Decadenza, Strasburgo nega l'urgenza al ricorso del Cav

La Corte europea: nessuna corsia prioritaria per Berlusconi. Tensioni nel partito, l'ex premier si sfoga: troppe liti, sembriamo il Pd

La decisione era nell'aria. Perché – al di là di alcuni ottimistici auspici che qualche parlamentare azzurro si è lasciato scappare in privato nelle scorse settimane – pure Niccolò Ghedini e Franco Coppi sanno bene che i tempi della Corte europea di Strasburgo sono sì rapidi ma non certo immediati. Più o meno un anno da quando la domanda viene formalmente presentata. E dunque nulla di strano che a oggi il ricorso di Silvio Berlusconi contro la sentenza Mediaset sia stato solamente registrato, con la Corte che ha deciso di respingere la richiesta di una corsia prioritaria in vista delle elezioni europee di fine maggio. Nelle 33 pagine presentate dai legali del Cavaliere, infatti, si fa tra l'altro riferimento all'articolo 7 della Convenzione europea (Nulla poena sine lege, ovvero il principio di «irretroattività» secondo cui non ci può essere una pena in assenza di una legge che identifichi un reato) spiegando che la legge Severino non può essere applicata in modo retroattivo. Secondo la difesa, insomma, decadenza parlamentare e incandidabilità non sarebbero applicabili al leader di Forza Italia. Il «no» alla corsia preferenziale non ha alcun impatto sulla ricevibilità del ricorso ma è chiaro che una decisione non arriverà a breve, certamente non prima che vengano compilate le liste per le europee. Detto questo, la vera partita che Berlusconi vuole giocare in Europa è soprattutto quella alla Corte di giustizia del Lussemburgo. La testa, però resta alle questioni italiane, nonostante ieri il Cavaliere pare abbia voluto prendersi una giornata di quasi relax evitando di infilarsi di nuovo nel turbine delle riunioni politiche con big del partito. Già, perché se sul fronte riforme la strada sembra in discesa, il versante Forza Italia continua a dare qualche pensiero a causa del braccio di ferro interno tra la cosiddetta vecchia guardia e quel rinnovamento a cui punta da mesi il Cavaliere. La riunione di mercoledì sera con Raffaele Fitto è andata avanti per oltre tre ore e pare si sia chiusa piuttosto tranquillamente. Anche se l'ex governatore della Puglia ora aspetta che il leader di Forza Italia nomini quell'Ufficio di presidenza allargato che chiedono i big di piazza in Lucina e sul quale l'ex premier continua a nicchiare. L'idea di limitarsi ad un Comitato ristretto di una decina di persone da affidare a Giovanni Toti continua infatti ad allettarlo. Quel che è certo è che, comunque andrà, Fitto non è intenzionato a togliere il disturbo da Forza Italia. Lo ripete in ogni occasione pubblica e privata come fosse un mantra: ho detto quel che penso, se il presidente deciderà in altro modo continuerò a dire che è un errore ma resterò al mio posto senza andare da nessuna altra parte, tantomeno con Angelino Alfano. Un braccio di ferro, questo, di cui Berlusconi inizia a essere più che stufo, esausto. Anche perché quel che in questo momento infastidisce il Cavaliere è che il successo portato a casa sulla riforma della legge elettorale sia in qualche modo «coperto» dallo scontro interno a Forza Italia. I giornali, è stato il senso dei ragionamenti dell'ex presidente del Consiglio, celebrano la vittoria di Matteo Renzi e per quel che riguarda noi parlano solo delle nostre beghe interne. Insomma, si è lasciato scappare durante la riunione di mercoledì, «siamo così litigiosi che sembriamo noi il Pd». «Capisco la necessità di dover scrivere di Forza Italia tutti i giorni – dice non a caso Toti che assicura di non essere né l'anti-Renzi e né l'anti-Fitto - ma il dibattito sui giornali è amplificato».

Commenti

linoalo1

Ven, 31/01/2014 - 08:30

Ovvio!Il Cav. dava e dà ancora fastidio all'Europa!Lino.

no beluscao

Ven, 31/01/2014 - 08:37

che ingiustizia , facciamo intervenire l'esercito di silvio con il rinforzo dell'onu . è l'unica soluzione .....

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 31/01/2014 - 08:43

Berlusconi abbia un sussulto di dignita', e si faccia da parte da solo. Evitera' ulteriori figuracce internazionali (a se stesso e all'Italia). Nei Paesi civili i politici si dimettono per un nonnulla.

angelomaria

Ven, 31/01/2014 - 08:45

SILVIO VAI AVANTI SE SONO ROSE FIORIRANNO!buongiorno e buontutto cari lettori

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Ven, 31/01/2014 - 08:46

Certo che fra "carte americane" e "ministro marocchino" ne ha prese di botte sui denti.Ora alla vigilia dell'arresto pure Strasburgo lo snobba.

