Palazzi e negozi di lusso a Londra Ecco il tesoro di mattoni del Vaticano

Secondo il Guardian, è frutto di una donazione di Mussolini ed è gestito da società offshore. La Santa Sede: "Stupiti: è tutto noto"

I soldi del Vaticano, la sua banca e i suoi tesori, misteri che iniziano oramai a essere un'ossessione per molti. Dopo la tegola della Banca d'Italia che ha provveduto al blocco di tutti i Pos degli esercizi commerciali all'interno delle mura leonine per un conto sospetto da quaranta milioni di euro, ecco un articolo del Guardian di ieri che si dice sicuro di aver scovato proprietà immobiliari di altissimo pregio a Londra che fanno capo al Vaticano il quale si avvale, dice lo stesso quotidiano, di «una struttura offshore». Insomma, un patrimonio nascosto fatto di abitazioni e uffici extra lusso, nel cuore della City.

Dice il Guardian che il portafoglio internazionale della Chiesa è stato realizzato nel corso degli anni grazie ai contanti consegnati da Benito Mussolini in cambio del riconoscimento pontificio del regime fascista attraverso il concordato del 1929. Diverse palazzine e uffici nel Regno Unito sono state acquistate attraverso la società britannica Grolux Investments Ltd, che detiene anche le altre proprietà sempre nel Regno Unito. La Grolux ha ereditato il suo portafoglio grazie a una riorganizzazione nel 1999 di due società (Grolux Estates Ltd e Cheylesmore, ndr).

Le azioni di queste imprese erano detenute da una società di nome Profima, la cui sede presentava l'indirizzo della banca JP Morgan a New York. I documenti d'archivio che il Guardian è riuscito a fare suoi rivelano che la Profima appartiene al Vaticano sin dalla seconda guerra mondiale, quando i servizi segreti britannici la accusarono di «attività contrarie agli interessi degli Alleati». In particolare le accuse erano rivolte al finanziere del Papa, Bernardino Nogara, l'uomo che aveva preso il controllo di un capitale di 65 milioni di euro (al valore attuale) ottenuto dalla Santa Sede in contanti, da parte appunto di Mussolini, come contraccambio per il riconoscimento dello stato fascista, fin dai primi anni Trenta.

Pochi turisti di passaggio a Londra, scrive ancora il quotidiano britannico, potrebbero mai immaginare che i locali di Bulgari, le gioiellerie di lusso di New Bond Street, avessero qualcosa a che fare con il Vaticano? Così come la sede della vicina ricca banca d'investimento Altium Capital, all'angolo tra St James's Square and Pall Mall? Eppure, in realtà, questi uffici situati in uno dei quartieri più lussuosi di Londra farebbero parte appunto di questo impero segreto immobiliare e commerciale di proprietà del Papato attraverso queste società segrete i cui i referenti, però, una volta individuati, si sono decisamente trincerati dietro la facoltà di mantenere riservate ogni informazione in merito. Come in silenzio è rimasto il nunzio apostolico a Londra, l'arcivescovo Antonio Mennini, a cui il Guardian ha provato a chiedere un parere.

La reazione della Santa Sede, naturalmente, non si è fatta attendere: «Sono stupefatto per l'articolo del Guardian perché mi sembra provenire da qualcuno che sta tra gli asteroidi», ha detto padre Federico Lombardi nel giorno in cui lascia la direzione del Centro televisivo vaticano - al suo posto Dario Edoardo Viganò, attuale direttore della Rivista del Cinematografo e direttore del Centro Lateranense Alti Studi - e contestualmente vede arrivare nella sala stampa vaticana che egli continua a dirigere un nuovo vice direttore, il salernitano Angelo Scelzo, già sottosegretario del Pontificio consiglio delle comunicazioni sociali.

Dice Lombardi: «Sono cose note da ottant'anni, con il Trattato del Laterano, e chi voleva una divulgazione del tema a livello popolare si poteva leggere Finanze vaticane di Benny Lai». Lai, decano dei vaticanisti, non ha però soltanto mappato le finanze della Santa Sede, ma ne ha anche descritto i lati più oscuri: il caso Ior/Ambrosiano, i rapporti del Vaticano con il banchiere Michele Sindona, la storia di Paul Marcinkus, capo dello Ior ai tempi del caso Ambrosiano.

Commenti
Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 23/01/2013 - 11:17

Il voto di povertà ? (Per gli altri)

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 23/01/2013 - 11:19

Si! Si! Lo sapevamo tutti al mio paesello di ± 55.000.000 di anime anche i cagnolini lo sapevano.....Roba vecchia...... Cosa c'è di nuovo ... La Chiesa ha un esercito, ha banche , ha politici.. gli manca solo la religione, pio ha tutto!!

