Adesso Grillo inveisce contro i tagli ai partiti

Il governo abolisce i finanziamenti pubblici ai partiti. Grillo s'infuria: "Legge truffa". Ha cambiato idea o è solo invidioso?

Adesso l’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti è realtà. "Passiamo dall’età toleimaca all’età copernicana". Alla conferenza stampa a Palazzo Chigi, il ministro delle Riforme Gaetano Quagliariello plaude al risultato ottenuto questa mattina dal Consiglio dei ministri: "Da un finanziamento pubblico fornito a prescindere si passa a un finanziamento pubblico sottoposto a due condizioni: la volontà della scelta dei cittadini e il fatto che i partiti siano una struttura fondamentale della vita democratica, strumenti del funzionamento delle istituzioni". Eppure c'è chi è già pronto alle barricate. Nonostante abbia fatto dell’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti una bandiera, adesso Beppe Grillo è pronto a schierarsi contro accusando il governo di prendere in giro i cittadini.

È l'ennesimo voltafaccia del comico genovese: l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti non gli piace già più. Forse perché a portarlo a casa non è stato lui, ma l'esecutivo di larghe intese contro cui i Cinque Stelle stanno gettato insulti e improperi. Forse perché, oltre a far risparmiare denaro all'erario pubblico, il ddl licenziato oggi dal Consiglio dei ministri regolamenta i partiti attraverso norme volte ad assicurare il tasso di democrazia interna, la trasparenza dei partiti e i controlli sulle relative spese. "Le critiche del M5S? Forse perché abbiamo fatto la legge", ha commentato sarcastico Quagliariello respingendo al mittente i soliti attacchi di Grillo che, sul blog (leggi il post), parla di "presa in giro per i cittadini che continueranno a pagare per far campare i partiti" e lancia l’hashtag #leggetruffa. Sul web la risposta non si è fatta attendere. "Stavolta arrivano davvero i forconi - tuona la pletora pentastellata - questo non deve assolutamente passare dobbiamo scendere in piazza a tutti i costi". "L’importo totale a disposizione dei partiti potrebbe addirittura aumentare - ha incalzato il comico genovese - il finanziamento esce da una parte e entra dall’altra". In realtà, come ha spiegato lo stesso Quagliariello in conferenza stampa, il tetto c’è ed è di 61 milioni di euro, quindi un terzo in meno rispetto al finanziamento attuale. E questo solo nel caso in cui tutti decidessero di dare soldi ai partiti. Ci saranno, infatti, due opzioni: il contribuente potrà scegliere se dare i soldi allo Stato o ai partiti. L’inespresso verrà distribuito in base a queste opzioni.

"A me sembra una cosa chiara, evidente e inequivocabile - ha sottolineato il ministro delle Riforme - dal prossimo anno i partiti prenderanno meno e quello che si risparmia verrà messo in un fondo per diminuire il debito pubblico". E a Grillo: "È libero di protestare, vuol dire che non voleva levare i soldi ai partiti. Sapere che li abbiamo scavalcati è una buona notizia". A infastidire il comico è soprattutto la clausola dello statuto imposto a tutte forze politiche, vera e propria garanzia di democraticità interna come previsto dalla Costituzione. Il ddl presentato dal governo richiede solo che siano garantiti trasparenza e processi decisionali. Ogni partito deciderà come garantirli: il provvedimento lascia la massima libertà. Anche se M5S non ha per ora un vero e proprio statuto di partito, nessuno gli nega di darsene uno. "Se vuole partecipare al consesso democratico - ha concluso Quagliariello - Grillo troverà anche il modo, conservando una forma nuova, originale di partito". Tuttavia, dalla veemenza degli attacchi, sembrerebbe che, oltre a infastidirsi per essersi fatto bagnare il naso da quei partiti che lui stesso bolla come Casta, il guru pentastellato non ha la minima intenzione di trasformare il M5S in una forza politica democratica.

