Grillo torna sulle barricate e il Quirinale gli apre le porte

Napolitano invita per domani il leader di M5S che forse gli chiederà un'altra data. Intanto su internet il movimento si mobilita contro De Benedetti per Sorgenia

Roma - Alla fine il Colle gli ha detto sì. In ventiquattr'ore appena. Non c'è esclusione, non c'è un muro, ma molti paletti: l'incontro non può essere privato e occorre «chiarire i titoli» delle delegazione M5S. E Grillo forse si tira indietro, venerdì ha «altri impegni». Aveva chiesto dal blog si vedere Napolitano, e in quattro e quattr'otto ecco la risposta: il comico e il capo dello Stato si vedranno domani alle 11, ma non in privato, la precisazione. Il capo dei Cinque stelle dovrà portare con sé i capigruppo di Camera e Senato e altri delegati. «Chiederò a Napolitano di sciogliere le Camere», aveva scritto il leader stellato. E così farà, se ci andrà: scioglimento e nuove elezioni.
Grillo sembra voler tornare a cavalcare le vecchie battaglie dopo il flop d'immagine causato dalle innumerevoli prese di posizione equivoche e al regime di epurazioni dei dissenzienti. Ieri ha aperto sul blog la sfida alle auto blu: via la scorta ai politici, vadano «ai domiciliari senza sentenza». Ma soprattutto ha posto la sua «terza domanda a Carlo De Benedetti», toccando il delicatissimo tema della centrale a carbone di Vado Ligure: «Perché si ostina a perseverare nel progetto di ampliamento della centrale, con tutte le conseguenze in termini di mortalità prematura della popolazione e nonostante la quasi totale contrarietà di cittadini, istituzioni, medici e biologi?»:
Su Twitter è diventato un tormentone: #debenedettirispondi. Alcuni esempi di interventi sul social network, in ordine sparso: «Una persona che sa di avere ragione non si sottrae alle risposte». «Dove hai messo i soldi dell'Olivetti?». «#Debenedettirispondi almeno alle famiglie dei defunti...». «Ma con tutti i soldi che hai devi proprio rompere le palle a noi con gli inceneritori? Ma ritirati e goditi la vita». Se l'ingegnere dovesse digitare l'hastag su Twitter che lo riguarda, si troverebbe di fronte un incubo.
De Benedetti è socio forte della Tirreno Power attraverso Sorgenia e sulla questione dell'ampliamento della centrale a carbone gli erano state rivolte già dieci domande, davvero molto simili a quelle di Grillo, pubblicate nel 20120 dal Secolo di Genova. Il comico ritira fuori la questione tale e quale e spara: «Cosa ne pensa del fatto che in provincia di Savona in 16 anni vi sono stati 1.356 decessi in più fra i maschi e 1.308 in più fra le femmine ?». Ancora: «Perché per 6 anni avete tenuto nascosti i dati alla cittadinanza?».
Dopo le infinite discussioni sulla diaria, oggi finalmente i grillini renderanno nota la cifra restituita allo Stato, riconsegnando metà dell'indennità parlamentare e parte dei rimborsi di cui non hanno usufruito, circa un milione e mezzo di euro: conferenza stampa e cerimonia in piazza a Montecitorio. Senza il capo secondo il programma. Ma Grillo potrebbe arrivare, dato che la mattina dopo è invitato al Colle.

Commenti

canaletto

Gio, 04/07/2013 - 09:12

MI SEMBRA CHE DA PARTE DI CERTI VERTICI SI STIA DANDO TROPPA IMPORTANZA A GRILLO CHE NON E' NEMMENO PARLAMENTARE MA SOLO UN FALLITO COMICO INVECE DI METTERE GLI OCCHI SULLE TRAGEDIE ITALIANE.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Gio, 04/07/2013 - 09:34

