Ciampi? Dove sta scritto che il premier deve per forza essere stato eletto? Berlusconi non ha appoggiato i governi Monti e Letta nei quali aveva dei ministri PDL? Anche lui, secondo il tuo ragionamento, faceva parte di governi illegittimi, Leggiti la Costituzione nella parte relativa alla formazione del governo e vedrai che illegittimi non lo erano come illegittimo non è neanche quello di Renzi. Credi a me, se non mi credi leggiti bene la Costituzione.

bisesa dutt

Dom, 18/05/2014 - 11:32

perché c'è stato complotto? prove = nomi,date, incontri e fatti. sb in parlamento ha fatto votare ai suoi il governo monti e le leggi del governo monti come la riforma fornero. sb è complice e uno dei killer dello stato italiano e degli italiani

@ollel63

Dom, 18/05/2014 - 11:44

ci son sempre i barbari, beceri, cafoni sinistrati che spargono le loro asinine feci su questo blog. Somari da soma cacacea che raggiungono nemmeno l'intelligenza della caca caprina.

GimmeSong

Dom, 18/05/2014 - 11:44

ancora una voltal l'America sbarca a difendere l'Italia dalla dittatura

vilo55

Dom, 18/05/2014 - 11:45

Ma quale complotto , finiamola.Il sig.B non si rende conto che a fare sempre il ruolo di vittima ha perso ogni credibilità ? Sempre tutti contro di lui ( magistratura , quirinale , leader internazionali , tutti comunisti famelici e assetati del suo sangue.

odifrep

Dom, 18/05/2014 - 11:46

andrea numerato (10:34) - sono stati e saranno ancora per poco -spero- i professori universitari (sessantottini) il vero problema di questa Nazione. Abilitare alla libera professione elementi che si commentano da sé.

Ritratto di wtrading

wtrading

Dom, 18/05/2014 - 11:49

andrea626390. Come vede hanno pubblicato il suo scritto (??)seguendo "i suoi ORDINI". E sa perchè ? Perchè questo è un Giornale libero, aggettivo o sostantivo che lei non conosce. Chiedo alla redazione di pubblicare anche la mia risposta per "par condicio". Lei ha frequentato l'Università, ma delle due l'una : o ha frequentato "l'Università delle frattocchie" o lei è semplicemento un cretino invasato di antiberlusconismo. O meglio : pervaso di odio personale contro Berlusconi, per cui obnubilato talmente da non riconoscere i fatti, la realtà. Se dieci milioni di persone votano un partito che si esprime in Berlusconi, secondo lei il Premier proposto dal Quirinale deve essere lei ? Glielo ripeto: lei è un povero cretino invasato e frustrato. Povera moglie e poveri figli ( se ne ha una e se son poi suoi o del vicino del piano di sopra !! ). Scriva, scriva, cosi si fa conoscere meglio. Ho speso 3 minuti per risponderle. Non ne spenderò più. Si faccia curare. Grazie.

Ritratto di wtrading

wtrading

Dom, 18/05/2014 - 11:49

andrea626390. Come vede hanno pubblicato il suo scritto (??)seguendo "i suoi ORDINI". E sa perchè ? Perchè questo è un Giornale libero, aggettivo o sostantivo che lei non conosce. Chiedo alla redazione di pubblicare anche la mia risposta per "par condicio". Lei ha frequentato l'Università, ma delle due l'una : o ha frequentato "l'Università delle frattocchie" o lei è semplicemento un cretino invasato di antiberlusconismo. O meglio : pervaso di odio personale contro Berlusconi, per cui obnubilato talmente da non riconoscere i fatti, la realtà. Se dieci milioni di persone votano un partito che si esprime in Berlusconi, secondo lei il Premier proposto dal Quirinale deve essere lei ? Glielo ripeto: lei è un povero cretino invasato e frustrato. Povera moglie e poveri figli ( se ne ha una e se son poi suoi o del vicino del piano di sopra !! ). Scriva, scriva, cosi si fa conoscere meglio. Ho speso 3 minuti per risponderle. Non ne spenderò più. Si faccia curare. Grazie.

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 18/05/2014 - 12:07

Ancora credete alla vittima della cospirazione mondiale? E se avessero capito prima degli italiani che è ed era un incompetente opportunista. Grazie all'intervento della Merkel che sollecitando Napolitano ad indurre Berlusconi a dimettersi ci siamo salvati dal sicuro fallimento del paese e dalla conseguente messa in difficoltà della UE!