Albaba19

Ven, 31/01/2014 - 08:50

ma allora ce l'hanno tutti con lui......ma cosa avrà fatto per meritarsi quest'odio??? anche a strasburgo sono tutti comunisti!!! mahh

NON RASSEGNATO

Ven, 31/01/2014 - 08:56

La risposta dipenderà dall'esito del ricorso: se contraria veloce, se favorevole con tempi biblici

Giunone

Ven, 31/01/2014 - 09:14

Messaggio per Fitto Raffaele: I patatrac da Lei messi in atto, seppur lei sia auto convinto di avere ragione, non fanno altro che darle torto perche si mette senza accorgersi nelle veste di Fini il falso. Il problema con Voi figure "nuove" del anello azzurro è che dopo che raccattate qualche voto qua e là vi sentite già padroni del partito gassati della effervescenza della notorietà, questo vale per tante altre figure dentro FI che non vogliono accettare la loro realtà. Volete con capricci di bambino viziato calpestare l'unico vero Leader del partito che è (piaccia o no ai malpancisti) SILVIO BERLUSCONI e non è certamente col "fuoco amico" che si cammina in politica se vuoi posizioni granitiche col elettorato... I consigli sarebbero tanti,lascio la parola agli altri utenti. Si dia una calmata Fitto che tutto ha soluzione, e non dimenticare che "non si cambia cavallo a metà del fiume"...

g-perri

Ven, 31/01/2014 - 09:19

Ai burocrati europei fa comodo che Silvio Berlusconi resti fuori dalle stanze dei bottoni, soprattutto nell'imminenza delle elezioni europee. Ma non si illudano. Presto in Europa cadranno molte teste, e sarà per merito di cittadini liberi che esprimeranno la loro contrarietà alle politiche europee assurde e distruttive.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 31/01/2014 - 09:21

La notizia è positiva, a Strasburgo sanno che il ricorso di SILVIO dovrà essere accolto e l'Italia condannata, ma come dice giustamente NON RASSEGNATO, per una sentenza di tal fatta ci vuole tempo e inattaccabili argomentazioni, per cui, in realtà, ieri Strasburgo ha dato ragione a SILVIO. Napolitano dovrebbe prenderne immediatamente atto e concedere motu proprio la grazia a SILVIO e intervenire, moral suasion, per far cancellare i processi politici contro SILVIO. Se non lo fa dobbiamo sostenere la richiesta di messa in stato d'accusa di Grillo.

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Ven, 31/01/2014 - 09:21

Siete gli unici che ancora non riescono a farsene una ragione, di avere a che fare con un mascalzone che le tenta tutte, pur di sottrarsi al meritato castigo. Il "tecnocrate europeo" non deve sottostare a "ricatti" insistenti che, se non ascoltati, lacererebbero la sua vita sociale. Sono slacciati dalla pressione del caimano, quasi lontani dal suo influsso negativo e ciò, li rende liberi di prendere qualsiasi decisione, finanche di strafregarsene del suo "spronare" tempi rapidi. Non v'è la necessità, poichè è lampante che il parlamento italiano ha preso una decisione civile e non penale, atta a migliorare le "qualità deelle presenze" in aula, perciò attuabile immediatamente.

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 31/01/2014 - 09:24

COSI GIUSTO X RICORDARLO Sarà mica che alla Corte Europea l'abbiano scambiato per una persona + / - normale? un cittadino Europeo pregiudicato e basta? Perché non va in Corea a chiedere il trattamento speciale??

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 31/01/2014 - 09:27

linoalo1, faccia un esperimento la prossima volta che va all'estero: citi a qualche straniero "Berlusconi". Vedra' la reazione, e forse capira' perche' a difendere Berlusconi, nel mondo intero, siete rimasti in pochi.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 31/01/2014 - 09:29

Se la legge non passa, Renzi tragga le conclusioni.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 31/01/2014 - 09:31

Certo che andare a decidere la legge elettorale con 45 voti teorici di vantaggio, la dice lunga sulla natura dei due compagni di merende: passi per Berlusconi, che in fatto di democrazia e' un ripetente, ma da Renzi ci si aspetterebbe un approccio diverso.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 31/01/2014 - 09:34

E ti pareva ? Vedono Berlusconi come il fumo negli occhi.

Ritratto di ersola

ersola

Ven, 31/01/2014 - 09:35

un vero scandalo che nessuno se lo fili,occore subito inventarsi qualcosa di nuovo anche perchè gli altri processi si avvicinano.

Ritratto di echowindy

echowindy

Ven, 31/01/2014 - 09:46

PRESIDENTE BERLUSCONI. PURTROPPO LEI DEVE CONTARE, COME HA SEMPRE FATTO, SULLE PROPRIE FORZE. CONTRO DI LEI CI SONO TROPPE OCCULTE CATTIVERIE. TANTI SALUTI

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 31/01/2014 - 09:47

Vabbeh ma non e' che poi significhi molto.Tanto la canzone e' sempre la stessa ci si dichiara sicuri di aver ragione e se per caso ti danno torto e' senpre tutto un complotto con comunisti disseminati ovunque per il mondo.Fu cosi' per la Cassazione,sara' cosi' a strasburgo.

