Non votiamo Berlinguer

Grillo e Renzi hanno detto che è il loro modello. Noi non rinneghiamo la nostra storia

Nelle ultime ore della campagna elettorale Beppe Grillo e Matteo Renzi hanno fatto gara a intestarsi l'eredità di Enrico Berlinguer, storico segretario del Partito comunista italiano dal '72 all'84. Da dove sia sbucato il fantasma del «più amato» (così veniva chiamato dai compagni in contrapposizione a Togliatti, «il migliore») è un mistero. Che rivela però più verità di tante parole pronunciate in questa campagna elettorale. E cioè che Grillo e Renzi hanno come modello e stella polare l'ultimo vero comunista. Uno che strinse la mano a Stalin, il più grande carnefice della storia. Uno che appoggiò l'ascesa di Pol Pot, il macellaio cambogiano tanto caro alla sinistra italiana. Uno che ci mise un po' più del dovuto a prendere le distanze dal nascente terrorismo rosso («sono compagni che sbagliano»). Uno che benedì la violenza fisica dei sindacati contro la Fiat alle prese con la grande crisi degli anni Settanta. Uno a cui non faceva schifo che il partito si sporcasse le mani facendosi finanziare dall'Unione Sovietica con quattro miliardi di dollari all'anno, ovviamente in nero e intrisi del sangue dei pochi ed eroici dissidenti.
Ma soprattutto Renzi e Grillo si rifanno all'uomo che inventò la «questione morale», che detta così è cosa buona. È che Berlinguer intendeva che chiunque stesse a sinistra (anche i ladri) era puro e onesto per definizione e chi stava dall'altra parte era ladro e indegno a prescindere. Un razzista politico, che introdusse in Italia il concetto, ancora vigente e applicato da opinionisti e magistrati, della superiorità morale, intellettuale e politica della sinistra.
Ecco, chi oggi è tentato di dare il suo consenso al partito di Renzi o a quello di Grillo deve sapere su che storia va a mettere il suo voto. Se quella passata è stata devastante per l'Italia e per il mondo, quella futura potrà essere certo meno sanguinaria ma mai liberale. Renzi - come ha dimostrato osannando, proprio lui ex democristiano, Berlinguer - è ostaggio mani e piedi della tradizione comunista. Grillo è a capo di una setta che vuole riesumare il comunismo berlingueriano e servirlo agli allocchi via internet.
Se tra di voi c'è qualcuno che in anni duri e pericolosi si è rifiutato di votare Berlinguer, non lo faccia oggi. È rinnegare la nostra storia e quella dei nostri padri. Le icone comuniste lasciamole a Grillo e Renzi. E allora, Forza Italia.

Commenti
Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 25/05/2014 - 16:40

In effetti il vostro modello è Dudù

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 25/05/2014 - 16:41

patetici! Berlinguer è preistoria! e loro pensano di essere il nuovo che avanza! proprio patetici :-)

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 25/05/2014 - 16:43

In effetti nel titolo non c'è ipocrisia questa volta. Perchè votare chi ha inventato i diritti dei lavoratori? Votate gli speculatori che creano disoccupazione.

Ritratto di StraVinciaMoNoi!!!

StraVinciaMoNoi!!!

Dom, 25/05/2014 - 16:47

FORZA BEPPE, FORZA CINQUE STELLE! A CASA I BUFFONI, IN GALERA I LADRI

pc64

Dom, 25/05/2014 - 16:48

Votare Berlinguer? E' come fare la pubblicità ... alle patatine di una volta!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 25/05/2014 - 16:52

Clamoroso in Piemonte: il PD è in pieno panico. Disperazione e beffa, come l'Atletico Madrid. Tra i due litiganti, presunti favoriti, i primi riscontri - riservatissimi - dicono che vincerà invece il buon senso, l'onestà, la buona amministrazione. Ha ragione il grandissimo Giampaolo Pansa: nessuno sa parlare al cuore ed alla mente del popolo moderato (che è LARGAMENTE MAGGIORANZA) come SILVIO.