Fradi

Dom, 18/05/2014 - 12:18

andrea626390. Formalmente Lei ha ragione. Ma qui si tratta di sostanza e non di forma. Per cosa eleggiamo a fare centinaia di nostri rappresentanti, che crediamo debbano esprimere il meglio della società, se poi per governarci qualcuno pensa bene di scegliere il primo ministro fuori dal mazzo?

amedeov

Dom, 18/05/2014 - 12:38

Si dice che 3 indizi formano una prova. In questa storia ce ne sono più di 3 e forniti tutti da autorevoli personaggi che non sono stati pagati da nessuno.

maubol@libero.it

Dom, 18/05/2014 - 12:50

Bravo TORO DA MONTA sono d'accordo con te!

bastadestrasinistra

Dom, 18/05/2014 - 12:53

ma va la! invece di farsi le pippe con la storia del complotto, pensino ad essere seri... negli ultimi 20 anni, per 12 sono stati al governo del Paese e insieme con i vecchi dirigenti della Sinistra, nei restanti 8 anni, han pensato bene, loro, di complottare contro il Paese! si, nel senso che han fatto bellamente i ca..i loro e ci han mandati allo sfascio! avessero fatto il loro dovere, da dx e sx, oggi non saremmo a questa situazione! e poi se la prendono con la merkel.. buffoni.

PEPPINO255

Dom, 18/05/2014 - 12:58

Io l'UNICO VERO GOLPE CUI HO ASSISTITO è un Golpe MAFIOSO perpetrato ai danni degli italiani quando "qualcuno" è sceso in campo. Semmai oggi ancora vengono usate le "pedine" anche di partiti apparentemente di opposizione per continuare a portare avanti il golpe. La delinquenza è organizzata a livello Nazionale ed anche esportata, così è per le puttane, così è pe la corruzione ed il malaffare.... e pensare che quasto è stato il GIORNALE di Indro Montanelli ....!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 18/05/2014 - 13:21

Wtrading, io da perfetto ignorante ho chiesto a voi illuminati di spiegarmi qual è la procedura di nomina del premier e mi avete risposto con gli insulti, a iniziare da lei. Le posso rinnovare l’invito a dirmi qual è l’articolo della Costituzione che è cambiato in questi anni relativamente alla nomina del premier. Aspetto la sua risposta da fine giurista. Alcune cose: 1) Berlusconi NON ha preso i voti di 10 milioni di italiani, bensì 7.300.000 con perdita netta di 6 milioni di italiani che gli hanno voltato le spalle rispetto al 2008; 2) è vero, la COALIZIONE di centrodestra ha preso 10 milioni di voti, ma in questa coalizione ricordo che c’era la Lega e Maroni disse chiaramente che entrava nella coalizione a CONDIZIONE che Berlusconi non fosse candidato premier; 3) Berlusconi ha perso le elezioni visto che guida un partito che è il terzo in Parlamento (dopo PD e M5S); 4) a vincere le elezioni del 2013 è stata la coalizione di centrosinistra e in base al suo modo di ragionare ad essere premier dovrebbe essere Bersani e non altri. Ecco, io conosco la realtà in questo modo e alla fine penso che lei vive in una realtà tutta sua. Ho detto semplicemente che il Presidente della Repubblica può nominare chiunque premier ma non pretendo che sia io così come sicuramente non sarà lei ma se desse il mandato a formare il governo, per dire, a Passera o Amato, che non sono parlamentari , nulla lo vieterebbe visto che l’importante è che abbia una maggioranza parlamentare (così come poi l’hanno avuta Letta – parlamentare – e Renzi – non parlamentare-). P.S. – Io non ho mogli e ne figli (presumo) ma sul fatto che lei sia stato generato in un postribolo ci metto la mano sul fuoco. Ecco, sono sceso al suo livello, infimo livello, e non ne sono contento perché rispetto a lei penso di essere un signore e non un mentecatto ….

mario massioli

Dom, 18/05/2014 - 14:22

Volete conoscere veramente cos'è l'unione europea? Leggete IL PIU' GRANDE CRIMINE pubblicato da PAOLO BARNARD nel mese di settembre del 2010. Si è avvalso della consulenza di 27 macroeconomisti di livello internazionale. oltre che in libreria lo trovate in formato pdf grauitamente in rete. Buona lettura.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 18/05/2014 - 14:32

Il golpe ha cambiato lo stato di comicità, altro che storia del paese

roby55

Dom, 18/05/2014 - 14:32

@andrea626390 : sarai anche andato all'università, ma Berlusconi ha detto che dal 2011 non ci sono più presidenti del Consiglio e governi eletti dai cittadini, e questo fatto neanche tu lo hai smentito. A che pro, allora dare del mentitore a Berlusconi? Mi sa che sei tu a tirarti la zappa sui piedi. Tutto il resto del ragionamento è solo farina del tuo sacco. Cordiali saluti.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 18/05/2014 - 14:38