Ritratto di ersola

ersola

Ven, 31/01/2014 - 09:48

occorre subito sapere il nome del giudice che si è permesso di non prendere in considerazione il ricorso e fare un bell'articolo su di lui per sapere di che colore sono i suoi calzini.

egi

Ven, 31/01/2014 - 09:55

Prima devono indebolire l'Italia con gli attuali rimbambiti, poi si vedrà

denteavvelenato

Ven, 31/01/2014 - 10:03

E che fretta ha, si metta in fila, e aspetti il suo turno, mica siamo in itaglia

Atlantico

Ven, 31/01/2014 - 10:09

Incredibile ! I comunisti hanno infiltrato persino la civilissima ( una volta ) Strasburgo !

ritardo53

Ven, 31/01/2014 - 10:09

A tutti i ciechi di sinistra vorrei dire che il problema non è Berlusconi ma bensì un senatore dello stato italiano in rappresentanza di milioni di cittadini. Trattandosi di questo ed eludiamone il cognome e la corrente, l´ingiustizia se tale è riguarderebbe proprio quei milioni di persone, per cui ritengo legittima la richiesta di una accelerazione di questo processo. Da sottolineare che questo tribunale europeo non credo abbia tanti casi pendenti, per cui sarebbe ovvio se così fosse che siano più lenti della giustizia italiana. Ma l´Europa quando deve decidere se buttare bombe su di un paese che a noi non fregherebbe un cazzo, lo fanno in 24 ore.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Ven, 31/01/2014 - 10:10

giunone ma perlomeno porti la 5a? altrimenti oltre alle tue inutili parole nemmeno il tuo nick sarebbe cosa seria.

ritardo53

Ven, 31/01/2014 - 10:13

Ad un genitore viene torta la patria potestà, per cui ricorre avverso alla sentenza, e deve aspettare 20 anni per avere riconosciuta o meno l`ingiustizia subita. Che minchia se ne fa del diritto se il figlio è già diventato nonno?

Atlantico

Ven, 31/01/2014 - 10:14

Comunque non fa nulla perchè stanno per arrivare le carte americane che faranno cadere nel nulla la condanna definitiva sui diritti televisivi e le carte marocchine che dimostreranno che Ruby era maggiorenne.

Rossana Rossi

Ven, 31/01/2014 - 10:15

Certo che ce l'hanno con lui...voleva uscire dall'euro e ha avuto il coraggio di cantarle alla culona..........

edo1969

Ven, 31/01/2014 - 10:19

Qui c'è lo zampino della Merkel. Cosi' impara a chiamarla culona.

ritardo53

Ven, 31/01/2014 - 10:19

AGRIPPINA ed ERSOLA, sposatevi almeno vedremo quanti MAO MAO mettete al mondo. Scommeto che nascerebbero più rossi degli aborigeni.

bruna.amorosi

Ven, 31/01/2014 - 10:19

Intanto cari kompagnuzzi ci dovete stare a dialogare con il SIGNOR BERLUSCONI e siatene certi che non scomparirirà perchè noi lo voteremo almeno finche è in vita . Poi tutti i nodi verranno al pettine basta dare tempo al tempo . .

disaccordo

Ven, 31/01/2014 - 10:23

Serve un ricorso subito al tribunale dei muppets, non è pensabile questo oltraggio ad un personaggio di caratura intergalattica.

egi

Ven, 31/01/2014 - 10:24

denteavvelenato, un discreto italiano complimenti.

MEFEL68

Ven, 31/01/2014 - 10:24

@@@ pravda99 - Hai ragione, nei paesi civili si dimettono per un nonnulla. Ma ti sembra civile un paese dove la giustizia non è uguale per tutti e che condanna, non in base a prove certe ,ma in base a teoremi? Dove la magistratura ha un arretrato di circa 9.000.000 di cause? Dove la corruzione è la regola e si è felici di essere invasi? Ecco, l'Italia ti sembra ancora un paese civile?

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Ven, 31/01/2014 - 10:25

Quella richiesta è solo frutto della presunzione di un uomo(?) che voleva trascinare l'Italia fuori dall'Europa, ma che all'Europa si rivolge, per cercare una scappatoia ai suoi problemi giudiziari con l'Italia. Ma di là, fortunatamente, gli hanno risposto: "E chè, so' fesso io?!".

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 31/01/2014 - 10:26

@RossanaRossi ed allora cosa e' andato a ricorrere a fare in europa?l'ho scritto,per voi i complotti sono ovunque,e' tutta una sceneggiata tanto nemmeno se viene condannato da una decina di tribunali sparsi per il mondo vi convincete.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 31/01/2014 - 10:27

Ma l'ex cav lavora qualche volta?

