2 giugno con parata austera: non ci sono le Frecce Tricolori

Per il secondo anno, parata per la Festa della Repubblica in tono minore: saltano anche i reparti a cavallo. Napolitano: "Missioni all'estero contributi alla pace"

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano

Proprio come lo era già stato l’anno scorso, l'Italia celebra un 2 giugno senza le Frecce tricolori e i reparti a cavallo. A imporlo è la spending review. Per il resto, però, la parata militare ai Fori Imperiali si svolge regolarmente: sfilano in 3.300 tra militari e civili. "La tradizionale parata militare ha consentito anche quest’anno di unire cittadini e istituzioni nella celebrazione della nascita della Repubblica", ha commentato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sottolineando la "determinazione" dell’Italia ad uscire dalla "difficile contingenza".

La giornata prende il via con la deposizione di una corona di alloro sulla tomba del Milite Ignoto alle 9.15, alla quale partecipano le più alte cariche dello Stato che, subito dopo, presenziano alla rassegna delle truppe schierate per la Parata. Tra i presenti, alla sua prima uscita pubblica, anche il neo nominato capo della Polizia, prefetto Alessandro Pansa. "In un contesto mondiale globalizzato, segnato da mutamenti profondi, da grandi progressi e insieme da nuove minacce nonchè dal permanere di antiche tensioni - ha detto Napolitano - le missioni di stabilizzazione intraprese dalle organizzazioni internazionali di cui l’Italia è parte attiva costituiscono un contributo essenziale alla causa della pace, del progresso sociale e della collaborazione fra i popoli". Alle 10 prende il via la parata militare: lo sfilamento - aperto come sempre dalla banda dei Carabinieri - si articola in sette settori: le bandiere e gli stendardi delle nazioni amiche e alleate e degli organismi internazionali, l’esercito, la marina, l’aeronautica e dell’arma dei carabinieri, i Corpi militari e ausiliari dello Stato e, infine, i corpi armati e non. Le Forze armate al servizio del Paese è il tema della parata ridotta all'osso dalla spending review. I costi sono stati stimati in un milione e mezzo di euro, contro i 2 milioni del 2012 e i 4,4 milioni del 2011. "Il capo dello Stato mi ha assicurato che dall’anno prossimo sarà ripristinato il passaggio delle Frecce Tricolori", ha fatto sapere Ignazio La Russa al termine della rivista militare. Da giorni l’ex ministro della Difesa chiedeva con forza che la pattuglia acrobatica potesse sorvolare, come è tradizione, i Fori Imperiali. "Le Frecce Tricolori si addestrano tutto l’anno e il loro addestramento costa - ha ricordato La Russa - lo spreco è non farle passare in un’occasione come questa".

La parata low cost, però, tiene lontana la folla che, tradizionalmente, riempie Piazza Venezia e via dei Fori Imperiali il 2 giugno. Ampi gli spazi vuoti al di là delle transenne e sulle tribune riservate agli invitati. In tribuna autorità l’attenzione di tutti è rivolta agli uomini e alle donne che sfilano sotto un sole che, dopo giorni di pioggia nella capitale, ha sorpreso i più, costretti a resistere sotto indumenti scuri e dalle stoffe pesanti. È il caso del ministro Annamaria Cancellieri, in giacca nera su una camicia bianca. Più accorte le colleghe di governo Beatrice Lorenzin, in tailler chiaro, e Nunzia di Girolamo che sfoggiava un camicetta di seta e pantalone beige. Con loro ha conversato a lungo il vice presidente del consiglio e ministro dell’Interno Angelino Alfano. La bella giornata ha fatto in modo che Napolitano potesse passare in rassegna i reggimenti in via di San Gregorio a pochi passi dal Colosseo, a bordo di una Lancia Flaminia scoperta di colore blu, prima di prendere il suo posto tra il presidente del Senato Pietro Grasso e la Presidente dela Camera, Laura Boldrini. La vice presidente del parlamento Europeo Roberta Angelilli, sacrificando la comodità all’amor di patria, si è presentata al presidente della Repubblica con una felpa blu scuro sulla quale campeggiava la scritta "Italia" a lettere cubitali. La stessa Angelilli, tuttavia, non ha rinunciato, a sfilata in corso, al fidato iPad, consultato per diversi minuti prima di concentrarsi sulla sfilata. Più entusiasta è sembrato Francesco, figlio minore di Pier Ferdinando Casini che alla comparsa della prima fanfara ha sgranato gli occhi e cominciato a saltellare per vedere meglio i militari. Stesso entusiasmo dei bimbi seduti sulle tribune riservate agli ospiti. "Io sono venuta per vedere le crocerossine - ha confessato la piccola Aurora - perché è il lavoro che vorrei fare da grande". Lungo e commosso, infine, l’applauso alla Brigata San Marco, quella cui appartengono i due marò ancora detenuti in India.