odifrep, lei come i suoi pari sa solo insultare. Io ho scritto un post dicendo, pacificamente, il mio parere e chiedendo, se stavo sbagliando, di dimostrare il contrario. Ecco, nessuno ha dimostrato il contrario ma quasi tutti sono passati all'insulto e questo è strano per dei votanti del partito dell'amore. L'unica persona che ha commentato civilmente è Fradi (h. 12.18) la quale mi dice che ho formalmente ragione. A lei (o lui) dico che finché l'Italia è una repubblica parlamentare i governi si formano in parlamento. Sono i partiti che indicano una persona al Capo dello Stato che potrbbe avere la fiducia successiva in Aula. Tutto qui. Può benissimo che sia il popolo ad eleggere il premier ma in questo caso bisogna CAMBIARE la Costituzione. E' troppo difficile capirlo da parte di voi tutti? Le regole (e le leggi) bisogna rispettarle. Se cambiano bisogna rispettare le nuove regole e le nuove leggi. Ecco, ora invece di contestarmi con dati di fatto, avanti con gli insulti (e non mi riferisco a Fradi, persona rispettabile).

roby55

Dom, 18/05/2014 - 14:49

@ andrea626390 : quando Wtrading parla dei 10milioni di voti è chiaro che si riferisce alle votazioni del 2008. Non continui a prendere fischi per fiaschi, per cortesia. L'ira la fa uscire dal seminato. Arrivederci.

Emigrante75

Dom, 18/05/2014 - 14:51

Come al solito, mister B. si affanna a raccontare le sue verità per deliziare il popolo dei bananas. Che ci piaccia o no, la costituzione rimane ancora il testo di riferimento e la costituzione recita che il popolo elegge i suoi rappresentanti i quali a loro volta eleggono il premier. Tutti i governi contro cui si scaglia Berlusconi, sono stati votati dal parlamento, spesso anche con i voti di Berlusconi stesso (Monti e Letta). Capisco il suo malumore ma, francamente, non è con sparate cosi che si raccolgono i voti dei moderati. Il Berlusconi vittorioso era portatore di un messaggio positivo e rivolto verso il futuro. Il Berlusconi di oggi pare più in ragazzino indispettito perchè gli hanno tolto il giocattolo preferito e che fa le bizze sperando di recuperarlo. Non sono la sciura Ghisleri che gioca con i numeri per pompare soldi al suo cliente, ma ci capisco un po' più di lei in materia di sondaggi: se Berlusconi continua cosi, FI non arriverà neppure al 18% e, per evitare il bipolarismo PD M5S si ritroverà ad abbassare le braghe per far parte della futura maggioranza di Renzi. Con buona pace dei coglioni alla Wtrading....

Ggerardo

Dom, 18/05/2014 - 14:55

Avete notato che in questi scoop del Giornale ci sono sempre dei personaggi fantomatici ? E il deputato marocchino che dice che Ruby era minorenne, e qui dei "funzionari europei" che complottavano contro Berlusconi.... Di che funzionari si tratta ? Uscieri, magazzinieri, capi dipartimento ? Mai che ci sia un nome e un cognome. In questo articolo Berlusconi piagnucola come al solito, come fa da vent'anni, tutti ce l'hanno con lui, lui e' cosi' buono e tutti gli vogliono male. Quando questo lo fa mio figlio di 5 anni gli dico di comportarsi da uomo...

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Dom, 18/05/2014 - 15:03

No-comment! IL formato del libro sara' direttamente rotolo igienic paper!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 18/05/2014 - 15:07

roby55, leggiti il mio post successivo al tuo. Se ti è difficile capirlo fattelo spiegare da qualcun altro: i governi NON sono eletti dai cittadini ma bensì sono eletti in parlamento, dai rappresentanti dei cittadini. Questo succedeva prima del 2011 e dopo il 2011. Se mi sto sbagliando mi puoi dire quale governo, prima del 2011, è stato eletto dai cittadini? Il governo Goria negli anni '80? I governi Ciampi (non parlamentare), Dini (guarda caso altro non parlamentare e proposto da Berlusconi)o Amato negli anni '90? Ripeto: Berlusconi mente sapendo di mentire oppure è un asino in diritto costituzionale.

scipione

Dom, 18/05/2014 - 15:14

C'e' ancora qualche st...o che pensa che Berlusconi non sia un MARTIRE?