Luigi Farinelli

Ven, 31/01/2014 - 10:28

Ma cosa ci si dovrebbe aspettare dalla Corte di Strasburgo se vengono proprio dall'Europa le spinte alla destabilizzazione di Berlusconi e della sua politica (soprattutto internazionale) da cane sciolto contro la casta europeista e la massoneria sionista americana? Casta europeista che opera pure attraverso la massoneria internazionale (Bilderberg, Trilaterale, ecc) e non ha perdonato a Berlusconi, dopo averlo aiutato ad andare al potere negli anni '90, le sue critiche all'Europa, a Maastrich, all'Euro e a certi personaggi "illuminati" che infestano la Commissione Europea e scrivono un diktat economico o laicista al giorno, senza che mai alcuna elezione abbia dato loro il mandato per farlo.

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Ven, 31/01/2014 - 10:30

Ma, a proposito... Voi del giornale che prediligete l'appellativo "ex premier" piuttosto che l'attualissimo "pregiudicato", quando accadrà che gi toglieranno anche il titolo di cav.olfiore, come scriverete?. Ex cav.olfiore?. Oppure preferirete: L'uomo che andava a cavallo?.

cicero08

Ven, 31/01/2014 - 10:37

Ancora una volta non sembrano avverarsi le previsioni di mister "ma va là"!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Ven, 31/01/2014 - 10:47

@ritardo53 il fatto di essere stato senatore non gli da nessun diritto di essere trattato diversamente da lei o da me. Il fatto poi che sia stato votato da un certo numero di cittadini alla legge non interessa. Se risulta che hai commesson un reato la pena é la stessa sia che ti hanno votato in 7.300.000 milioni di persone o nessuno, e per il fatto di essere stato votato non esistono corsie preferenziali. Infine l'Europa ha semplicemente detto che non ci sono i requisiti di urgenza. Al consigliere del PD che per un motivo simile ha fatto ricorso a Febbraio 2013, molto prima di Berlusconi, hanno dichiarato leggittimo il suo ricorso dopo quasi un anno (gennaio 2014). Alla corte europea non interessa niente se ti chiamo Berlusconi o tizio, caio o sempronio. Sono, o dovrebbero, essere tutti uguali davanti alla legge.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 31/01/2014 - 10:47

Rikkiolina.por Bonjour

dikkesus

Ven, 31/01/2014 - 10:48

@edo1969 ancora questa "culona"??? quando l'avrete cotta datene un pezzetto anche a me....

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 31/01/2014 - 10:51

Pravda99..Nei paesi civili non esistono più i Kommunisti come te..dimettiti,aritirate e vai a sciare in Korea del Nord nel nuovo resort di Kim Jong-un..

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 31/01/2014 - 10:51

Vortrei augurarmi che Strasburgo non si allinei con i sentimenti della Merkel, Capo del Colle e POTENTI della Magistratura Italiana, Per quanto riguarda le liti all'interno di F.I. appena al suo nascere è cosa gravissima. Un proverbio dice che la buona giornata si vede dal mattino. Berlusconi deve assolutamente dimostrare DECISIONE e DISCERNIMENTO nello scegliere il personale "GUIDA" di un P. Politico. Per conto mio se notassi che due persone "litigano" fra loro è segno che non regna concordia ed unità di intenti ma solo ARRIVISMO PERSONASLE. Pertanto, io quando poto una pianta, non indugio a tagliare il RAMO o i RAMI che possono darle fastidio.

ritardo53

Ven, 31/01/2014 - 10:54

DENTEAVVELENATO: O sei un falso invalido pensionato, oppure un cerebroleso senza pensione, ma una cosa è certa, la monnezza si può anche vedere sul web, basta averne gli occhi per vederla, e non parlo di Röntgen.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 31/01/2014 - 10:55

Agrippina..Pravda99..Luigipiscio..Brigatisti Rossi a sostegno dei Magistrati eversivi..negare, negare ogni sopruso del regime ..a partire da quelli della magistratura organica..così recita il manuale del perfetto propagandista..W la Disinformatia!! Comunque è'questione di tempo.farete la fine di Bersani e Compagni..Irrilevanti!!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 31/01/2014 - 10:58

PseudoSanlusti preferiamo..l'uomo che ti ha fatto (e che ti farà ancora) impazzire..ha,ha..i sondaggi danno insofferenza verso l'Europa dei burocrati kommmunisti ai massimi livelli..benissimo un'altro contributo ben accetto!!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 31/01/2014 - 11:01

Luigipiscio..oggi ti stai superando..continua così e anche gli extracomunitari che sfrutti nelle tue piantagioni pugliesi..cominceranno a tirati i pomidori anziche raccoglieri ..sei un negriero!!

guerrinofe

Ven, 31/01/2014 - 11:03

prima o poi con la sua armata di avvocati ci riuscira.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 31/01/2014 - 11:03

Agrippona come Goebbels..raccontare 100, 1000 10000 palle alla fine diventeranno verità..così recita il manuale del perfetto propagandista..che sia un Kommmmunista o Nazista..non fa differenza..l'importante è che sia Disinformatia..

denteavvelenato

Ven, 31/01/2014 - 11:06

egi Grazie, lo faccio per adeguarmi agli Itagliani, che non capiscono quando uno mette una G in più di proposito.