Commenti

angelomaria

Dom, 02/06/2013 - 10:22

certo non vogliamo offendere nessuno VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

Ritratto di renatino de pedonzolo.

renatino de ped...

Dom, 02/06/2013 - 10:29

la parata spostiamola al 2 di novembre

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 02/06/2013 - 10:41

L'"austera" parata costerà (per ammissione della RAI) poco meno di un milione di euro...

Ritratto di renatino de pedonzolo.

renatino de ped...

Dom, 02/06/2013 - 10:48

volendo rendere meglio l'austerità spostiamola direttamente al primo di novembre

idleproc

Dom, 02/06/2013 - 10:49

Da una classe dirigente che si è andata a svendere il popolo italiano, i suoi interessi, la sua sovranità, le sue istituzioni e ha trasformato - per la prima volta - l'Italia in una colonia completa cosa che non è successa nemmeno dopo aver perso la guerra. Che cosa pensate di potervi aspettare? E' vero, si può risparmiare ma in questo contesto, risparmiare è tranquillizzare i bankster euroglobal che la spolpatura continuerà e fare propaganda verso il popolo italiano che l'Italia non esiste più. Potevano risparmiarsi del tutto anche di festeggiare il "2 giugno", almeno non sarebbe stato un altro monumento all'ipocrisia.

Mario-64

Dom, 02/06/2013 - 11:22

Questa e' veramente una comica. Dunque ,non si mandano a Roma le Frecce Tricolori ,per risparmiare. Peccato che le medesime Frecce ,esattamente fra una settimana (9 giugno) parteciperanno a titolo gratuito (come sempre fa' l'Aeronautica Militare) al Parma Air Show. Cioe' mandiamo la Pattuglia acrobatica in un piccolo air show di provincia , e non le mandiamo a Roma per la festa nazionale della Repubblica!!! Faccio notare che il costo sarebbe stato addirittura inferiore ,visto che a Roma fanno solo due passaggio ,a Parma faranno tutto il repertorio di acrobazie. Complimenti ,chi e' che partorisce questi colpi di genio??

Ritratto di sergio la terza

sergio la terza

Dom, 02/06/2013 - 11:33

credevamo di vedere,anche se in tono ridotto,una parata militare invece abbiamo visto la presidente della camera a ridere di cuore anche quando passavano i reparti.abbiamo visto generaloni che dovrebbero essere in pensione,non abbiamo visto la PAN per mancanza di benzina.-i nostri mezzi di combattimento non c'erano come non c'erano i cavalli dei corazzieri,andavano a tutta birra i nostri bersaglieri gli unici a sortire applausi.-A ridere invece i talabani afgani che,forse,avranno capito come si muore per la Patria causa risparmi.-povera Italia.-.-

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 02/06/2013 - 12:08

E' proprio vero che non c'è limite al peggio. Concordo nello spostamento ad altra data, per halloween, ad esempio.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Dom, 02/06/2013 - 12:10

2 giugno difronte alla Patria tutti uniti a dichiarare amore e fedeltà a costa della propria vita! Per essere liberi, deve essere libera la Patria! Per contribuire alla pace nel mondo, deve esserci pace in Patria! Non costa niente rendere omaggio alla Patria! Per cantare e giurare fedeltà alla Patria non bisogna essere pagati, é un dovere! O Patria mia che di catene hai carche ambe le braccia, senza l'Elmo di Scipio hai china la testa! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

giottin

Dom, 02/06/2013 - 12:58

Il 2 giugno all'insegna dell'austerità, senza frecce tricolori, si licenzino i piloti che non sevono più e si vendano gli aerei a qualche fratello della clndestina kyenge...