edo1969

Dom, 18/05/2014 - 15:16

Io ho qualche domanda, sig. Berlusconi: perché nel dicembre 2012 lei in persona chiese a quel Monti e che aveva partecipato da protagonista al Colpo di Stato di cui lei dice oggi di “aver sempre saputo”, di diventare il “capo dei moderati”? Connivenza con i propri carnefici? Sembrerebbe folle, visto che lei è tutto, tranne che folle o stupido. O c’è dell’altro? Perché FI rimane nel PPE dove stanno anche Merkel e Sarkozy, cioè sempre i suoi presunti boia? Non ha lei il coraggio di uscirne denunciando quello che essi “avrebbero fatto” al loro leader? Perché lei rivotò persino il perfido comunista Napolitano, nel 2013? Salvo dire ora un “tornando indietro non lo voterei più” che lascia ancora più perplessi. Lei appoggio’ persino al loro nascere i Governi “non votati dal popolo” (Monti e Letta)! Salvo poi come sempre rimangiarsi l’impegno. Gli elettori non ci capiscono più NIENTE! A proposito di Letta: dopo le Elezioni Politiche 2013 una maggioranza si era formata: una “grossa coalizione” all’italiana che si era accordata sul nome di Letta. Patto firmato anche da lei sig. Berlusconi. È colpa nostra se il nostro sistema elettorale non garantisce una maggioranza di una sola parte? Al Paese serviva un Governo, ed era sembrato ai più pure un atto di responsabilità dei politici. Altrimenti si andava allo sfascio, ricordiamocelo. E chi fa saltare il tavolo? Lei, Berlusconi, agosto 2013. Per cattivi risultati dell’esecutivo? Non sia mai, un Governo in carica da 3 mesi è un po’ prestino per giudicarlo sui risultati. No, per un fatto personale, legato ad una vicenda giudiziaria personale. Alla faccia di chi non vuol parlare di partito “personalizzato”. Fu la peggior sua scelta da quando è in politica. Oggi avremmo ancora Letta ed un governo di coalizione forte, con un ruolo centrale del PDL, senza quell’errore, ed i cittadini avrebbero un po’ più fiducia nella capacità della politica di prendersi delle responsabilità. Quindi tenetevi Renzi, Alfano e compagnia: avete fatto nascere voi questo casino e ora non avete più voce in capitolo, spiace dirlo. La politica sana di un partito degno di una democrazia si è fatta da parte ed è entrato in gioco il teatro di un singolo padre-padrone con stuolo di cortigiani prezzolati che lo riveriscono. Questa è pessima politica, non raccontiamoci balle e complotti vari. È agli antipodi del liberalismo democratico. E voi ne state solo pagando le conseguenze. Dov’è la vera DESTRA italiana, diamine? Una Destra con le p**** scusate il termine. Il coraggio di dire basta ad una situazione che pare, da come la descrive lei, degna di una dittatura tipo sovietica. Manca da almeno 20 anni questa destra. Dove sono il liberalismo sano ed un politico di razza, vero? Non un miliardario che parla alle SUE televisioni e si fa intervistare dai SUOI giornalisti-Dudu’. Lei è slo un pessimo politico, di cui nella Storia resterà solo un’immagine sbiadita: quella che si merita.

odifrep

Dom, 18/05/2014 - 15:17

@ Fradi (12:18) - mi usi una gentilezza, ovviamente, a buon rendere : potrebbe spiegare in altre parole, ad andrea numerato, quel primo rigo del Suo commento? Le aggiunga pure che sono anch'io del suo stesso avviso, quando dice che l'utente Fradi è una persona rispettabile. Cordialità.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 18/05/2014 - 15:24

roby55, mi fa piacere che il pensiero talmente raffinato di Wtrading abbia bisogno di un interprete. Penso invece che si riferisse al 2013 anche perchè (mi sembra di essere Crozza che imita Razzi) il PDL nel 2008 prese 13 milioni di voti (38%) per poi crollare nel 2013 a poco più di 7 milioni (21%).

scipione

Dom, 18/05/2014 - 15:31

luigipiso,finalmente hai detto una cosa giusta : il golpe ha reso il Paese COMICO.andrea 6263...,senza insulti,ma lei quando e' andato a votare NON ha visto sulla scheda il COGNOME del CANDIDATO PREMIER della coalizione che HA VOTATO? Si e' reso conto o no che ha votato anche per quel candidato Premier?.Poi non si e' reso conto che il Presidente della Repubblica ha dato l'incarico ( preincarico ) di formare il governo al candidato Premier VOTATO DAI CITTADINI insieme alla coalizione che aveva vinto le elezioni?.Dare l'incarico a uno non eletto dal popolo si verifica quando c'e' un ribaltone,un cambio di maggioranza,un GOLPE,quando cioe' si attua un VULNUS alle democrazia e alla volonta' popolare.Mi spiace andrea,ma ho la sensazione che lei non sappia collegare in modo intelligente i suoi studi con la realta' attuale.Spero che lei non vada a votare senza sapere quello che fa.Saluti cari.