Commenti
Ritratto di la banda.del buco

la banda.del buco

Ven, 31/05/2013 - 18:30

art. 4.2 #leggetruffa "il contribuente può indicare sulla scheda un unico partito o movimento politico ovvero può dichiarare che intende mantenere il 2 x mille della propria imposta a favore dello stato. In caso di scelte non espresse, la quota di risorse disponibili, nei limiti di cui al comma 4, è destinata ai partiti ovvero all'erario in proporzione alle scelte espresse"

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 31/05/2013 - 18:30

Partiti finanziati da privati saranno ovviamente ostaggio dei grandi privati ossia banche, finanza, multinazionali. In sostanza, la politica sarà ancora più SERVA DELLE OLIGARCHIE.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 31/05/2013 - 18:31

Questo è un tema assolutamente DEMAGOGICO PER GRULLI e idioti. Fa leva sul risentimento della gente (che ci sta) ma è irrazionale. I partiti finanziati dai privati diventeranno ostaggio e servi del grande capitale finanziario. Ossia ancora peggio di adesso.

vabbeh

Ven, 31/05/2013 - 18:34

M5S ha rifiutato TUTTI i rimborsi SUBITO ma questo qui riferendosi alle proteste dei grillini verso una legge truffa dice: "vuol dire che non voleva levare i soldi ai partiti. Sapere che li abbiamo scavalcati è una buona notizia" ... hmmmm... e io dovrei votare uno cosi? e' un bugiardo, simile ad un truffatore a questo punto. ma cosa si pensa che siamo tutti scemi????? ma persino mortimermouse ha capito la gabola di questa legge, su... poi non lamentiamoci del populismo, eh... sti politici sono ladroni altro che'

vabbeh

Ven, 31/05/2013 - 18:34

M5S ha rifiutato TUTTI i rimborsi SUBITO ma questo qui riferendosi alle proteste dei grillini verso una legge truffa dice: "vuol dire che non voleva levare i soldi ai partiti. Sapere che li abbiamo scavalcati è una buona notizia" ... hmmmm... e io dovrei votare uno cosi? e' un bugiardo, simile ad un truffatore a questo punto. ma cosa si pensa che siamo tutti scemi????? ma persino mortimermouse ha capito la gabola di questa legge, su... poi non lamentiamoci del populismo, eh... sti politici sono ladroni altro che'

xgerico

Ven, 31/05/2013 - 18:34

Adesso Grillo inveisce contro i tagli ai partiti..............Farneticazioni dell'articolista!

vabbeh

Ven, 31/05/2013 - 18:35

M5S ha rifiutato TUTTI i rimborsi SUBITO ma questo qui riferendosi alle proteste dei grillini verso una legge truffa dice: "vuol dire che non voleva levare i soldi ai partiti. Sapere che li abbiamo scavalcati è una buona notizia" ... hmmmm... e io dovrei votare uno cosi? e' un bugiardo, simile ad un truffatore a questo punto. ma cosa si pensa che siamo tutti scemi????? ma persino mortimermouse ha capito la gabola di questa legge, su... poi non lamentiamoci del populismo, eh... sti politici sono ladroni altro che'

vabbeh

Ven, 31/05/2013 - 18:35

M5S ha rifiutato TUTTI i rimborsi SUBITO ma questo qui riferendosi alle proteste dei grillini verso una legge truffa dice: "vuol dire che non voleva levare i soldi ai partiti. Sapere che li abbiamo scavalcati è una buona notizia" ... hmmmm... e io dovrei votare uno cosi? e' un bugiardo, simile ad un truffatore a questo punto. ma cosa si pensa che siamo tutti scemi????? ma persino mortimermouse ha capito la gabola di questa legge, su... poi non lamentiamoci del populismo, eh... sti politici sono ladroni altro che'

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 31/05/2013 - 18:37

ahahahahah :-))) spettacolare cambio di idee di grullo!!! ma come? voleva cancellare il fianziamento ai partiti, ed ora che fa? li rivuole? :-)))) buuuuufffooooooniiiiiiiiiiiiiii!!!! BUUUUUFFFOOOOOOOOONIIIIIIIIII !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 31/05/2013 - 18:38

Ormai l'ossessione di questo giornale per grillo lo sta rendendo illeggibile. Cioè, proprio paranoia .... e lo dico da non votante di grillo (non voto per nessuno)

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 31/05/2013 - 18:39

E'un buffone! E più buffoni di lui, sono i GRULLI che votano i Grullini!

scipione

Ven, 31/05/2013 - 18:40

Grillo come al solito non ha capito che il sostegno ai partiti da parte dei cittadini sara' VOLONTARIO.Mi chiedo se l'Italia puo' perdere ancora il suo tempo dietro la stupidita' di un COMICO.