gigi0000

Dom, 25/05/2014 - 16:57

Purtroppo il PCI, che un tempo sostenevo e ritenevo, erroneamente, il partito degli operai e dell'equità sociale, cioè il partito dei giusti e della giustizia, non lo è mai stato ed anzi s'è dimostrato il peggio del peggio. I novelli sinistri non si sono purtroppo discostati dal retaggio del tempo e, malgrado l'acquisizione dei democristiani più deteriori (grazie Rutelli, gran pirla) non hanno cambiato credo e mentalità: il popolo è bue e deve essere sottomesso al partito, che invece deve castigare i ricchi per arricchire sé stesso ed il suo apparato.

gigetto50

Dom, 25/05/2014 - 16:58

....ma perché Beppe non chiarisce in pubblico il problema dell'incidente da'auto? E' comunque un'ombra....

gigetto50

Dom, 25/05/2014 - 17:01

...........ma perché Beppe non chiarisce in pubblico il problema dell'incidente da'auto? E' comunque un'ombra....

ilbarzo

Dom, 25/05/2014 - 17:03

Bravo luigipiso,tu stai facendo gia' dei grandi passo in avanti, cominci a capire qualcosa.Cosa assai strana per un comunista,difettare dal capire anche solo un pochino.

angelomaria

Dom, 25/05/2014 - 17:05

il nome pc sparisce ma gli scemi e cretini restano parlando poi di pregiuducati!!!

ilbarzo

Dom, 25/05/2014 - 17:06

Mai sognato minimamente di votare Berlinguer,figuriamoci se adesso dovre buttare il mio voto dandolo al pd.Molto meglio non votare per nulla.

angelomaria

Dom, 25/05/2014 - 17:07

vedo scusate uno dei tanti

pittariso

Dom, 25/05/2014 - 17:16

gioooo-Purtroppo é la verità.Hanno rubato un sogno e forse e per questo che qualcuno continua a cascarci:il grave e quando ci cascano i vecchi che dovrebbero aver capito.

ritardo53

Dom, 25/05/2014 - 17:20

Certamente Berlinguer è stato il padre dei diritti dei lavoratori, come se il culo lo avesse dato lui, lui si è fatto le coop e ha dato mandato di dare un futuro economicamente certo ai suoi familiari, per il resto secondo me poteva anche morire 30 anni prima, tanto si è dimostrato un parassita come tutti quelli del PC. Ditemi ma quale diritti ha dato ai lavoratori? Non penso gli assegni familiari, non penso alle ferie, non penso alle festività pagate, non penso agli straordinari, in sostanza che minchia hanno fatto i comunisti? E se così fosse, per merito di chi adesso si sono persi tanti diritti? Chi è mai stato il più grande sindacato italiano e di quale corrente politica? Perchè automaticamente questo sindacato percepisce la quota sindacale in automatico da parte di defunti sulla reversibilità, e come mai continuano a prenderli senza che nessuno ne ha mai dato consenso? questi sono i diritti che ha conquistato Berlinguer & Company? Sti comunisti mi sembrano delle porno star, che dove ci sono luci rosse essi corrono.

tudai53

Dom, 25/05/2014 - 17:20

perSilvio46, Pansa chi?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 25/05/2014 - 17:21

patetici certi commenti dei sinistronzi :-) luigitipiscio dev'essere proprio caduto di testa, se commenta in modo ipocrita :-)

m.nanni

Dom, 25/05/2014 - 17:26

Berlinguer diventato il sasso perfido nello stagno di Casaleggio per creare scompiglio nel Pd e indebolire Renzi. il quale è stato costretto anche lui(Renzi) a "riesumare" la figura del segretario comunista amico dei sovietici, nemici dell'Italia democratica e libera. l'auspicio è che entrambi(Renzi e Casaleggio), nel mare in tempesta, si siano aggrappati ad un salvagente bucato .

tudai53

Dom, 25/05/2014 - 17:27

gigetto50. e inoltre... perchè Silvio non chiarisce l' aumentato di 18 volte il proprio patrimonio dal 2001 al 2011 mentre il paese andava alla fame, le 27 leggi ad personam, e le 7 prescrizioni che ha goduto? ed essendo stato condannato al 3 grado non si è fatto un solo giorno di carcere? Intanto incominci lei a chiarire tutto questo invece di dire fesserie!!!