bisesa dutt

Dom, 18/05/2014 - 15:35

destrotonti, il parlamento è eletto dal popolo!!infatto abbiamo il parlamento di nominati comprati e inquisiti, proprio come voi destrotonti ma arrivano i marines, per voi è finita, f i n i t a, siete finiti out dispersi lo zero il niente....ah si qualcosa siete: destrotonti

gigi0000

Dom, 18/05/2014 - 15:42

Anche a me all'università hanno insegnato molte cose, ma, sin dalle elementari, ho imparatoo a capire ciò che leggevo e, laddove necessario, anche ad interpretare il pensiero espresso, oltre le parole. Ho l'impressione che questo sia il vero problema, cioè il grande problema delle nuove generazioni: non saper vedere oltre il proprio naso. Dopo tutte le nuove rivelazioni, unitamente a quelle scritte in tempi non sospetti, seppure allora apparse come semplici congetture, in assenza di un quadro esplicito degli eventi, coloro che, arrampicandosi sugli specchi, tentassero ancora di dissimulare la volontarietà dei danni immensi cagionati agli italiani tutti, per eliminare l'unico vero avversario politico, capace di tenere testa a chicchessia, credo meriterebbero i lavori forzati, preferibilmente nei gulag sovietici.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 18/05/2014 - 16:06

scipione, il nome di un candidato (al parlamento e non ad altro) c' è solo nei simboli dei partiti padronali. Nelle elezioni del 2013, per dire, il candidato del centrodestra non era nemmeno Berlusconi perché Maroni ha accettato di allearsi a PATTO che Berlusconi non sarebbe dovuto diventare premier. Inoltre, le risulta che nella coalizione di sinistra c'era il nome di un candidato premier? Se ci fosse una legge come la intende lei anche la coalizione di sinistra avrebbe dovuto avere (obbligatoriamente) il nome del candidato premier. Non ce l'aveva semplicemente perché non c'è una legge del genere. Se poi esiste ci dica qual è e le chiedo scusa già da ora faccendo ammenda della mia ignoranza. P.S. - La formazione del governo è REGOLATA dalla Costituzione e pertanto le semplifico la ricerca consigliandole di leggersi solo la Costituzione.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Dom, 18/05/2014 - 16:34

gigi0000 La seguo nel ragionamento: se io scrivessi un ottimo "pezzo" giornalistico, in cui espongo teorie suffragate dalla testimonianza di "fantomatici" responsabili, direttori, funzionari,etc etc, per il solo fatto di averlo pubblicato, esso corrisponde alla verità assoluta??! Se è così semplice da domani invierò decine di resoconti con testimonianze di Presidenti, Re, Imperatori altrettanto fantomatici in cui viene dimostrata scientificamente la responsabilità assoluta dell'accusato. Mi dica cosa ne pensa. Cordiali saluti.

scipione

Dom, 18/05/2014 - 16:39

edo1969,e dalle con sta storia.Quando Berlusconi ha votato Monti e Napolitano( la seconda volta ),si aveva " il sentore " del Golpe.POI,DICO POI,E RIDICO P O I ,Friedman col suo libro,le testimonianze di Monti, Prodi ,De Maledetti rilasciate allo stesso Friedman e trasmesse in TV,Geithner,LuttwAk.Zapatero,.......hanno DIMOSTRATO LA CERTEZZA DEL GOLPE.HAI CAPITO IL senso del PRIMA e del DOPO ? SIIIIII? E allora non fare domande stupide.

Nobeppegrillo

Dom, 18/05/2014 - 16:45

NO SO COME FANNO A VOTARE QUELL'INVASATO DI GRILLO,I GRILLINI DEPUTATI E SENATORI SONO QUELLI DI RIFONDAZIONE,NO TAV,NON GLOBAL,SINISTRA ESTREMA.......UNA VERGOGNA TOTALE........

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

scipione

Dom, 18/05/2014 - 17:05

andrea,lei non sa cosa e' LA PRASSI che spesso surroga la legge, e quindi straparla.Temo che all'universita' lei ha imparato a pappagallo,come si suol dire ,senza aggiornare i suoi saperi alla realta'.Il nome del candidato premier sta sulla scheda di quasi tutte le coalizioni,e anche se non c'e' ogni elettore SA quale e' il candidato Premier della coalizione che vota e quindi VOTA QUEL CANDIDATO PREMIER.Poi la smetta di parlare di PARTITI PADRONALI,alludendo stupidamente : I PADRONI dei partiti li stabiliscono I CITTADINI ELETTORI CON LIBERE E LEGITTIME ELEZIONI che per il partito cui allude lei sono 10, diconsi dieci,MILIONI.CITTADINI CONSAPEVOLI,NON COME LEI CHE VOTA E NON SI RENDE CONTO NEANCHE CHE STA VOTANDO ANCHE IL SUO CANDIDATO PREMIER.Distinti saluti,pace e bene.

Ritratto di andrea626390

Anonimo (non verificato)

g. Claude Louis...