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 23/01/2013 - 11:21

E grazie all'amico Monti, in Italia sono riusciti a non pagare l'IMU. E' una vera schifezza.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 23/01/2013 - 11:25

Quando le varie anime della chiesa cattolica piangono calde lacrime sulla sfortunata sorte dei derelitti della società, perchè non vendono qualche unità immobiliare per lenire le sofferenze (altrui) ?

vince50

Mer, 23/01/2013 - 11:39

Beati i poveri e gli oppressi,perchè loro sarà il regno dei cieli.Suppongo che "alcuni" andranno nella direzione opposta.

Ritratto di xulxul

xulxul

Mer, 23/01/2013 - 11:43

Perché sempre queste notizie falsamente sensazionalistiche? Sai che scoperta. Lo sapevano anche i netturbini a londra. Meglio parlare del Monte paschi. Lì si che ne verranno fuori delle belle....apparato comunista e magistratura connivente permettendo.

VALERIO MASSIMO...

Mer, 23/01/2013 - 12:13

QUALE SAREBBE LA NOTIZIA? CHE IL VATICANO HA PROPRIETA' MILARDARIE SPARSE PER IL MONDO? CHE I RAPPORTI CHE LA CHIESA DA MILLENNI INTRATTIENE AL DI FUORI DELLE SUE MURA NON SONO STATI SEMPRE IMPRONTATI ALLA TRASPARENZA E MOSSI DALL'AMORE PER IL PROSSIMO? SCUSATE MA NON CAPISCO TANTO SENSAZIONALISMO PER FATTI NOTI, COME NON CAPISCO PERCHE' SI PARLI DELL'AFFAIRE AMBROSIANO CON AURA DI MISTERO, QUANTO ORAMAI E' DA ANNI TUTTO CHIARISSIMO. PARLIAMO DEI FATTI PRESENTI E A NOI VICINI, PERCHE' MONTI HA DATO 4 MILIARDI LEVATI AGLI ITALIANI AL MONTE PASCHI?

eloi

Mer, 23/01/2013 - 12:14

Fate con il cellulare od il fisso il numero xxxxxx per donare due o cinque euro. per i "bambini del terzo mondo" al mondo più poveri ci sono più incassano. Perchè rifiutano di distribuire i contraccettivi?

carlopriori

Mer, 23/01/2013 - 12:51

e non gli si chiede l'imu perche son poveri. no comment.

enzo1944

Mer, 23/01/2013 - 12:52

Cardinal Bagnasco:.......i poveri erediteranno la terra! Beati i poveri di spirito,perchè di essi è il Regno dei Cieli!.....etc.etc.etc.......spero che Lei,ed i suoi colleghi Cardinali e Vescovi,vi ricordiate le Beatitudini !!......le rammenti anche al suo "compagno di merende"....monti,dimissionario capo di governo italiano!! Grazie

maubol@libero.it

Mer, 23/01/2013 - 13:01

Paghino l'Imu anche le tonache. Quelli del voto di povertà, la nostra non la loro.

Ritratto di elisa65

elisa65

Mer, 23/01/2013 - 13:54

perchè sempre tanto astio nei confronti della Chiesa Cattolica? a chi non interessano i suoi insegnamenti, non li ascolti, non si è obbligati. ai livorosi: cosa vi ha fatto di grave e personale? riguardo all'Imu, è giusto pagarla sugli immobili utilizzati per attività commerciali, e non in quelli in cui si svolgono attività no-profit, in aiuto del prossimo. Dal Catechismo: «Beati i poveri in spirito» (Mt 5,3), cioè gli umili di cuore. I Padri della Chiesa di solito interpretano la povertà in spirito come umiltà: «Aggiunse “in spirito”, perché si intendesse l’umiltà, non la penuria» San Girolamo, Commento al Vangelo di Matteo, 1, 5. . Abbastanza spesso però vi includono anche il distacco interiore dalla ricchezza e la povertà volontaria: «Non si tratta di poveri in rapporto alla ricchezza, ma di coloro che hanno scelto la povertà interiormente» San Basilio di Cesarea, Commento ai Salmi, 33, 7, 11. . Si tratta sostanzialmente di un atteggiamento di abbandono fiducioso in Dio, che implica libertà da se stessi e dalle cose, solidarietà con i poveri.

bruco52

Mer, 23/01/2013 - 13:55

l'Ignoranza e la Supponenza, regnano sovrane...la Chiesa e perciò il Papato, realizza le opere di carità, scuole, ospedali e centri di accoglienza in tutto il mondo, che non si fanno con i ricavi delle questue domenicali. La Chiesa si affianca, se addirittura non si sostituisce, agli stati, che da soli non riescono a fare la loro parte, perché poveri o governati da inetti e farabutti. La Chiesa fa fruttare i suoi soldi, per aiutare i più deboli. Se poi alcuni suoi membri ne approfittano, per arricchirsi, è una cosa fisiologica...Non bisogna guardare solo i frutti marci, ma bisogna sforzarsi di vedere anche i buoni frutti che crescono su tutto l'albero, che sono molti ma molti di più dei primi....