onurb

Ven, 31/05/2013 - 18:40

Per cambiare idea la prima cosa indispensabile è avere un'idea. Mi pare che Grillo stia dimostrando di non averne. D'altronde con i vaffa si riesce a far ridere la gente per un po', ma poi si deve passare alle cose concrete ed è qui che casca l'asino Grillo.

onurb

Ven, 31/05/2013 - 18:40

Per cambiare idea la prima cosa indispensabile è avere un'idea. Mi pare che Grillo stia dimostrando di non averne. D'altronde con i vaffa si riesce a far ridere la gente per un po', ma poi si deve passare alle cose concrete ed è qui che casca l'asino Grillo.

enricotartagni

Ven, 31/05/2013 - 18:47

mo non gli va mai bene niente

Ritratto di ersola

ersola

Ven, 31/05/2013 - 18:48

vabbeh ma veramente pensi che mortimermouse ha capito? sarebbe la prima volta.

mifra77

Ven, 31/05/2013 - 18:50

Non vedo nel panorama politico, nessun partito che possa ergersi a legislatore sui finanziamenti che hanno assunto modalità che sanno di imbroglio. I finanziamenti, o si danno o si tolgono; punto e basta! Il solito modo di legiferare, dando un contentino a chi guarda da fuori ma con la consapevolezza che nulla cambierà se non l'immagine di facciata; ed i partiti (compreso Grillo ) continueranno a sguazzare nel trogolo, mentre chi paga si sottopone ad importanti privazioni e rinunce. Tutti ma proprio TUTTI fuori dal parlamento e dalle balle; ci stanno imbrogliando ancora una volta.

grattino

Ven, 31/05/2013 - 18:59

Come al solito neanche questo giornalista non ha capito una mazza... c'e' ne uno normale ?

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Ven, 31/05/2013 - 19:00

Bracco Grillo Bau!

The lion

Ven, 31/05/2013 - 19:00

MA QUESTO E' PAZZO DAVVERO! SI CONTRADDICE OGNI GIORNO. DICE TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO. BRAVI A QUELLI CHE LO HANNO FATTO SALIRE IN PARLAMENTO. L'ITALIA NE AVEVA PROPRIO BISOGNO...

peroperi

Ven, 31/05/2013 - 19:05

Da una parte Grillo ha ragione. Se passa l'idea che i privati possono finanziare i partiti, cadremo in mano ai potrentati e quindi alle mafie che con grandi elargizioni condizioneranno assolutamente i corrotti parlamentari. Sara' peggio del ritorno a mani pulite. L'unico finanziamento SERIO sarebbe 1 euro al mese per ogni potenziale elettore (46.000.000 al mese) e 70 euro (media) all'anno per ogni società di capitali (sono 1.300.000) Per i disoccupati dovrebbero pagare i sindacati, la confindustria e le pensioni over 3000 netti. Ricavato circa 650.000.000 con i quali si potrebbero pagare anche gli stipendi del presidente della repubblica, dei parlamentari e dei presidenti delle camere. Ritornare a tangentopoli ci rovinerà definitivamente.

magilla967

Ven, 31/05/2013 - 19:06

Piuttosto che dare un centesimo ai partiti vado a fare le ferie a Fukushima o a Chernobyl.... Da me non cuccate nulla, di sicuro (almeno direttamente)

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 31/05/2013 - 19:07

Legge sbagliata perché scheda l'elettore... Alla faccia della privacy, il fisco saprà i miei orientamenti politici. Sul fatto che si risparmi non so. Col tetto di 61mln, sono 305mln ogni 5 anni. Con i rimborsi elettorali quanto intascavano?

silvano45

Ven, 31/05/2013 - 19:08

ha ragione è una legge truffa il giornale dovrebbe averlo capito e denunciato e lo dice uno che non ha votato grillo ma che pensa che molti punti di quel programma siano da fare

ghibli10

Ven, 31/05/2013 - 19:13

grillo ha ragione perchè il finanziamento ai partiti è uscito dalla finestra ed è rientrato tranquillamente dalla porta la porta è il 2 per mille che i cittadini saranno sicuramente cotretti a pagare obbligatoriamente nelle dichiarazione dei redditi altro che forconi

GARY1952

Ven, 31/05/2013 - 19:14

Cara redazione, perché ci fate fare tanta fatica a mandarvi post se poi quasi mai li pubblicate? Vorrei una risposta, qui, ora, pubblica, sincera. E poi vi mando grillinamente affanculo!

mifra77

Ven, 31/05/2013 - 19:19

Ci reputano tutti imbecilli; Forse non andremo con i fucili a Montecitorio, ma non siamo poi tanto cretini, da non accorgerci del grande imbroglio! E chi avrebbe dovuto guidare la "rivolta" si dimostra peggio di chi doveva essere combattuto ed allontanato.