Dom, 18/05/2014 - 17:28

è sempre la solita delinquenza, istituzionale, giudiziaria e politica. -- delinquenza ISTITUZIONALE, perchè del “complotto” ne hanno fatto parte anche le istituzioni massime della Repubblica Italiana. -- delinquenza GIUDIZIARIA per il GRAVISSIMO USO POLITICO DEL TERZO POTERE DELLO STATO, dove il terzo potere dello Stato, il potere giuridico è stato usato per delegittimare una parte politica e legittimare la parte politica PIU' IMMORALE E SPORCA. -- Delinquenza POLITICA della sinistra, vista dall'inizio del secolo scorso: lo abbiamo visto in guerra sempre pronti ad ordire, sabotare, sobillare e tradire. Lo abbiamo visto nel 1945 con l'Istria concessa alla Jugoslavia grazie ad un delinquente Togliatti e PCI, lo abbiamo visto dal dopoguerra dove a fronte dei finanziamenti USA del p. Marshall ( legali e dichiarati ), il PCI accumulava ingentissimi finanziamenti illegali in forma di tangenti e finanziamenti occulti fino al 1990 ( cioè quando cadde l’URSS ); lo si è visto nel 1990 dove il PCI propose ed ottenne l'amnistia per i reati di corruzione e finanziamento illecito dei partiti in modo da vedere bloccate le indagini di allora che li riguardavano, accompagnando un simile provvedimento, alla pianificazione giudiziaria di ciò che avvenne tre anni dopo, dove i comunisti, per il semplice silenzio di alcuni suoi funzionari, rimasero immuni dalle inchieste giudiziarie condotte da magistrati che, pochi anni dopo avrebbero svolto un ruolo politico parlamentare PROPRIO NELLE FILE DEI PARTITI SALVATI DALLE INDAGINI GIUDIZIARIE DA LORO STESSO CONDOTTE. Lo abbiamo visto con le cose dette dai parlamentari del PD, che andavano raccontando ( 1995-2000 ) “che gli italiani non volevano più fare i lavori umili e quindi c'era bisogno di aprire le frontiere”, per poi cercare in tutti i modi di proporre ed ottenere la concessione del voto amministrativo a questi immigrati ( e quindi non italiani ) per poter ampliare il proprio bacino elettorale, progetto da estendere anche a livello politico e quindi nazionale. -- Ci si può meravigliare quindi, se unicamente pensate a tradire l'Italia e gli italiani e ad asservirvi allo straniero come tanti abbietti negletti immorali? -- ora per venire incontro alle critiche costruttive, sensate che alcuni scrivono su Il Giornale, è sufficiente ricordare che già da giugno 2011, il P. della R. si mosse in tal senso, ( come anche denunciato in un articolo del 25 luglio 2011 http://www.ilgiornale.it/news/i-poteri-forti-tramano-trappola-dei-banchieri-far-fuori.html ) ma è da ben prima, dal 2010 che si manifestano i primi contrasti nel PDL, contrasti nati con l’unione tra F.I. ed A.N., unione che fù ( perlomeno allora fu possibile vederla così ) un capolavoro politico dello statista Silvio Berlusconi, che gli permise di offuscare il suo terzo alleato ( quello della svolta dell'MSI ). Conferma la si ha da questo articolo de Il Tempo ( http://www.iltempo.it/politica/2014/02/12/quando-fini-mi-disse-che-era-d-accordo-con-il-colle-1.1218409 ) del 12 febbraio 2014, in cui viene descritto la caratura morale di colui che fu l’artefice della svolta di Fiuggi, ma soprattutto si capisce dove abbia attecchito il tradimento politico interno al PDL ( nato dalla meschinità e dell’infamia politica fatta uomo ), avallato dal P. della R. ( o forse è stata proprio costui ad orchestrarla ) e proveniente dall’estero. Poiché tale teoria è confermata da tutte le testimonianza ( in ultimo anche confermata dal Daily Telegraph inglese pochi giorni fà ), rimane plausibile anche l’ipotesi della compravendita ( magari non tramite dazione diretta di denaro, ma semplicemente tramite successivi incarichi in altre istituzioni o enti locali, o enti vari ) dei voti attuata dal PD e dal centrino italico che hanno condotto il governo di cdx ( alla Camera ) dai 346 deputati ai 308 ( nonostante i delinquentoni del PD spieghino, ANCORA, che il IV governo Berlusconi fu salvato dai vari Razzi e Scilipoti ed altri otto ( o forse meno ) parlamentari cosa che ha consentito di arrivare dai 298 ai 308 per compravendita, peccato che per arrivare dai 346 ai 298, la compravendita fatta dalla sinistra non è per solo dieci parlamentari, ma per 48 parlamentari quindi se c’è stato passaggio di denaro in un senso, c’è stato un passaggio di denaro cinque volte maggiore nel senso opposto ed a sfavore del PD ). Che il tutto fù complotto, ordire, tradire, è dimostrato da ciò che venne detto poi, che l’esplosione degli spread è stata la causa della caduta del governo ( visto che questo non aveva più la fiducia dei mercati ). Per quale motivo gli incontri istituzionali del P.della R. avvennero già in giugno 2011 quando lo spread era a livelli ordinari? Un P. della R. che comunque sia in ogni evento istituzionale, non ha fatto altro che eleggere persone di sinistra ( Senatori a Vita tutti di parte come sono di parte i giudici C.S.M., presidente C.S.M. ) e molto raramente ha accolto le istanze parlamentari provenienti da Silvio Berlusconi e dal PDL, senza contare l’opposizione all’approvazione e promulgazione delle leggi promosse dal cdx.

