Volevano spegnere Mediaset

I grillini confermano la loro ignoranza da dilettanti: "Non può trasmettere"

Come cani rabbiosi. La muta degli anti-Cav sta pregustando il sangue della preda. La vuole schiacciare, dilaniare, distruggere totalmente. Non è una questione di giustizia, ma sfogano su questa caccia tutte le loro paure e frustrazioni. Non solo lo vogliono alla gogna, condannato, dietro le sbarre, fuori dal Senato, bandito dalla politica, ma adesso puntano ai soldi, smaniano per mandarlo in rovina, fino a oscurargli le tv. L'obiettivo finale infatti è Mediaset. Bisogna oscurarla. Il buio come ultima vendetta.

Un'azienda italiana forte e prestigiosa da ridurre sul lastrico, condannando alla disoccupazione anche chi ci lavora. La teoria dei Cinquestelle, espressa chiaramente durante la discussione in giunta sulla ineleggibilità di Berlusconi, è che Mediaset non abbia le concessioni governative, quindi trasmette illegalmente. Peccato che dal 2012 non serva più l'atto di concessione. È il solito dilettantismo dei grillini. Presuntuosi e pasticcioni.

Berlusconi non deve avere più via di scampo. Nessuna. Né politica, né economica, né sociale. Capite che in ballo qui c'è molto di più di una sentenza. È l'odio assoluto verso un uomo e un leader politico. È una guerra civile ad personam. La frase che gli avversari del Cavaliere ripetono ossessivi in questi giorni è: deve fare la fine di Craxi. Anzi, peggio. In questo però si illudono. Berlusconi non finirà a chiedere la carità all'angolo di via del Corso come si augurava anni fa D'Alema. Berlusconi non è Craxi. È più testardo e capace di colpi di coda improvvisi e spiazzanti, ma soprattutto è molto più forte. Ha un consenso che Bettino aveva perso. È il leader di un partito con milioni di voti. Il Pdl non è quel Psi travolto da Tangentopoli. Il Pdl è compatto e schierato intorno al suo fondatore. Il Psi era un covo di correnti avvelenate. Non sarà facile per i grillini e i loro simili distruggere Berlusconi. Craxi era un cinghiale ferito, il Cavaliere è un caimano. Incazzato.

Commenti

primula

Ven, 12/07/2013 - 15:19

chi di odio ferisce,di odio perisce.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 12/07/2013 - 15:33

Poi le 50.000 persone che perderanno il posto, andranno a mangiare a casa di Grillo e dei grillini?

tonipier

Ven, 12/07/2013 - 15:46

" VOLEVONO SPEGNERE SOLO MEDIASET?" Campagna d'odio contro la persona? oppure campagna d'odio contro chi ci lavora?...in questa maniera fanno chiudere le attività.

enzo1944

Ven, 12/07/2013 - 15:50

I grillini alle prossime elezioni perderanno il 70% dei voti e dei seggi attuali!..........arroganti e presuntuosi,non hanno ancora capito che stanno lì per "puro caso"e perchè l'incazzatura degli Italiani era tale,che ha ottenebrato il cervello dei votanti!.....ora però,gli Italiani che li hanno votati,hanno ben capito chi sono e cosa valgono!....

Ritratto di Farusman

Farusman

Ven, 12/07/2013 - 16:10

Non odiano solo Brelusconi: odiano e sbeffeggiano i suoi elettori ed in genere chi non la pensa come loro: un odio viscerale dacani idrofobi e affamati. Ho sentito la conferenza stampa di Grillo dopo la visita al Quirinale: da rabbrividire. Ovvietà frammiste a proposte deliranti, equitalitarismo paracomunista condito da disprezzo per chi, con fatica e lavoro ha raggiunto un certa agiatezza. Basta leggere i loro commenti anche su questo sito. E chi vota Berlusconi è un povero vecchio rincoglionito che vuole mantenere i suoi privilegi :parole di Grillo, che chiosa, bastava essere in piazza a Brescia, sotto il palco vecchi citrulli con le bandiere e,intorno, a protestare con pieno diritto (e, dico io, a fare a cazzotti) i giovani vessati dal potere Berlusconiano. Cosa ci dobbiamo aspettare da costoro? Tuttavia una domanda anche noi ce la dovremmo porre: tutto quest'odio, da parte di tutta questa gente (sono 9 milioni!) perché?

