La gogna non l’ha inventata Grillo

Non vedo nulla di male nella rubrica sul sito dei grillini che attacca "il giornalista del giorno" e non vedo nulla di male nelle opinioni antigrilline espresse da Merlo, dalla Oppo o da Battista

Sarà l'aria di Natale, ma non vedo nulla di male nella rubrica sul sito dei grillini che attacca «il giornalista del giorno» e non vedo nulla di male nelle opinioni antigrilline espresse da Merlo, dalla Oppo o da Battista.

Rientrano nella polemica e nello scontro di opinioni, anche aspro. Poi, certo, deploriamo in casi specifici l'uso di toni esagitati e giudizi sprezzanti, ma non c'è da inorridire. E invece è scattato subito il passaparola: squadristi. Ma perché stabilire un'impropria archeologia dell'intolleranza che risale nientemeno a novant'anni fa? Perché cercate così lontano le origini dell'odierno clima aggressivo, volgare, nutrito d'insulti, odio e violenza verbale? Basta restare nel presente o, al più, allungarsi al passato prossimo.

Quei toni violenti e volgari sono figli dello stesso clima d'odio che alimenta da anni la caccia al berlusconiano, vero o presunto. Le sue opinioni non vanno confutate ma disprezzate perché frutto del Padrone pagante e del servilismo schifoso. Razzismo etico.

Non vi accorgete che gli stessi toni e gli stessi ispiratori a cui fate risalire l'apertura delle fogne grilline si erano già esercitati con l'antiberlusconismo? Vi capita mai di farvi un giro sul web quando scrive uno non allineato alla vulgata antiberlù? È un linciaggio. Poi, come sempre succede, l'odio e la trivialità trascinano anche i più grevi dirimpettai. Però distinguiamo tra le aggressioni volgari e la frizzante ironia, tra l'insulto personale e le argomentate polemiche. Ma la gogna non l'ha inventata Grillo.

Commenti
Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 15/12/2013 - 17:32

Questo è il BIG DILEMMA. Altro che Shakespeare! - Sacrosante parole le tue, Marcello. Di più, alludono ai buoni sentimenti delle festività natalizie. --- Ma, il Male è tutto dalla parte di chi dice le 'parolacce' contro il Nostro Sacro Recinto. Ed io ne sono incrollabilmente convinto. Poi però, mi accorgo di non potermi privare dal dire, io, di peggio, ad esseri infernali come il giudice esposito la piemme Boccassini, a quel santoro che ogni volta che pronuncia il Sacro Nome io lo impalerei, come auguro imminente morte a tutta la sarabanda travagliogomezscanzigruberdebenedettidipietroflorislittizzettofinialfanolupischifanidegirolamolorenzincicchittoquagliariello, il resto lo aggiungete voi. -riproduzione riservata- 17,32 - 15.12.2013

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Dom, 15/12/2013 - 18:00

A proposito di odio non le capita mai di sentire un discorso del suo padrone quando parla degli avversari? Per favore Veneziani, cosa ci sta raccontando che questo clima di odio è alimentato da una parte sola? Lasciamo stare...

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Lun, 16/12/2013 - 10:19

Caro Russel, io i discorsi di Berlusconi li ascolto abbastanza spesso. L'insulto più grave che gli ho sentito pronunciare è quello di "comunisti". Sempre che qualcuno possa considerarsi offeso. Tu in quattro parole sei riuscito ad offendere insinuando che qualcuno è soggetto ad un "padrone". Se avere un padrone significa essere pagati da qualcuno per svolgere il proprio lavoro, siamo tutti servi soggetti a padroni. L'odio dimostrato nei confronti di Berlusconi e dei suoi sostenitori non ha precedenti in Italia. Anzi, lo sai che ti dico: sei proprio un comunista.

Ghinotto di Tacco

Lun, 16/12/2013 - 11:32

Ci sono capisaldi della destra - l'impegno dell'individuo per il bene comune, la nobilitazione del lavoro riconosciuta in ogni suo più piccolo ingranaggio teso al miglioramento della nazione, senso della patria, ect. - che si ritrovano (purtroppo?) nelle idee fondamentali della dottrina fascista, purtroppo perché la costituzione configura il reato di "apologia fascista", questo comporta che le idee di destra sono reato. i rifermenti agli squadristi fanno parte di una retorica "vincente" che allarga il consenso trasversalmente. per i centri sociali, andare a "caccia" del corteo di Ordine Nuovo è cosa lecita, dimostrare contro la UE è perseguibile d'arresto. viene spostato il problema verso le abituali aree dello scontro ideologico, in modo da rimandare la soluzione dei veri problemi: devono abbassare la spesa pubblica e gli sprechi (senza tagliare i servizi sanitari e formativi, DEVONO DIMINUIRE LE LORO PREROGATIVE E VITALIZZI). ma rendete conto delle tasse pagate? sarà possibile dovergli comprare anche le mutande? non sarebbe più importante iniziare a relazionarci con l'Europa in maniera più decisa e autorevole? (ho detto autorevole!?)

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 16/12/2013 - 11:39

Bertrand Russell 15/12 18:00 scrive: "A proposito di odio non le capita mai di sentire un discorso del suo padrone quando parla degli avversari? …" - - - Non so Veneziani, ma a me non è mai capitato e se mi è capitato non ricordo. Penso lei mi potrà rinfrescare la memoria con almeno una decina di esempi.

Ghinotto di Tacco

Mar, 17/12/2013 - 09:21

ERRATA CORRIGE: Forza Nuova, ovviamente, non Ordine...