Ritratto di Scamorza Girolamo

Scamorza Girolamo

Dom, 02/06/2013 - 13:05

austerità? per quest’anno 5.4 miliardi di spesa solo in armamenti di cui 3.18 miliardi provengono dalle casse della difesa, 2.18 miliardi sono fondi del ministero per lo sviluppo economico e 42 milioni provengono addirittura del ministero dell’istruzione

silvano45

Dom, 02/06/2013 - 13:15

non capisco con 3 milioni di disoccupati cosa questi politici imbelli e incapaci debbano festeggiare forse festeggiano lo scampato pericolo che ad oggi la gente non li ha cacciati via si ma con i forconi come durante la rivoluzione francese o se meglio preferiscono i rossi come la rivoluzione bolscevica.

CARLOBERGAMO50

Dom, 02/06/2013 - 13:27

MA NON SI VERGOGNANO QUESTI STR@@@I CHE SONO AL GOVERNO, DICO TUTTI, AD ACCETTARE CHE LE FRECCE TRICOLOIRI NON POSSANO SFREACCIARE, VANTO DELLA NOSTRA NAZIONE. MA PERCHE' POI NOI POVERI CITTADINI DOBBIAMO VEDERE SFRECCIARE LE LORO AUTO BLU E SCORTA AL SEGUITO. IL LORO NON E' UNO SPRECO. VORREI TANTO SPUTARGLI IN FACCIA A CHE HA PRESO QUESTA DECISIONE DEL C@@@O

CARLOBERGAMO50

Dom, 02/06/2013 - 13:30

AGGIUNGO CHE VORREI TANTO SPUTARE IN FACCIA A QUESTI PERSONAGGI CHE USANO LE AUTO BLU. LE AUTO BLU SOVREBBERO ESSERE SONO A DISPOSIZIONE DELLE MASSIME CARICHE DELLO STATO E DEI SOLI MINISTRI. GLI ALTRI VADANO CON IL TAXI CHE A ROMA SOMO MIGLIAIIA E MIGLIAIIA ED HANNO POICHI CLIENTI.

janry 45

Dom, 02/06/2013 - 13:31

Solo demagogia per risparmiare qualche spicciolo e sentirsi con l'anima in pace.Una nazione che non è in grado di sostenere economicamente una parata militare,non sarà nemmeno in grado di sapersi difendere. Tutti a casa,è meglio che lo facciano ora senza aspettare un altro 8 settembre.

idleproc

Dom, 02/06/2013 - 13:37

PaoloDeG. Sono con te. Molto più prosaicamente aggiungici anche "per salvare la pagnotta", la Patria è anche questo. Senza Patria ci spolpano. Eppoi... quello schifo di straccio blu che sventola senza costituzione sul finto parlamento europeo e sulla BCE? Quella sarebbe la Patria? Che i clerico-piddini lo dicano chiaro che la loro patria è un CdA come quello della MPS. Che vadano lì e ci restino.

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 02/06/2013 - 14:48

La maggioranza dei militari ,magistrati , statali ,forze dell'ordine sono meridionali !! sarà questa la ragione perchè non siamo una nazione ?? parassiti meridionali !! e poi siamo o non siamo in monarchia ?? altrimenti re giorgio dei borboni cosa ci sta a fare ??

Ritratto di padania

padania

Dom, 02/06/2013 - 15:17

Re Sole napoletano è angosciante intollerabile e vergognoso che la tua corte costi 624.000 euro al giorno, quanti parassiti bazzicano attorno a te.

antoniociotto

Dom, 02/06/2013 - 15:25

la mummia non molla. dal basso della sua convinzione continua a profanare la costituzione italiana dichiarandosi servo della stessa intervenendo a gamba tesa sul ruolo sovrano del parlamento. tipico di chi è schiavo di ideali che con il rispetto delle regole e il rispetto dei valori della patria non hanno nulla in comune. come la mummia anche io non mollo, le dieci bottiglie di berlucchi stanno sempre in frigo pronte ad essere stappate non appena la mummia avrà tolto il disturbo.

rikkà

Dom, 02/06/2013 - 15:32

Ma quale parata ustera, è costata 1,5 milioni di eur!!!. Si potevano devolvere a terremotati, esodati o disagiati vari....

rikkà

Dom, 02/06/2013 - 15:35

Napolitano ha a disposizione 40 ( quaranta ) autovetture!!!