Bellator

Dom, 25/05/2014 - 17:29

Ma questo Berlinguer, quali miracoli ha fatto, era un Comunista e tale è rimasto, era discepolo di Togliatti, che dovrebbe essere riesumato e Processato, per essere stato leccapiedi di quel Bastardo di Stalin e non essersi opposto a Baffone, per il Genocidio fatto ai militari Italiani prigionieri in Russia. Berlinguer, che con i compagnucci di Merende, si recava nel Paradiso, sovietico !!ad ossequiare il Boia Dittatore, nemico dell'0ccidente e dell'Italia. Questi, sono stati e resteranno in eterno dei Comunisti, sempre traditori della Patria, volevano abbattere il Fascismo per sostituirlo con il Comunismo, che ancora molti imbecilli di Italiani lo votano !!.

att

Dom, 25/05/2014 - 17:31

@luigipiso: invece cosa ci propone lei? stalin?.. no, ormai troppo inflazionato come modello... Che? nel cuor suo sicuramente sì, ma è storia quindi non va bene. allora vediamo più vicino ai nostri giorni: Ceusescu (ma costui è finito male) o forse kim-jong un?.... c'è l'imbarazzo della scelta!.... io, sinceramente preferisco Dudù, che è più "umano" di tutti voi messi insieme!...

m.nanni

Dom, 25/05/2014 - 17:32

i sondagi non possono essere pubblicati alla vigilia del voto. ed io non pubblico quelli in mio possesso, rilevato ieri sera. la sorpresa non è tanto di sapere chi è avanti, chi a metà e chi indietro. se il Pd è stato sorpassato da Grillo o se Grillo è stato superato da FI. Oppure se il Pd è rimasto in prima posizione. la sorpesa è stata quella di rilevare che con questo voto gli italiani fanno capire che c'è una larga parte di popolo che anzichè urlare, pensa, medita e decide. ed è una larghissima parte del Popolo che decide meditando!!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Dom, 25/05/2014 - 17:38

Costoro,( il grillo sparlante e l'allocco fiorentino )sono fuori di testa,infervorati dai luigipiso e co,a riproporre una cariatide del calibro di berlinguer,lugubre continuatore e depositario delle nefandezze stalintogliattiane,poi continuate con camuffamenti cofferatiani,bersaniani,e renziani.La storia ha da tempo condannato costoro e malgrado ciò siamo invasi dai fassino,marino,pisapia, e dalla marea inquinante dei flores d'arcais,dei fo,degli scalrariandebenedettiani,napolitani,tutti osannanti la morte della democrazia con continui insopportabili moniti,ma attenti sguardi al loro portafogli.Il solo che ha osato tenerle testa è stato massacrato,grazie a una magistratura compiacente, e umiliato,ma non morto. Onore a costui. Forza Italia. Il rosso è il colore del sangue dei milioni di morti che il sardo e l'assiso sul trespolo quirinalizio difendono a oltranza,con modi polpottiani.Chi non s'inchina muore. Questo è ciò che ci attende con i clown e i giullari. Peste li colga.

gagx

Dom, 25/05/2014 - 17:38

persilvio , vero che fai finta e non pensi le assurdita' che scrivi??? vero che non puo' esistere uno che pensi quello che dici tu?. Ma vergognati.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 25/05/2014 - 17:40

@ilbarzo guarda che i comunisti sono ottusi, non possono capire come non sanno rubare. Ottusi e onesti Gran bel guaio.