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 23/01/2013 - 14:27

elisa65: Mi scusi ...Visto che Lei ha citato versetti Biblici le ricordo che Gesù al ricco disse di donare tutto ai poveri .. disse anche che è più facile per un cammello passare nella cruna di un ago che un ricco possa entrare in paradiso.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 23/01/2013 - 14:47

Ci pubblicate una buona volta tutto cio che i comunisti , coop comprese hanno rubato ai lavoratoti analfabeti rossi e al resto di Italiani ?

Ritratto di elisa65

elisa65

Mer, 23/01/2013 - 14:50

falso96: infatti la ricchezza deve servire per fare del bene a chi ne ha bisogno, cosa che la Chiesa sicuramente fa; inoltre il secondo ricco che lei menziona, a mio modesto avviso, è da intendere nel senso soprarichiamato... bruco52: sono d'accordo con lei.

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Mer, 23/01/2013 - 14:56

Che la chiesa sia piena di soldi lo sanno anche i sassi, dov'è la notizia?

emilio canuto

Mer, 23/01/2013 - 15:26

bruco52. ma in che sogno vivi? in questa nazione di komunisti ti stupisci che tanti di costoro e i tantissimi utili idioti di contorno non facciano altro che insultare chiesa e clero (cattolici) ? vuoi che riconoscano quanto di bene viene fatto? noooo , La differenza tra clero e komunisti è che nel clero tra mille mele ce ne è una marcia, nel komunismo tra mille mele ce ne sono mille marce!

canova.emilio

Mer, 23/01/2013 - 16:17

Sono esattamente come il PD, molto generosi ma, con i quattrini degli altri. Sia lodato Gesù Cristo.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 23/01/2013 - 16:27

E' più facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco vada in paradiso ....................(?)

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 23/01/2013 - 16:39

elisa65: Il "secondo ricco" è colui che antepone al bene comune il PROPRIO . PROPRIO come fa la chiesa. Al bene comune (primo ricco) antepone il proprio (secondo ricco) dando solo le briciole . Gesù condivideva il sempre tutto "il bene comune" lasciando per Lui , solo le briciole.

Voltaire7

Mer, 23/01/2013 - 16:44

@marforio: io lavoro per una grandissima azienda, agli inizi era solo una coop emiliana, e non mi hanno rubato mai niente, c'è un clima di sostegno e vicinanza ai lavoratori, e mi trovo benissimo. Conclusione: certo che vedete i comunisti dappertutto, pure nell'agire della chiesa: vi ha indottrinati proprio egregiamente, il piccolo grande capo!

charliehawk

Mer, 23/01/2013 - 16:52

C'è solo una domanda che bisognerebbe rivolgere alla "Ricca Sede" : se è tutto regolare e alla luce del sole, se non c'è nulla di sporco...perchè i conti segreti,le società di facciata, i conti in Svizzera?

Ritratto di elisa65

elisa65

Mer, 23/01/2013 - 17:49

falso96: forse non ci siamo capiti, credo che il ricco che lei cita per secondo ("é più facile che un cammello...che un ricco...) sia da intendere nel senso di "autosufficienza", di colui che crede di non aver bisogno di Dio, si tratta di un individuo chiuso verso Dio e senza misericordia per il prossimo. La Bibbia condanna la ricchezza "disumana", che mette le cose al posto di Dio ed è povertà interiore, mentre la povertà evangelica è ricchezza interiore. Il povero delle Beatitudini è bisognoso di Dio, non delle cose. Si informi. Inoltre, non è vero che la Chiesa antepone il proprio bene a quello comune, si informi meglio. Cordialmente.

barbanera

Mer, 23/01/2013 - 18:31

E' giusto che la Chiesa di Cristo sia ricca perchè ha il compito di aiutare la società e voi comunisti dovete crepare.

bruco52

Mer, 23/01/2013 - 19:20

A Elisa65 e a Emilio Canuto, com'é difficile difendere i valori in cui si crede. Insultare la Chiesa e i preti è sempre stato uno sport molto popolare, con sempre nuovi tifosi. E se lo fai in pubblico, tra amici e conoscenti, ti scontri con superficialità, ignoranza e astio senza pari e vieni visto come retrogrado,fuori dal tempo, guardato con commiserazione. Un saluto.

tzilighelta

Mer, 23/01/2013 - 19:47

Tra i tanti commenti a favore del covo di orchi più noto come stato Vaticano scelgo quello di barbanera "E' giusto che la Chiesa di Cristo sia ricca perchè ha il compito di aiutare la società e voi comunisti dovete crepare" quando si dice che uno ha perso la tramontana, ecco, barbanera ha smarrito l'intera rosa dei venti, uno tsunami gli ha sconvolto la scatola cranica e nessuno può farci niente, invito tutti i devoti a pregare per lui, e pregate anche per voi stessi che ne avete tanto bisogno! Amen! Sempre sia lodato! Requiescat in pace, saluti a casa!