Linda_

Dom, 18/05/2014 - 17:32

Credo fermamente che non bisognerebbe perder tempo a rispondere a tutti quelli che ancora si ostinano a negare che Berlusconi fu spodestato perche' aveva osato mettere in discussione i diktat francesi e tedeschi , la sua levatura morale fu completamente ininfluente ai fini della decisione della UE , se al suo posto ci fosse stato l' uomo piu' puro e casto della terra avrebbe fatto la stessa fine .Invito i lettori del Giornale a non perdere tempo con i negazionisti , e' molto piu' utile andarsi a leggere l' articolo di Ambrose Evans Pritchard sul sito del quotidiano Daily Telegraph . In fondo all' articolo potete trovare circa 550 commenti di lettori britannici scandalizzati per il trattamento ricevuto da Berlusconi ,sorpresi che in Italia non stia accadendo nulla dopo queste rivelazioni .Molti dei commenti auspicano una reazione forte e chiara da parte dell' ex premier , e ringraziano l' autore dell' articolo per aver portato alla luce questo scandalo .Per leggere il pezzo in questione basta digitare ''EU officials plotted imf attack to bring rebellllious Italy to its...''.Mi permetto di esortare nuovamente i lettori del Giornale a leggere l' articolo con i relativi commenti ,ancora una volta gli inglesi ci danno una lezione di giornalismo .Proporrei anche di ringraziare l' autore dell' articolo ,come molti dei commentatori britannici hanno gia' fatto .

Linda_

Dom, 18/05/2014 - 17:50

Vorrei segnalare un altro articolo che fa il paio con quello del Daily Telegraph :''HOW THE EURO WAS SAVED '' a firma Peter Spiegel , sul sito del Financial Times .

lorenzovan

Dom, 18/05/2014 - 18:10

ahhhhh scipio...cambia elmo...quello vecchio ti stringe troppo e ti fa sragionare...lololol

Totonno58

Dom, 18/05/2014 - 18:21

Linda_..secondo Lei Berlusconi, all'epoca, sapeva qualcosa dei "diktat francesi e tedeschi"?!?Vorrebbe farci credere che era impegnato a seguire la politica economica internazionale?!?Detto da lui oggi fa solo ridere, ripete malissimo quello che qualcuno gli ha suggerito per gettare un po' di polverone...ma da una qualsiasi persona normale e rispettabile fa impressione...guardi che tutti ricordiamo l'agonia di quel presunto governo, l'elemosina quotidiana del voto da aggiungere col pallottoliere, tra l'altro proprio come era stato per Prodi che almeno ha avuto il pudore di non tirare in ballo, dopo anni, complotti europei, americani ecc....che, detto tra noi, se ci fossero davvero stati, avremmo dovuto rimproverarli per non essere intervenuti prima!:)

angelo8943

Dom, 18/05/2014 - 18:47

@LINDA. Cara Linda certamente Berlusconi è stata mandato via perche ha osato porre dei veti a Bruxelles. Ma rispondimi sinceramente, tu conosci qualcuno che possa opporsi ai voleri di questa potentissima Germania che tutto il mondo corteggia e vuole farsela amica? Non mi sembra che nemmeno Obama e Putin alzino troppo la cresta quando hanno a che fare con la Merkel, o sbaglio? E chi potrebbe farlo, il capo di un'italietta che in Europa e nel mondo conta meno di un briscolino di spade, quando la briscola ovviamente è ori? Secondo me Berlusconi in politica estera ha curato bene i rapporti con Bush e Putin, e trascurato un po oltre il lecito i rapporti con chi concretamente comanda: I TEDESCHI.

Anonimo (non verificato)

igna08

Dom, 18/05/2014 - 19:25

Ho notato che la stampa di sinistra oltre che a parlarne poco, mette in dubbio il tutto usando termini come : pare che...sembra che... ecc. SINISTRA- PUSSA VIA-

Linda_

Dom, 18/05/2014 - 19:35

Angelo 8943 . Temo che Lei non abbia ben afferrato qual e' il punto .Gli autori anglosassoni degli articoli che ho citato , sanno benissimo , come me del resto , che la caratura politica ed economica della Germania e' sicuramente notevolissima , ma questo non puo' giustificare un omicidio politico . Non guardi il dito , ma la luna .