ritardo53

Ven, 31/01/2014 - 11:22

IoSperiamoCheMe... Se Lei avrebbe letto meglio il mio post, sarebbe arrivato alla conclusione che io non parlavo di Berlusconi, ma di un senatore, che ha ricevuto un mandato da milioni di persone, e che la corte di giustizia europea essendone investita come istituzione e come ultima parola di giudizio, farebbe bene a decidere sul più presto, anche perchè non riguarda solo il passato ma anche il futuro. Le dico anche che visto che la giustizia europea possa ribaltare il giudizio della giustizia italiana fa si che non si può nemmeno definire esecutiva una sentenza emessa dalla Corte di Cassazione. Altrimenti a che cosa servirebbe un tale rincorrere ad una CORTE SUPERIORE? Se non capisce questo me ne dispiaccio, o Lei non vorrebbe capire, o io mi spigo male. Qualunque sia il motivo, sta a giustificare che noi esseri umani siamo imperfetti ed in certi situazione anche limitati, a volte anche per contagio esterno al nostro intendere e volere. Ha mai Lei sentito parlare di plagio?

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 31/01/2014 - 11:23

ahahahhaah in EUROPA i condannati x frode fiscale.... non li possono vedere !!!!!!!!....COSI GIUSTO X RICORDARLO non li possono vedere !!!!!!!!

ritardo53

Ven, 31/01/2014 - 11:29

DENTEAVVELENATO... Ti dichiari non italiano e stai qua a rompere i maroni, vuoi adeguarti a noi e non hai capito che spazio non ne hai. Prova a bussare da De Benedetti e cerca di adeguarti agli svizzeri. CMQ si vede che sei alieno infatti scrivi ITAGLIANI. Il solito bue che da del cornuto all´asino. Sei bocciato in grammatica, per cui niente adeguamento. MINCHIA ERI E TALE RIMARRAI.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 31/01/2014 - 11:41

mark 61..togliti un pò di monnezza dal cranio..non si è detto che non si accetterà il la richiesta..su questo punto non ci sono dubbi visti che richieste sulla incostituzionalità della legge Severino sono state già ovviamente accettate..perché solo i kommunisti come possono sostenere una sentenza eversiva del "nun bodeva nun sabere!!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 31/01/2014 - 11:43

denteavvelenato aliias cervelloavariato

Noidi

Ven, 31/01/2014 - 11:46

@ritardo53: Lei vuole insegnare l'italiano??? Ma se Lei scrive alle ore 11:22: "Se Lei avrebbe letto meglio il mio post". A quanto pare abbiano trovato sia il bue che l'asino, ambedue la stessa persona.

villiam

Ven, 31/01/2014 - 11:46

questi hanno paura di berlusconi ,se va di nuovo al governo potrebbe anche uscire da questa europa fatta di burocrati sinistrati!!!!!!!!!

denteavvelenato

Ven, 31/01/2014 - 12:00

ritardo53 10:54 La ringrazio per i complimenti, da una mente raffinata come lei, sono sempre bene accetti, si evince che lei, dalla sua parte ha molti argomenti validi, mi dica cosa intende per monnezza, che non l' ho capito bene, cordiali saluti

Il giusto

Ven, 31/01/2014 - 12:07

Poveri silvioti ...la notizia dell'ennesima bufala sui documenti marocchini li ha gettati nello sconforto!Vorrebbero che Strasburgo avesse una corsia preferenziale per il loro pregiudicato!Essedndo arrivata dopo,la sua causa verrà discussa dopo quella di vanna marchi....ciao ciao boccaloni....

Angelo48

Ven, 31/01/2014 - 12:08

PAZZESCO: Luigipiscio chiede se l'ex cav. qualche volta lavora. Siamo noi che ti chiediamo se qualche volta lavori anche tu, visto che stai ogni giorno dalle prime ore del mattino sino a sera su questo forum a scrivere str***ate!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 31/01/2014 - 12:13

Perche' quando c'e' Raddrizzoleba... manca sempre Mortimermouse?che coincidenza,stessa scrittura,stesse sciocchezze,stessa infantilita',che coincidenza!Caro doppionick non e' loggandoti trenta volte che non ti si riconosca.Sopratutto fai solo il danno di fare apparire gli elettori di B. tutti simili a te che non e' un merito fidati,per fortuna che ce ne sono di piu' intelligenti,peccato non ti dicano mai nulla.

denteavvelenato

Ven, 31/01/2014 - 12:14

RaddrizzoLeBanane Altro berluscones, che trabocca di argomenti. Non commento il suo nick, non mi piace vincere facile

cicero08

Ven, 31/01/2014 - 12:15

Sempre più veri gentlmen scrivono a ruota libera commenti offensivi, privi oltre che di contenuti pertinenti anche di logica. Cui prodest?

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 31/01/2014 - 12:18

MEFEL68 - Sono d'accordo sulle sue ragioni, che fanno dell'Italia un Paese per molti versi incivile. Tranne una: quella delle condanne basate sui teoremi, primo perche' e' un facile tentativo propagandistico di scaricare le proprie colpe, e secondo perche' allora bisognerebbe discutere anche di prescrizioni spacciate per assoluzioni grazie a leggi ad personam, e altre simili astuzie di chi ha potuto permetterselo, sia economicamente che per posizione istituzionale...