torodamonta

Dom, 25/05/2014 - 18:18

Stravinciamonoi, in galera anche gli assassini come Grillo

elgar

Dom, 25/05/2014 - 18:26

Se la sinistra non si fossa fatta fare su misura un' amnistia nel 1990 (dopo il crollo del Muro di Berlino) tanti comunisti sarebbero stati arrestati e non sarebbe mai scoppiata quella montatura cominciata (guarda caso) il 17 febbraio 1992. Dopo un anno che si erano fatti una verginità chiamandosi PDS. Infatti non furono toccati da tangentopoli proprio grazie a quell'amnistia. Che bravi.

m.nanni

Dom, 25/05/2014 - 18:28

un invito ai commentatori attenti di questo spazio di libertà; se rilevate qualche strafalcione nei miei post, scritti di getto, vi raccomando; tenetevelo!

vittoriosconci

Dom, 25/05/2014 - 19:04

Nel condividere integralmente i contenuti dell'articolo vorrei aggiungere che l'icona del moralismo comunista è stato l'ispiratore delle famose "riforme di struttura" con cui furono istituiti,a pioggia,i Consigli di Amministrazione in tutte le attività pubbliche con l'ingresso massiccio di gran parte dei funzionari di partito nelle Istituzioni.Si può affermare che il consociativismo,sotto l'egida politica del "compromesso storico",sia stato ispirato proprio da lui con le conseguenze che ormai tutti conosciamo.E'triste che la sua memoria abbia preso il posto di altri Padri della Patria,cito per tutti Alcide De Gasperi,che con la loro onestà intellettuale,in momenti molto difficili da interpretare,ci hanno evitato derive totalitarie che soltanto dopo troppi anni la Storia ha definitivamente sconfitto.

bret hart

Dom, 25/05/2014 - 20:03

meglio dudù che la boldrini......

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 25/05/2014 - 21:17

ma i comunistuncoli perkè non vanno ascrivere sui loro fogli di carta da culo invece di rompere le balle qui

Ritratto di bismark22

bismark22

Dom, 25/05/2014 - 22:28

Eh no caro Sallusti Lei dimentica due perle inarrivabili. Lo statista andò ai cancelli della Fiat ad inneggiare all'occupazione di Mirafiori! La seconda: l'Italia si era avvitata in una inflazione da tutta tecnica dovuta alla scala mobile Agnelli-Lama! Al 18% con tassi di interessi in banca nominali al 28. Craxi stroncò questa maledizione e fece ripartire l'Italia. Lo statista gli fece un referendum contro offrendo in pratica di nuovo 20 mila lire in più agli Italiani. Ma udite udite gli italiano di fronte a tanta lungimiranza lo spernacchiarono rinunciando alle 20 mila lire in cambio di un rientro dal'inflazione. Uno statista!

Joe Larius

Lun, 26/05/2014 - 11:05

Ohhh... finalmente!!!! Era ora che il nostro diretto conduttore e il comico che si batte per sosrtituirlo coniugassero le loro lungimiranti idee con qualcosa di nuovo e sopratutto più moderno!!.

procto

Mar, 27/05/2014 - 09:56

il modello di FI è Mickey Rourke, molto più figo di Berlinguer!

robytopy

Mar, 27/05/2014 - 11:03

evviva Forza Italia, partito dei duduati,dei dentierati,dei viagrati.

procto

Mar, 27/05/2014 - 11:42

bismark22 "Craxi stroncò questa maledizione e fece ripartire l'Italia" aggiungerei con l'aiuto di un qualche debito extra a carico dello stato, i cui mostruosi interessi pagheremo in saecola saecolorum. Ma vai a derattizzare va, come direbbero a Milano!

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mar, 27/05/2014 - 13:06

Berlinguer: Uno che strinse la mano a Stalin, il più grande carnefice della storia. Berlusconi: Uno che bació le mani e il c...o, a gheddafi, il piu grande Terrorista, dittatore, macellaio, pedofilo, seviziatore e stupratore della storia umana. Dové la differenza? tra il tuo e il loro idolo?