Silvio B Parodi

Dom, 02/06/2013 - 15:56

ho visto in tv la semiparata ,sul palco delle autorita, tre Personaggi, Il president della repubblica Napolitano ex comunista il presidente della camera Boldrini comunista, il presidente del senato Grosso del pd, il presidente del consiglio Letta del pd, e poi dicono che l'Italia va male!!!

Silvio B Parodi

Dom, 02/06/2013 - 16:04

rikka se e' vero e credo che lo sia e' un po come in Russia quando c'era il comunismo la gente moriva di fame e l'apparato politico aveva migliaia di mezzi case, casette e palazzi ed un immenso apparato militare costosissimo

mila

Dom, 02/06/2013 - 16:39

@ scandalo -Vero, ma e' anche vero che i settentrionali da tempo preferiscono non fare il militare.

mila

Dom, 02/06/2013 - 16:43

Ma non era piu' serio abolirla, la parata? Che cosa c'entra la Patria italiana, ora la nostra patria non e' l'Europa?

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 02/06/2013 - 17:23

Le solite interviste banali alla gente che assiste alla parata del 2 giugno; dalle quali si evince che: bisogna essere uniti, che i valori della patria sono fondamentali e che siamo tutti veramente orgogliosi di essere italiani. Quante chiacchiere! Ma se siano davvero orgogliosi allora perchè buttiamo via la nostra "italianità" dando a chiunque lo "ius soli"?

mila

Dom, 02/06/2013 - 17:23

@ Silvio Parodi -Pls, non faccia paragoni azzardati tra l'Italia odierna e l'URSS. Nella Russia comunista (almeno dopo la Guerra Mondiale) la gente aveva un livello di vita modesto (non moriva di fame), ma poteva essere orgogliosa di vivere in un Paese potente, di cui molti di noi avevano paura, non doveva subire diktat europei, sopportare la presenza di basi militari estere e vedere i propri militari combattere agli ordini di potenze straniere o essere tenuti prigionieri all'Estero senza poter fare niente.

mila

Dom, 02/06/2013 - 17:29

@ Silvio Parodi -Pls, non faccia paragoni azzardati tra l'Italia odierna e l'URSS. Nella Russia comunista (almeno dopo la Guerra Mondiale) la gente aveva un livello di vita modesto (non moriva di fame), ma poteva essere orgogliosa di vivere in un Paese potente, di cui molti di noi avevano paura, non doveva subire diktat europei, sopportare la presenza di basi militari estere e vedere i propri militari combattere agli ordini di potenze straniere o essere tenuti prigionieri all'Estero senza poter fare niente.

venessia

Dom, 02/06/2013 - 17:47

governo ipocrita, dopo i sacrifici pagati con Monti meritavamo di più

Mario-64

Dom, 02/06/2013 - 18:23

mila ,lasci perdere l'URSS... ragazzini di leva venivano mandati a fare il servizio di leva in Afghanistan ,DUE ANNI durava! Ovviamente solo i figli di nessuno perche' i figli dei potenti neanche sapevano cosa fosse la leva. E secondo lei erano orgogliosi di vivere in un mondo del genere? Orgogliosi di cosa ,di vivere in orrendi casermoni grigi tutti uguali ,di non poter viaggiare, di mangiare schifezze ,di aspettare anni per avere un'automobile??? Un nostro operaio degli anni '80 viveva molto meglio di un loro cardiochirurgo... P.S. la mia Patria e' sempre l'Italia ,non l'Europa .