Ritratto di la banda.del buco

la banda.del buco

Ven, 31/05/2013 - 19:21

Il tetto fissato dal governo, rimasto incerto nella bozza di ddl circolata in mattina, sarebbe di 61 milioni di euro. "Si tratta di un terzo del finanziamento attuale", ha spiegato il ministro per le Riforme Gaetano Quagliariello. E comunque, ha specificato ancora Quagliariello, si tratta di un tetto massimo e solo nel caso "tutti decidessero di dare soldi ai partiti". Stando alla bozza di disegno di legge circolata in mattinata, il tetto fissato al comma 4 si riferisce a una quota da destinare ogni anno. Nell'ipotesi di legislatura completa, 5 anni, si potrebbe quindi arrivare a poco più di 300 milioni di euro, contro i 160 attuali. Il ministro Quagliariello sottolinea poi come non sia da considerare automatico che tutti decidano di devolvere i soldi ai partiti, e tale soglia possa persino non essere raggiunta. Ipotizzando un gettito Irpef invariato per il prossimo anno, tenendo conto che se il 100% dei contribuenti destinasse il proprio 2 per mille ai partiti alla politica andrebbero circa 330 milioni di euro, basterebbe un numero enormemente inferiore per raggiungere quota 61.

Ritratto di Ghino

Ghino

Ven, 31/05/2013 - 19:26

Il finanziamento pubblico ai partiti è già stato abolito una volta, cambiando soltanto nome. Prima di cantare vittoria, è bene leggere il testo, anche perché le prime impressioni e le prime indiscrezioni lasciano intuire che si tratta dell'ennesima presa per i fondelli. Chi vivrà vedrà.

jerryfd

Ven, 31/05/2013 - 19:34

Ma chi è questo che scrive? Un giornalista? Potreste smetterla di disturbare la gente con questi tentativi infantili. Qualcuno vi ha detto che molti si limitano a leggere il titolo e così scrivete il messaggio che volete dare. Oggi il PDL alleato del PD per proteggere il grande capo (implicato in infiniti e vergognosi affari) teme solo il M5S e ha dato ordine di diffamarne l'immagine. Ma attenzione che prima o poi l'era del Sig Berlusconi tramonterà e ne vedremo delle belle, cari signori. Sparirete molto probabilmente e forse ci regalerete la sinistra. Complimenti, per un pugno di soldi e di incarichi.

idleproc

Ven, 31/05/2013 - 19:35

Ma daiiii... ora li vuole pure aumentare... preoccupatevi invece del fatto che da un punto di vista economico con l'euro in centro europa hanno costruito il sistema neocoloniale perfetto e noi siamo una delle colonie. Preoccupatevi invece di far tirare fuori la testa dal c. alla base piddina. Li hanno allevati così, non è colpa loro.

canaletto

Ven, 31/05/2013 - 19:37

ma che vada a VAFFAN quello li il suo scopo è raccogliere soldi e scappare. fsatevi furbi voi che lo votate

jerryfd

Ven, 31/05/2013 - 19:41

Ausonio: grullo sarai tu. I partiti devono avere il sostegno in soldi e partecipazione dai loro iscritti, se ne hanno. Così è la normalità e serve anche per avere partiti veri non gruppi finanziati. Partiti senza iscritti che cosa rappresentano? Ma non avete ancora percepito il degrado al quale questi partiti ci hanno portato? Perchè li difendete? Circa le banche è il contrario: sono i partiti che infilano i loro uomini e poi succhiano danari, risorse a scapito della trasparenza e della professionalità. E si vedono i risultati: il crack del Paese è possibile e secondo molti si avvicina, e a questo punto sarebbe auspicabile. Aspettiamo l'autunno e poi il 2014 quando si dovrà cominciare a restituire il debito .