Linda_

Dom, 18/05/2014 - 19:40

Igna 08 .Non perda tempo con la stampa di sinistra ,in questo momento le priorita' sono altre .

lorenzovan

Dom, 18/05/2014 - 19:50

x linda...scusa sai..ma "levatura morale" fa coppia con "cene eleganti " ???? quante cose si imparano dai bananas in dudu

Linda_

Dom, 18/05/2014 - 20:23

Bisogna sottolineare che nel 2011 non fu Berluscono ad esser spodestato , bensi' la SOVRANITA' ITALIANA .Se al posto di Berluscono il premier fosse stato S. Francesco D' Assisi e avesse espresso le stesse perplessita' del Cavaliere riguardo l' Europa , sarebbe stato spazzato via comunque . Questo e' il nocciolo del problema , tutto il resto sono chiacchere .

angelo8943

Dom, 18/05/2014 - 22:00

@Linda. Cara Linda in Italia (il più classico dei paesi a sovranità limitata) ne son successe ben altre di quello che è successo a Berlusconi: Un certo Aldo Moro è stato fisicamente sforacchiato dalle pallottole come fosse un colabrodo, chiedi a Obama che adesso fà finta di cadere dalla nuvole come un angioletto, chi sono stati i mandanti dell'assassinio Moro. La Mekerl è stata in confronto una gentil-donna.

angelo8943

Dom, 18/05/2014 - 22:17

@Linda Ma tu credi sia mai esistita la sovranità nazionale italiana dal 1945? Si è esistita nella nazionale di calcio! Ma per favore.... dal 1945 siamo comandati dagli americani, adesso si sono agiunti i tedeschi, abbiamo solo cambiato padrone. Dire che se andrebbe al potere Grillo o Berlusconi o qualcun'altro farebbe valere le nostre ragioni in Europa: Eurobond e stupidaggini del genere.......vuol dire solo prendere in giro gli italiani, le elezioni sono una finzione in realtà comandano le economie e le finanze forti chiunque viene eletto deve ubbidir.....non ubbidisci, crei loro problemi mettendo dei veti?!.tu che sei un'essere insignificante? distruggono te ed il tuo paese nel giro di due settimane. Napolitano, Renzi ecc. non sono totalmente dei servitori sciocchi sanno che all'obbedienza ai padroni non c'è alternativa, altrimenti ti scatenano addosso la speculazione internazionale e ti fanno a pezzi.

scipione

Dom, 18/05/2014 - 23:32

Angelo 8943,nessuno,ne' Obama ne' Putin osano opporsi alla culona? Le ricordo le " lacrime amare della frau culona quando Obama l'ha mandata a fa...lo.Quanto a Putin,se la ride di fronte alle minacce di sanzioni della tua frau. Con Berlusconi,il GOLPE non e'stata solo farina del suo sacco ,MA IL CONCORSO DI PIU' POTERI INTERNAZIONALI compresa la trama criminale del Komunista del colle.

scipione

Dom, 18/05/2014 - 23:47

lorenzovan,sinistronzo di m....a,l'elmo mi va benissimo,le cene eleganti fanno benissimo coppia con levatura morale anche se un cr...no cafone come te non lo puo' capire.

Totonno58

Lun, 19/05/2014 - 08:27

Linda_...sempre così melodrammatica?non sarebbe più semplice chiamare le cose per nome e cognome, cioè fallimento penoso della più forte maggioranza dell'Italia Repubblicana?La causa?I capricci dei leaders, Berlusconi in primis!Come reagire?Restituendo il certificato elettorale, dopo che è stata tradita la fiducia di 15 milioni di malcapitati votanti (io no)

angelo8943

Lun, 19/05/2014 - 11:34

@scipione. No caro scipione ne Obama ne putin si oppongono alla culona, se poi Lei va ad invenzioni, tipo presunte lacrime perche obama l'avrebbe mandata a......COSA MAI ESISTITA, poiche Obama quando parla con Angela sà che ha a che fare col più ostico, ma solido alleato degli USA, per cui l'ultima cosa che farebbe sarebbe quella,..... a meno che doversi poi dimettere come Berlusconi. Per le sanzioni, la germania dipende al 65% dall'energia russa e 6.000 imprese tedesche lavorano in Russia, Russia e Germania sono due facce della stessa medaglia, Putin viene in germania tutti i mesi, parla al Reistag in tedesco, educatamente e sommessamente. Putin sa che usufruendo della tecnologia tedesca gli avanza tutta quella americana. Le famose sanzioni delle UE contro la Russia sono di carta pesta, in sostanza nessuno in europa vuole chiudere i rapporti commerciali con la Russia. SE ci riuscirà le farà obama da solo, ma penso che le sanzioni americane ai russi avanzino tutte. Stai deragliando, chiama una gru per rimetterti in linea.