Tra Dior, Prada e Lvmh si guadagna fino al 20%

Ecco uno dei settori che meglio ha reagito alla crisi del 2007-2008 grazie a fatturato e profitti in aumento

Ecco uno dei settori che meglio ha reagito alla crisi del 2007-2008 grazie a fatturato e profitti in aumento, soprattutto per merito dei flussi dii acquisto in Asia e nei mercati emergenti, dove continua a crescere la quota dei ricchi e delle persone agiate. Senza dimenticare che anche la disponibilità economica della classe media di queste regioni è in forte espansione.
I dieci titoli proposti in selezione offrono un rendimento medio a 12 mesi del 13%, qualora tutti raggiungessero il prezzo obiettivo. A parte Prada, peraltro quotato a Hong Kong (comunque in euro), come si può notare non figurano altri titoli italiani quotati.
La ragione: gli analisti reputano attualmente i titoli Luxottica, Tod's, Salvatore Ferragamo, Brunello Cucinelli e Geox, valutati correttamente o, addirittura, un po' cari e, quindi, senza spazio per una ulteriore crescita del prezzo. Al contrario, Prada, Lvmh, Cristian Dior e la spagnola Inditex (che ha la catena di abbigliamento Zara), potrebbero crescere tra il 12,8% e il 19,6%.
Nel caso delle americane Estee Lauder e Ralph Lauren , e della svizzera Swatch, è necessario ricordarsi che sono quotate in dollari e in franchi svizzeri.