Il costruttore fallì nel 2008 ma il risarcimento non arriva

Rinvii infiniti per il dibattimento

N ell'aprile del 2007 la mia povera mamma decide di dar fondo ai suoi risparmi ed acquistare, a Fermo dove abitava, una casa più decorosa per gli ultimi anni della sua vita. In quel periodo aveva 83 anni. La casa era in fase di ultimazione e quindi ha versato 80mila dei 120mila euro totali. Dopo un anno il costruttore fallisce. Tutti i truffati si sono rivolti ad un legale. Ad oggi tra trasferimenti, maternità di giudici e curatori fallimentari non si ha notizie di nulla e tutto in fase di stallo. Nel 2011 la mia mamma muore ed il sogno di vivere in una casa decorosa finisce li. Ad oggi la struttura quasi ultimata sta andando in malora, mancano infissi e tutto è esposto ad intemperie.
Un grazie a tutti anche a nome di mia mamma per la velocità con la quale vengono risolti i problemi della giustizia.
A pagare sono sempre i poveri cittadini costretti a subire le angherie di tutti.