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Ven, 31/01/2014 - 12:20

@ritardo53 Visto che l'articolo parla del senatore Berlusconi e del suo ricorso alla corte europea, ho solo potuto immaginare che lei si riferisse al senatore Silvio Berlusconi, se invece nel suo commento con senatore votato da milioni di italiani lei parla di un ipotetico senatore allora non dobbiamo discutere più, in quanto non parliamo di un fatto concreto. Ad ogni modo mi saprebbe spiegare in quale ordinamento giuridico il titolo di senatore (sia Berlusconi o cettoolaqualunque) votato da milioni di persone dia diritto ad avere una corsia preferenziale su un suo ricorso o impone alla corte predisposta giudicare di "...farebbe bene a decidere sul più presto"? Sta alla corte europes dei diritti per l'uomo valutarne la priorità o no, ed evidentemente non ne vedono l'urgenza. Inoltre il ricorso di cui si parla nell'articolo non é contro la sentenza passata in giudicato ma contro la costituzionalità e l'applicazione retroattiva della legge Severino. Infine per quanto ne so la corte europea dei dirritti dell'uomo può essere interpellate quando si ritiene che i propri diritti siano stati lesi e non per, direttamente, rivalutare una sentenza penale (ma non essendo io un giudice o avvocato non sono al 100% sicuro), quindi se ho ragione l'ultimo grado di giudizio diventa esecutivo indipendentemente dal fatto che l'imputato faccia ricorso o no alla corte europea dei diritti dell'uomo.

petra

Ven, 31/01/2014 - 12:20

Strasburgo non lo snobba, lo teme. Ma non abbiamo ancora capito che quando l'europa ci elogia, lo fa per i propri interessi , vale a dire quelLi nord-europei e contro l'Italia.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 31/01/2014 - 12:26

Agrippina - Da un'attenta perizia comparativa risulta che mortimermouse e RaddrizzoLeBanane sono due poveretti distinti (nel senso di diversi).

Il giusto

Ven, 31/01/2014 - 12:26

cicero...è la politica dei silvioti!Offendere e non dire nulla!Se non fossero cosi credi che difenderebbero ancora lo schettino della politica?

denteavvelenato

Ven, 31/01/2014 - 12:28

ritardo53 Guardi che io non mi sono mai dichiarato, non Italiano, ho capito che lei capta, l' ultima buffonata di questo giornale e la ripete, ma cosa c' entra De Benedetti con me? Sul fatto del parlare Italiano, le ha già risposto Noidi, al mio posto. Devo darle atto della sua arguzia, a lei ed Egi, non ne scappa una, siete troppo avanti, adesso trovi la lettera mancate,scritta nella prossima frase, e vincerà mille euro in gettoni d'oro. Lei e caduto nella rete, e A abboccato, le ho anche messo l' aiutino, manca un acca trovi dove.

scipione

Ven, 31/01/2014 - 12:28

Tempo al tempo e sangue freddo : anche la corte europea constatera' che Berlusconi e' un martire perseguitato politico-giudiziario.E comunque e' e restera' il dominus della politica italiana.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 31/01/2014 - 12:32

Raddrizza la testa! Anche i Europa sono tutti Kommusmisti? Ma allora sei ossessionato ! Fatti vedere da uno bravo!

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 31/01/2014 - 12:32

Era scontato, del resto l'Europa ha brigato con Mastro Titta a farlo fuori per mettere tale Monti al suo posto.

Il giusto

Ven, 31/01/2014 - 12:32

Strano che il giornale,dopo i titoloni dell'altro giorno,non abbia più scritto una riga sulle carte marocchine!Un giornale sempre cosi coerente....

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 31/01/2014 - 12:33

Ersola ma dici sul serio o fai ironia?

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 31/01/2014 - 12:35

Rutardo p53 prima di scrivere bisognerebbe. Conoscer e i verbi!

