In 4 rapinano la villa di Angelucci

È stata ritrovata la Ferrari del parlamentare Pdl e imprenditore Antonio Angelucci, che mercoledì sera ha subito una rapina nella sua villa di Fregene, sul litorale romano.
Quattro persone armate e con il volto coperto hanno fatto irruzione nella casa di Angelucci dopo aver immobilizzato e disarmato una guardia giurata, come riportato da alcuni quotidiani. All'interno c'erano la governante e la figlia di Angelucci, una bimba di 4 anni, che dormiva nella sua cameretta. La donna ha cominciato ad urlare ed è stata colpita al volto.
Il vigilante e la donna sono stati rinchiusi in una stanza. I rapinatori hanno rubato la Ferrari dell'imprenditore. L'auto è stata poi ritrovata dai carabinieri in un campo a Palestrina dopo alcune ore. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Ostia.
Antonio Angelucci desidera rivolgere «il proprio vivo apprezzamento alle Forze dell'Ordine intervenute con grande tempestività e professionalità a seguito della rapina nella sua casa di Fregene», si legge in una nota del deputato.
Angelucci esprime, inoltre, «un sincero ringraziamento per il prezioso supporto fornito alla sua famiglia e ai propri collaboratori in quei drammatici momenti».
Renato Brunetta, presidente dei deputati del Pdl, ha espresso solidarioetà ad Angelucci.