petra

Ven, 31/05/2013 - 19:46

Ma ha ragione Grillo. Continueremo comunque a pagare i partiti, anchre se in un'altra forma. E' una presa in giro bella e buona. Ma Berlusconi non voleva abolire totalmente il finanziamento? Stiamo facendo tutto quello che vuole la sinistra. A casa questo governo!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 31/05/2013 - 19:51

"mortimermouse" Giustissimo!Che "voltafaccia" Grillo!non a caso faceva il comico,ma ne continua a sparare di cazzate!

oizienoz

Ven, 31/05/2013 - 19:51

Che senso ha il titolo di questo articolo? Se grillo dice che considera questa legge una fregatura, perchè dovete inventarvi il contrario? Un po' più di rispetto per gli italiani che hanno capito bene chi ha rinunnciato ai soldi e chi, come Letta, fa le leggi imbroglio, facendo finta di rinunciare ai soldi che invece fa rientrare dalla finestra con il 2per1000. Come dicono a Napoli: accà nissuno è fesso!

porthos

Ven, 31/05/2013 - 19:57

Questo quì, più che inveire scriteriatamente e volgarmente a destra e manca, non è capace di fare altro; e pensare che c'è ancora gente che perde ancora tempo per stare ad ascoltare i suoi delirii. Ma che si faccia curare il cervello, ammesso che ne abbia anche una minima traccia. FAllito come comico ed ancor più come "politico", come uomo, poi ...........

Ritratto di Nopci

Nopci

Ven, 31/05/2013 - 20:21

Corso Full Immersion per andare ai programmi politici in TV. Prof. dott. Casa leggio a latere Grillu Tirocinanti MINISTERIALI: Vito Crimi, Assistente giudiziario(Giustizia) Roberto Fico, Laurea in scienze della comunicazione(Posta) Laura Castelli, Economia aziendale; Operatore economico(Tributi) Alessandro Di Battista, Laurea in discipline dell'arte, della musica e dello spettacolo(Radio , Teatro) Luigi di Maio, Diploma di liceo classico; Studente(Cultura) Paola Taverna, Professione: Impiegata settore sanitario privato(Sanità) Giovanni Endrizzi, Educatore professionale(Turismo) Laura Bottici Impiegato(Lavoro) Paola Carinelli. Laurea in scienze della mediazione linguistica; Impiegato(Lingue e Concetti) Alle trasmissioni di :Ballarò,Aria che tira,Omnibus,Servizio pubblico,Piazza pulita,Porta a Porta,Agorà,.......portale Discussioni a www.m5s@SPERIAMO CHE ME LA CAVO.com..it e eu.

rights

Ven, 31/05/2013 - 20:25

Premetto che non sono un "grillino", ma proprio non condivido tutto questo accanimento mediatico contro ogni parola od azione giusta o sbagliata di Grillo & C., i media sembrano aver trovato in lui il capro espiatorio di tutti i mali che del nostro paese, quando invece al governo attualmente conta poco o niente. Tutto questo sembra quasi voler distogliere da questa (a mio avviso) schifosa alleanza di governo, che non è altro che il proseguimento del precedente governo Monti (ricordo sorretto dagli stessi partiti e capo di stato), pertanto purtroppo mi aspetto gli stessi risultati. Comunque per gli smemorati, ricordo che il finanziamento pubblico ai partiti, come fa notare anche Ghino, dopo il referendum del 1993, che ne chiedeva l'abrogazione è stato mano a mano reintrodotto con: Legge 515/93; Legge 2/97; Legge 157/99; Legge 156/02; Legge 51/06 e come si dice s.m.i. e mi risulta che molti partiti e/o parlamentari attuali, ne furono partecipi.

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 31/05/2013 - 20:26

QUANDO SI DEVE DIRE CHE è UN P.... VA DETTO, VA ALTRETTANTO DETTO CHE IN QUESTO CASO HA PERFETTAMENTE RAGIONE !!!