Angelo48

Ven, 31/01/2014 - 12:36

PER QUELLI CHE IGNORANTEMENTE E SADICAMENTE GIA' PREGUSTANO LA BOCCIATURA DEL RICORSO DI BERLUSCONI A STRASBURGO. Vi spiego, qui di seguito, quali sono i criteri di priorità nella trattazione delle cause dinanzi alla CEDU. Nel Giugno del 2009, la Corte ha modificato il proprio Regolamento di Procedura e, nello specifico, la parte in cui sono stabiliti i criteri per determinare l'ordine di trattazione delle cause. Fino ad allora, il principale criterio in base a cui veniva stabilito tanto l’ordine di trattazione tanto quello di decisione, era stato meramente cronologico. In sostanza, le cause venivano esaminate secondo l’ordine in cui divenivano pronte per la decisione dopo la relativa ricevibilità. Con l’aumentare costante del carico di lavoro cui la Corte è sottoposta, questo approccio ha determinato situazioni in cui, di fronte a presunte gravi violazioni dei diritti umani, si addiveniva ad un esame concreto della causa ed alla relativa decisione, con anni di ritardo rispetto alla presentazione del ricorso. La Corte pertanto, preso atto di questo andamento, ha deciso di adottare una nuova politica, la cui ratio è ben evidenziata dall’art. 41 del Regolamento di Procedura. Secondo questa norma infatti, la Corte può stabilire l’ordine di trattazione dei ricorsi pendenti sulla base di una valutazione circa la "rilevanza e urgenza" del ricorso stesso. Per rendere effettivo tale nuovo criterio, la Corte ha pertanto predisposto diverse categorie, riassunte nel modo seguente: 1° Ricorsi Urgenti (in relazione ad un rischio per la vita o la salute del ricorrente); 2° Ricorsi riguardanti questioni di interesse generale (questioni che potrebbero avere serie implicazioni per gli ordinamenti giuridici nazionali o per il sistema Europeo)e Cause fra Stati; 3° Ricorsi che lamentano principalmente la violazione degli Artt. 2, 3, 4 o 5.1 della Convenzione, indipendentemente dal fatto che siano ricorsi ripetitivi e specialmente se originati da una minaccia concreta alla vita o alla dignità umana; 4° Ricorsi potenzialmente fondati (qui potrebbe ricadere quello di Berlusconi); 5° Ricorsi Ripetitivi; 6° Ricorsi che presentano problemi di ammissibilità; 7° Ricorsi manifestamente inammissibili. Quindi, lo scopo di questo nuovo sistema è far si che, i casi che rivelano l’esistenza di problemi diffusi capaci di generare pertanto un elevato numero di ricorsi, siano trattati subito proprio per evitare l’eventuale inflazione del contenzioso. Il ricorso di Berlusconi pertanto, dopo aver ottenuto la ricevibilità, verrà esaminato all'esaurimento dei contenziosi nell'ordine sopra descritto. Non si ravvede - alla luce di quanto esposto - dove nasca la becera e agognata previsione che alcuni lettori/ci fanno, sull'esito finale del ricorso.

no beluscao

Ven, 31/01/2014 - 12:36

raddrizzolebanane alias mortimerda alias bruna.amorosi : tanti nick per la solita persona . Si vergogna ? Si ricordi di prendere le medicine.....

edo1969

Ven, 31/01/2014 - 12:40

mister agraaamaaaa

Angelo48

Ven, 31/01/2014 - 12:51

IoSperiamoCheMe...: egregio, pur essendo distanti (ideologicamente parlando)debbo riconoscerle molto acume. Il suo commento inviato al lettore ritardo53, è del tutto apprezzabile. Di persone che scrivono e parlano pur ignorando la genesi della notizia che trattano, ne è pieno il forum. E ce ne sono sia tra i pro-Silvio che tra i contro Silvio. Lei ha dimostrato - pur non essendo un avvocato o un giudice - di descrivere le cose con una logicità esemplare. Cordialità.

Armandoestebanquito

Ven, 31/01/2014 - 12:58

Forza Silvio non mollare, Sei l'unico che ha provato cambiare questo sistema addottrinato e giustizialista ed e' per quello che ti perseguitano. Non c'e ' nessuno dopo te, purtroppo

pinux3

Ven, 31/01/2014 - 13:01

E le famose "prove americane" che fine hanno fatto? E i "quindicimila documenti da Hong Kong" (Silvio dixit) Ahahahahah E la "revisione del processo"(evidentemente anche i suoi avvocati hanno pensato bene che...non era il caso...). Qui ci troviamo di fronte al più grande cacciaballe mai apparso sulla scena politica mondiale e c'è ancora qualcuno che gli dà credito...

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Ven, 31/01/2014 - 13:10

@ritardo53 Grazie al Sig. Angelo48 sappiamo a quale articolo dei criteri di priorità la domanda di Berlusconi potrebbere appartenenere. Evidentemente La CEDU ha ritenuto che quello di Berlusconi non avesse il requisito di "Ricorso potenzialmente fondato" da richiedere un alta priorità nella sua trattazione (indipendentemente se si é senatori e quanti lo hanno votato).

Armandoestebanquito

Ven, 31/01/2014 - 13:12

tutti voi che sparate su di Silvio siete degli adottrinati pure senza lavoro e lazzaroni per sempre, che scaricate su di lui tutte le vostre incapacità e frustrazioni. vergognatevi e ritirativi per favore.

pinux3

Ven, 31/01/2014 - 13:13

@Giunone...Non è per difendere Fitto di cui non mi frega assolutamente niente, ma se uno dopo anni di "militanza" (e il discorso evidentemente non riguarda solo lui) si vede improvvisamente sopravanzato dall'ultimo venuto che manco è iscritto al partito avrà pur qualche ragione di "incazzarsi", o no? Il fatto è che questo episodio dimostra chiaramente che in FI la democrazia interna di partito (partito si fa per dire, ovviamente...) non sanno nemmeno dove sia di casa...