Romolo48

Ven, 12/07/2013 - 16:44

Ma infine chi è Grillo ... un indecente riccastro che gioca a fare il capopopolo usando un linguaggio da caserma e atteggiamenti da dittatore. Un ex-comico che di comico non ha che la stazza da Gabibbo e il programma fantasioso che vuol far passare per politica. Si vantano di aver restituito denaro allo stato. Vero ... ma chi l'ha restituito? I suoi eletti, non lui. Questa bella mossa a lui costa zero assoluto. Pensateci!!

Ritratto di NoKaSt@...

NoKaSt@...

Ven, 12/07/2013 - 16:46

BALLE SPAZIALI

Giacinto49

Ven, 12/07/2013 - 17:03

Invidia ed incapacità. Queste le due uniche parole che mi vengono in mente. Forza Silvio. Forza Italia.

scipione

Ven, 12/07/2013 - 18:05

Grillo non puo' che far ridere : e' un buffone!!!!!!!!!!

PEPPE 48

Ven, 12/07/2013 - 18:08

Le aziende sane vanno fatte chiudere ??.Questo grillo sparlante e i grillini si scioglieranno come neve al sole,e solo questione di tempo.

maubol@libero.it

Ven, 12/07/2013 - 18:18

Lui, i suoi, gente che ha capito tutto!

bruco52

Ven, 12/07/2013 - 19:33

E' l'odio per chi lavora con sacrificio, per chi crea imprese private, è l'odio per chi ce l'ha fatta da solo, l'odio verso chi non si affida allo stato per campare, ma s'inventa un lavoro perché non vuole essere un parassita, odio per chi ama la propria libertà.Insomma è sempre ed unicamente l'odio dei sinistri per le attività private. Loro concepiscono solo l'impresa di stato, alla sovietica.....

Ritratto di il bona

il bona

Ven, 12/07/2013 - 20:11

In confronto al minculpop, c'erano dei dilettanti. Fascisti idrofobi a 5 stelle

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Ven, 12/07/2013 - 23:46

L'odio contro la persona si trasferisce nella logica comunista e diventa odio verso la proprietà privata di questa persona

gigi0000

Sab, 13/07/2013 - 10:26

Fossero soltanto i grillini, ma ci sono anche personaggi come Casson, Zanda, senza contare quelli senza valore, come Vendola, Di Pietro, Bossi e combriccole varie. Secondo me sono tutti dilettanti allo sbaraglio, che però causano sbaraglio all'Italia intera. Non potendoli zittire, credo dovremmo almeno evitare d'enfatizzare le loro scemenze, pubblicandole, ma dovremmo ignorarli, causando la loro autoeliminazione, poiché costoro vivono soltanto per apparire e sentirsi grandi.

Ritratto di ersola

ersola

Sab, 13/07/2013 - 11:15

minkia ,certo che ne scrivete di stronzate.

Ritratto di enzo33

enzo33

Sab, 13/07/2013 - 11:26

Beppe voleva spegnere Mediaset, è proprio un "grullino"

Ritratto di enzo33

enzo33

Sab, 13/07/2013 - 11:26

Beppe voleva spegnere Mediaset, è proprio un "grullino"

Accademico

Sab, 13/07/2013 - 12:26

Ma il COMICO genovese, che non riesce più nemmeno a far ridere, stia al suo posto. Non dica sciocchezze. Non ci disturbi!

adriano-PC

Sab, 13/07/2013 - 13:02

grillo è un ameba.

Ritratto di bergat

bergat

Sab, 13/07/2013 - 13:41

Purtroppo Grillo si è circondato da gente incompetente e di estrema sinistra, nonché poco dotta, che tra l'altro siede in parlamento e al senato. Credo che alle prossime elezioni ci sarà un calo dei consensi. Ed è un peccato perché sotto sotto le idee di Grillo coincidono co quelle di Berlusconi. Ah se si fossero alleati....

mifra77

Sab, 13/07/2013 - 16:41

Beppe spegne Mediaset. Berlusconi comunque continuerà a viaggiare sui treni ad alta velocità mentre lui che non vuole il ponte sullo stretto,per andare in Sicilia dovrà rifarlo a nuoto, nutrendosi di quelle cozze che qualche altro prende per lui. Odio o invidia? niente di tutto questo; al mondo c'è anche chi nasce con l'intento di rompere i gioielli di famiglia agli altri e beppe si crede il condottiero dei rompicò....