Azzurro Azzurro

Ven, 31/05/2013 - 20:28

questo qua non mi ha mai fatto ridere....hitler dei poveri

mariolino50

Ven, 31/05/2013 - 20:40

vabbeh il finanziamento ai partiti esisterà comunque, è così in tutto il mondo, o lo fà lo stato, del quale i cosidetti partiti sono le colonne portanti, o la fanno i privati, che certamente non lo fanno per beneficenza, specie quelli belli grossi, a Grillo chi glieli dà, visto che non gli si cava una parola di bocca.

idleproc

Ven, 31/05/2013 - 20:41

Ausonio. "teoricamente" hai ragione ma nel concreto li paghiamo due volte. I partiti dovrebbero "mantenerseli" gli iscritti e i simpatizzanti intesi come singoli. Non concordo "sull'inespresso"... di fatto diventa un'altra tassa per mantenere anche partiti che sai benissimo vanno contro l'interesse nazionale e sono una dépendance di altri interessi extranazionali comunque la raccontino.

fedele50

Ven, 31/05/2013 - 21:15

l'estate NON è ANCORA ARRIVATA, QUANDO farà caldo, ci vorranno cure mediche giuste x questo invasato, tanto ghiaccio.

deluso

Ven, 31/05/2013 - 21:28

a dir il vero secondo alcune stime i soldi ai partiti aumentano e non di poco... più truffa di cosi...

Ritratto di simpatizzante

simpatizzante

Ven, 31/05/2013 - 22:02

Attenzioneeeeeeeeeee Battaglioneeeeeeeeeeeee oggi i politici sono uomini di paglia delle più svariate lobby e prendono i soldi dalle nostre tasche. Pertanto ben venga che il finanziamento sia facoltativo e passi attraverso il consenso dei cittadini per quanto riguarda il privato che avrà delle agevolazioni pertanto più trasparenza inoltre quando ci saranno le elezioni se avremo tralasciato la nostra proverbiale negligenza l'imput lo daremo noi e non spenderemo niente inoltre i politici dovranno mangiare senza scelte svegliaaaaaaaaaaaaaaa.

wulferio

Ven, 31/05/2013 - 22:07

l'articolo è scandaloso. distorsione pura della realtà. unico dubbio: chi scrive ci fà o ci è ??

fa

Ven, 31/05/2013 - 23:06

I soldi bastava non prenderli come ha fatto il M5S.In questo modo a conti fatti di soldi ne porteranno a casa ancora di più. Il giornalista dovrebbe essere un po' più serio a raccontare i fatti.I lettori non sono fessi!!!Un po' di rispetto grazie.

mark1210

Sab, 01/06/2013 - 01:29

Complimenti, quanti ignoranti, che leggono solo il titolo della notiza e non approfondiscono complimenti bravi, se leggeste meglio la legge che hanno fatto dareste ragione a Grillo, ma no voi vi fidate del titolo non andate oltre perche siete degli ignorati che vi serva da lezione! capirete nei prossimi giorni IGNORANTE MEDIO ITALIANO!

piedilucy

Sab, 01/06/2013 - 02:30

che bastardi le inventano tutte per prendere per il culo la gente e trovare i soldi per guadagnarsi la pagnotta BASTARDI CREATE POSTI DI LAVORO

piedilucy

Sab, 01/06/2013 - 02:37

è vero siete una LURIDA CASTA perchè i soldi risparmiati non li avete usati per aiutare gli italiani in difficolta? COME AL SOLITO VE LI MANGERETE VOI! dobbiamo svegliarci e non solo astenerci dall'andare a votare ma andare a prenderli per il collo questi aumenteranno l'iva ma poverelli hanno fatto la legge che si arriva addirittura UDITE UDITE AL 65% PER CENTO SE RISTRUTTURO CASA ma emeriti ladri e deficienti gli italiani non hanno da mangiare a parte gli statali e dove trovano i soldi per ristrutturare casa? cosi avete la scusa per aumentare l'iva ...ci vuole un rivoluzione per spazzarvi via

ennio1963

Sab, 01/06/2013 - 04:15

Come caduto in basso questo giornale, oramai vive solo per grillo, parlo da ex Pdl, leggo commenti pro questa legge da parte di qualche utente, voglio capire a che livello sono i loro Q.I. vistoche difendono un DLL che fà cagare, se gli va bene ai partiti incasseranno 330 milioni in cinque anni invece di 161, un saluto e andate a cagare

Gianca59

Sab, 01/06/2013 - 07:20

Grillo ha ragione, questa roba e' una presa per i fondelli ! Gli italiani sono sempre più vittime di una lobby politica dura da estirpare ! È Berlusconi si è' fatto ritirerà da questi individui.

canaletto

Sab, 01/06/2013 - 08:07

già proprio lu che si è fatto il partito per aumentare le sue ricchezze, la prenderà in quel posto. lui che predicava tagli da una parte e dall'altra, adesso è contro.... ma che vada a dormire