Nonostante non rappresenti alcuna istituzione e a seguito delle sue petulanti richieste Grillo viene ricevuto al Quirinale. Il CdS gli fissa un appuntamento e lui accampa precedenti impegni e pretende di dettare l'agenda e le modalità dell'incontro. Ci si creda o no il CdS rappresenta tutti gli italiani e in questo modo Grillo manca di educazione verso tutti

linoalo1

Gio, 04/07/2013 - 10:20

Ma come!!Niente diretta'streaming'?Come si giustificherà di fronte ai suoi?E' naturale che anche lui,pian pianino,si adeguerà al comportamento di chi avrebbe voluto combattere!Anche lui,Wanna grillo l'Imbonitore,é come tutti gli altri umani!E pensare che credeva di essere superiore a tutti!Povero illuso!Dalle stelle alle stalle!E' la fine che si merita e che,in verità,se l'è cercata!Lino.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Gio, 04/07/2013 - 10:21

Ha ragione, il primo partito e l' unico p'0artitodi opposizione al regime viene totalmente ignorato.Nei tempi passati dove esisteva un minimo di correttezza all' opposizione si davano posizioniabbastanza importanti di controllo,i media sia giornali e tv ne parlavano con rispetto egli davano più spazio che ai componenti di governo,Tutti ricordiamo la falsa opposizione sempre fatta dalla sinistra e lo spazio che aveva, occupava tutta la rai e moltissimi posti chiave.Oggi che siamo miglliorati sotto l' aspetto etico (dicono) Troviamo un napolitano che per vedere il leader del primo partito la fa scendere dall' alto, un regime che parla del m5s sempre per dileggiarlo e sminuirlo, mentre è l' unico a fare e proporre cose serie.Io aspetto che non da parte delle sinistre che vivono ancora in una mentalita integralista medievale che gli permette agi e privilegi che non molleranno mai, uno scatto di reni da parte di forza italia che sappia riconquistare il terreno perso consociandosi con la sinistra e spero che come ventanni fa Berlusconi abbia idee più coraggiose e meno cattocomuniste, rinsavisca e faccia anche lui una bella pulizia nel suo partito se vuole resistere alle prossime elezioni, di buonismo ci siamo eotti i coglioni

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 04/07/2013 - 10:40

Ormai siamo alle comiche finali, visto che si tratta di Beppe Grillo. Un pregiudicato che non può accedere per legge a qualsisi carica pubblica, viene ricevuto al Palazzo del Quirinale da Giorgio Napolitano, il Monarca d'Italia. Per di più nel giorno stabilito dal pagliaccio medesimo, tenuto conto che in quello proposto da Re Giorgio il cialtrone aveva altri impegni. E' l'ennesima dimostrazione che l'Italia sta sprofondando nel ridicolo. Poveri Italiani!

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Gio, 04/07/2013 - 10:57

genovasempre, lei vive in un mondo tutto suo. Il suo profeta a fatto solo chiacchere. Il Grilloschi è una nullità politica. Unico suo obbiettivo reale è fare soldi. La riduzione del + 20% dei suoi fidi non le dice nulla?

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Gio, 04/07/2013 - 11:18

Che mi deve dire? non tengo una lira ,e di fidi non ho nemmeno il cane, boh, C'è SPAZIOper tutti,ci sentiamo alle prossime elezioni, le lezioni nonbastano mai,

pieropomiga

Gio, 04/07/2013 - 11:40

Beppe grillo può accedere a qualsiasi carica: le condanne per reati colposi non comportano mai alcuna interdizione. E' il Movimento 5 stelle in autonomia che ha scelto di non candidarlo

peroperi

Gio, 04/07/2013 - 11:43

Grillo farebbe bene a chiedere al Vecchio se trova giusto che poveri pensionati al minimo con le loro tasse paghino e pagheranno le pensioni d'oro alle vedove dei Presidenti della Repubblica, dei senatori a vita, dei generali in quiescienza, dei boiardi di Stato , pagando loro pure le tradicesime e le quattordicesime all'80% di quanto percepiva il vecchio illustre come se esse stesse fossero state utili al Paese.

syntronik

Gio, 04/07/2013 - 16:18

Cosa si aspettava, di essere ricevuto in pompa magna??, è solo e niente altro che un cittadino italiano, forse Napolitano, ha dato il suo consenso a riceverlo, per ridere un po', visto, che per ora il parlamento fa solo piangere, cosa spera il grillo, che il presidente, faccia tutto quello che vuole lui? Sì!!! è li apposta per fare quello che dice grillo, almeno lui lo pensa!!!