leo_polemico

Dom, 02/06/2013 - 18:24

Sarebbe molto interessante per tutti i cittadini conoscere nel dettaglio, voce per voce, tutte le causali della spesa di un milione e mezzo di euro (circa tre miliardi delle vecchie lire) a carico dello stato, e quindi NOSTRO, per questa sfilata. Mentre l'assenza della P.A.N. si può capire, (un aereo a terra non consuma carburante), i cavalli, anche loro assenti, forse oggi non mangiano? Se si voleva dare un segnale "forte" di risparmio, bastava NON FARE completamente la manifestazione: lo si sarebbe capito di più. Un'altra domanda: che significato aveva la sciarpa "viola" della presidente della Camera in mezzo al gruppo di presunti ex comunisti? Mi è sembrata per lo meno "inopportuna".

idleproc

Dom, 02/06/2013 - 18:25

Sentite, facciamo una cosa. Facciamo sventolare la nostra bandiera di cui spesso ci dimentichiamo o ci hanno insegnato a dimenticarla o disprezzarla. Chi non può la tenga in casa. Al tramonto va rigorosamente rientrata. La bandiera è del popolo italiano e ci rappresenta tutti, siamo noi, la nostra bandiera. Cominciamo anche a domandare cosa ci fa lo straccio blu appeso vicino alla bandiera italiana nei luoghi che ci rappresentano. Non vi sono motivi costituzionali legittimi perché ci sia. Meglio ci starebbe quella della squadra di calcio di casa, avrebbe più senso.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 02/06/2013 - 18:33

noi risparmiamo sulla manifestazione lasciando gli aerei a terra, buona idea, peccato che pero' spendiamo milioni di volte di piu per comprare sommergibili dalla germania,speriamo non ci abbia venduto degli u boot obsoleti almeno

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 02/06/2013 - 18:40

Trovo un solo termine per definire la parata e l'appello del presidente napoletano: GROTTESCHI.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Dom, 02/06/2013 - 19:06

IL TUNNEL - Per capirsi: un tunnel autostradale sboccherà in via Gattamelata. Una stradina di quartiere. Un imbuto. Nonostante questo, l'opera è stata voluta (giunta Albertini; bando del 2005) e rilanciata. A gennaio 2009 l'allora sottosegretario Mario Mantovani (Pdl) ha consegnato un simbolico assegno da 24 milioni al sindaco Letizia Moratti. Sull'assegno campeggiava il volto di Silvio Berlusconi. Erano i fondi governativi appena sbloccati per sostenere il progetto che all'epoca, dai 62 milioni iniziali, era già arrivato a costare 106 milioni. Ora, soprattutto a causa delle bonifiche (sono stati scavati oltre 600 mila metri cubi di terra), i costi sono saliti a quasi 200 milioni. Commenta l'assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran: «È la dimostrazione di come il sistema delle opere pubbliche vada rivisto. Quel tunnel ha perso qualsiasi utilità da oltre 15 anni, ma non è mai stato fermato da nessuno. Centinaia di milioni potevano essere sfruttati meglio». Ah, gli sprechi!!!!!!!!!!!!...............

swiller

Dom, 02/06/2013 - 19:37

Avete scaraventato al vento 2 milioni di euro mi sembra, pensate a quante famiglie potevate aiutare altrochè parate avreste veramente onorato il 2 giugno, vergognatevi.

Silvio B Parodi

Dom, 02/06/2013 - 19:47

mila io sono stato in Russia per lavoro prima e dopo la caduta ho incontrato famiglie, tra cui una in particolare, lei maestra d'inglese in pensione lui in pensione, vivevano in un monolocale con il gabinetto sul balcone per due famiglie, mi spiegavano che.. meno male che il tram e' gratuito perche altrimenti non potremmo usufruirlo per mancanza di soldi, avevano una radio a valvole anni 40, io gli comprai una radio cassette portatile mi abbracciarono piangenti quando mi invitarono a casa loro per cena c'erano solo cavoli patate e un pezzo di salsiccia vodka per bevanda sarebbe lei orgogliosa di vivere cosi??? il paese era potente, ma la gente era in miseria. e mi creda milo in Russia non ci sono stato due giorni, ma due anni quindi quello che ho scritto non e' fantasia o per sentito dire

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 02/06/2013 - 20:52

una monarchia che non dà da mangiare ai propri sudditi deve essere soppressa , ha fallito !! il re sole è stato ghigliottinato !! re giorgio pensaci ...