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Ven, 31/01/2014 - 13:50

Angelo48 La ringrazio vivamente del complimeto e le confesso che é più piacevole discutere con gente intelligente che possono non avere le stesse opinioni che con persone sciocche che ripetono le mie stesse opinioni senza usare il cervello. Solo un piccolo appunto noi probabilmente non siamo ideologicamente tanto lontani, visto che le mie idee sono più verso il centro e la destra, ma abbiamo un opinione completamente opposta sulla persona di Silvio Berlusconi e quanto bene (nel suo caso) o male (nel mio caso) abbia fatto, faccia e farà all'Italia. Mi auguro di poter in futuro scambiare altre opinioni con lei (cose che é avvenuta in passsato ;-)

ammazzalupi

Ven, 31/01/2014 - 14:35

SILVIOOOOOO....!!! Quel pugno chiuso NON ci piace!!! Aprila, quella mano. Le persone leali salutano con la mano aperta. Noi NON siamo come i Komunisti che, anche quando si salutano tra di loro, si salutano col pugno chiuso. NOI non abbiamo necessità di fare a "cazzotti".

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 31/01/2014 - 15:40

Ma, Angelo48, potrebbe allora accadere che un ricorso simile a quello di Berlusconi - per l'incremento di casi 1, 2 e 3 possa essere rimandato alle calende greche ?

Giorgio1952

Ven, 31/01/2014 - 16:27

Evidentemente a Strasburgo hanno cose più importanti da fare, che non dar retta ad un pluricondannato (Mediaset, Unipol, Ruby etc. etc.). Persilvio46 ha mai visto il film "The Truman Show"? Il cui protagonista veniva fatto vivere in un mondo virtuale, oltre al quale non era a conoscenza di nulla, ecco lei mi sembra che viva nel "The Berlusconi show" mi riferisco al suo commento ore 09.21!

Angelo48

Ven, 31/01/2014 - 16:53

IoSperiamoCheMe...ore 13.10: per sopraggiunti problemi condominiali, ho potuto solo ora leggere i suoi post. Mi soffermo su quello delle ore 13.10 e mi permetta di dissentire dalle sue deduzioni. lei infatti scrive:"..Evidentemente La CEDU ha ritenuto che quello di Berlusconi non avesse il requisito di "Ricorso potenzialmente fondato" da richiedere un alta priorità nella sua trattazione.." Eh no, non è così! La fondatezza del ricorso viene esaminata - seppur per grandi linee - al momento di dichiarare "ricevibile" il ricorso medesimo. Se permette, le spiego come avviene. I ricorsi devono soddisfare, affinché la Corte possa esaminarli, determinati requisiti, diversamente vengono dichiarati irricevibili. Anzitutto, i casi possono essere sottoposti alla Corte solo dopo che siano stati esauriti i rimedi giurisdizionali nazionali; in altre parole, occorre esperire tutte le vie di ricorso interne dinanzi alle autorità giudiziarie nazionali fino al più alto grado di giudizio. In questo modo, si concede allo Stato stesso la possibilità di intervenire ponendo rimedio alla questione a livello interno. E fin qui ci siamo essendo la sentenza contro Berlusconi arrivata al 3° grado di giudizio.Le violazioni lamentate dal ricorrente poi, devono riferirsi ad uno o più dei diritti sanciti nella Convenzione, giacché la Corte non può esaminare reclami relativi a violazione di altri diritti non garantiti dalla stessa. Il ricorso deve essere presentato alla Corte entro i sei mesi successivi all’ultima decisione, che solitamente corrisponde ad una sentenza emanata nel più alto grado di giudizio. Ed anche qui ci siamo. Ora viene l'aspetto più importante:" Il ricorrente deve essere, personalmente e direttamente, vittima di una violazione ai sensi della Convenzione e deve aver subito un danno rilevante." Ergo: per essere ritenuto e dichiarato ricevibile, il ricorso dell'ex premier presenta EVIDENTI riscontri di VIOLAZIONE DEI DIRITTI e DI DANNI SUBITI! Gli è solo che la Corte europea, ritiene ci siano da valutare altre priorità prima di questo ricorso. Non tiri - pertanto - conclusioni affrettate nonché del tutto personali. Mi stia bene.

Angelo48

Ven, 31/01/2014 - 17:04

venividi: perdoni anche lei caro amico, il ritardo con cui le rispondo. La sua preoccupazione la ritengo legittima solo in via teorica. Di fatto invece e a quanto mi risulta, alla data del 28/11 u.s. non erano poi tanti i casi ricadenti nelle condizioni di cui ai punti 1-2-3. La informo invece, che il caso Berlusconi (come cittadino e non come parlamentare)non rappresenta un contenzioso isolato o sporadico; in giro per l'Europa di cittadini che lamentano violazioni di diritti umani, ce ne sono una decina di cui ben 6 hanno una cronologia precedente a quella dell'ex premier. A lume di naso e conscio della speditezza procedurale della Corte europea, ritengo che il caso Berlusconi possa incominciare ad esser esaminato non prima di agosto-settembre prossimo. A meno che.....Spero di esserle stato esaustivo! Cordialità.