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 02/06/2013 - 21:10

it's absolutely revolting

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 02/06/2013 - 22:01

Cadono nel vuoto gli appelli da quando gli italiani che hanno votato la repubblica si stanno trovando in una monarchia.lA CASTA è ODIATA PERSINO DA CHI NE BENEFICIA ,FIGURATEVI L' ODIO CHE HANNO QUELOLI CHE SONO VESSATI COME SUDDITI

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 02/06/2013 - 22:10

sE FACEVANO SFILARE I DISOCCUPATI SAREBBE DIVENTATA LA PARATA PIU GRANDE MAI AVUTA IN ITALIA

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 02/06/2013 - 22:11

PRENDETE I SOLDI CHE CI DEVONO QUELLI DELLE SLOT MACHINES, ALTRO CHE CARBURANTE DEGLI AEREI, PATETICI

aredo

Dom, 02/06/2013 - 22:12

Cretinate comuniste per un popolo di imbecilli! Risparmiare 1 o 2 o 3 o 10 milioni di euro per le parate che siano o anche fossero 20 o 30 milioni o 100 milioni... COSA CAMBIA ??? Cosa risolve mai ? NULLA ! E' una vaccata. Ma un popolo di vacche gioisce e si sente soddisfatto di essere preso per i fondelli da brava massa di schiavetti. Il cervello delle persone non funziona più.

Ritratto di ailide

ailide

Dom, 02/06/2013 - 23:49

UN'OCCAZIONE PERSA PER MOSTRARCI UNITI, UN'OCCAZIONE PERSA SFOGGIARE I NOSTRI GIOIELLI: LE FRECCE TRICOLORI, UN'OCCASIONE PERSA PER MOSTRARE GRATITUDINE AI NOSRI MILITARI IMPEGNATI ALL'ESTERO, UN'OCCASIONE PERSA DI FAR SOLDI, E FAR CASSA,(PERCHE' NO? MAGARI CON I TURISTI....) UN'OCCASIONE PERSA PER STAR SU DRITTI DI FRONTE A FRANCESI E TEDESCHI IN PARTICOLARE, PER ESSERE OROGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI, UN'OCCASIONE PERSA PER TIRAR SU' IL MORALE AGLI ITALIANI: ANCHE LA RICREAZIONE FA BENE.UN'OCCASIONE PERSA PER ESALTARE IL NOSTRO BEL PAESE NONOSTANTE TUTTO.UN'OCCASIONE PERSA PER MANDARE UN SEGNALE DI DISCONTINUITA' CON LA SOBRIETA' DEI COMUNISTI ED EURO IDIOTI AMEN PS COME HO GODUTO DELLA GAFFE DELLA MERKEL CON HOLLANDE SCAMBIANDOLO PER MITTERRAND AHAHHAH

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 02/06/2013 - 23:56

La Russa, quando dice che le Frecce Tricolori costano e che quindi non fargli fare il passaggio alla parata è assurdo, ha ragione a metà: infatti l'inutile pattuglia acrobatica è costosissima, un lusso di cui l'Italia attuale potrebbe tranquillamente fare a meno. E comunque l'on. Ignazio, dopo le consulenze d'oro che i Ligresti hanno fatto elargire dalla loro azienda in crisi nera al suo studio legale (e a suo figlio in particolare), farebbe meglio a starsi zitto: la sua credibilità politica e umana è a zero.

Silvio B Parodi

Lun, 03/06/2013 - 02:17

ripeto per mila io in Russia ho lavorato due anni, e se dico certe cose non sono per sentito dire, ma le ho toccate con mano e questo prima del crollo e anche dopo

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Lun, 03/06/2013 - 08:26

Questi signori sono convinti che il Popolo sia imbecille. Cosa hanno risparmiato con le ' Frecce tricolori ' ? Solo qualche migliaio di euro di Kerosene che costa molto meno della benzina avio.. Tutti gli altri costi sono quelli obbligati di manutenzione e rimessaggio. Togliere questa gioia popolare su una finto sentimento di austerità è un vero inganno che fa gongolare i comunisti duri e puri e i loro amici, minoranza assoluta. Mi associo alla: vergogna !