Adesso il WSJ boccia Monti:"La sua riforma del lavoro?È solo una resa alla sinistra"

Adesso Monti non è più il salvatore della patria. Duro attacco del <em>Wall Street Journal</em>: "Altro che erede della Thatcher". E il <em>Financial Times</em>: "Colpita la sua credibilità"

Adesso se ne è accorto anche il Wall Street Journal. La riforma del mercato del lavoro è una resa ai sindacati: un'occasione persa di ammodernare il sistema Italia. Secondo il quotidiano americano, infatti, il dietro front del presidente del Consiglio Mario Monti sulla riforma del lavoro, rinunciando a eliminare tout court il reintegro in caso di licenziamento economico illegittimo, è una "resa" a chi vorrebbe portare l’Italia vicina all'abisso della Grecia.

Insomma, il Wall Street Journal si rimangia gli elogi con cui aveva ricoperto, solo una settimana fa, il Professore paragonandolo a Margaret Thatcher "in un accesso di temporanea eurofollia". E, dopo la sconfitta nella trattativa con le parti sociali e la vittoria della Cgil, il WSJ corre ai ripari e si corregge: piuttosto "la migliore analogia con i britannici potrebbe essere con Ted Heath, lo sventurato predecessore Tory" della Lady di Ferro. Motivo del cambio di giudizio da parte del quotidiano conservatore di Wall Street è l’aver ceduto alla sinistra della coalizione di governo sulle modifiche all'articolo 18. "Gli ottimisti in Italia - ebbene sì, ve ne sono ancora - dicono che una riforma limitata è meglio di niente. forse", scrive il Wall Street Journal. "Tuttavia Monti è stato scelto per recuperare l’Italia dalla soglia di un abisso greco - si legge in uno dei suoi editoriali - la riforma del lavoro è una resa a coloro che la stanno portando laggiù".

Nelle pagine di cronaca, il Journal si sofferma anche sulla posizione (molto critica) della leader uscente di Confindustria, Emma Marcegaglia, che sul quotidiano concorrente Financial Times ieri aveva definito "pessimo" il compromesso raggiunto. Anche secondo il giornale finanziario britannico, la netta bocciatura del provvedimento da parte degli industriali "assesta un duro colpo al governo tecnico di Monti e alla sua credibilità presso i mercati internazionali". "Sarebbe meglio non cambiare niente o modificare il testo in Parlamento", ha spiegato la Marcegaglia facendo presente che "non è questa la riforma del mercato del lavoro di cui ha bisogno il Paese". La numero uno di viale dell’Astronomia, che ha criticato anche la tassa dell’1,4% sui contratti a breve termine, ha poi parlato più in generale dell'esecutivo. "L’inizio è stato buono, eravamo vicinissimi all’abisso", ha detto mostrando apprezzamento per la capacità del premier di riportare la fiducia dei mercati nell’Italia e per aver varato la riforma delle pensioni. Tuttavia, ha concluso la leader degli industriali, "sui tagli alle spese ancora non abbiamo visto niente".

Commenti

ANGETIRE

Ven, 06/04/2012 - 13:24

Questo governo tecnico è formato da una compagine di "Sciagurati incoscenti".Possibile che i media non hanno nulla da dire? Questi "cervelloni" stanno massacrando l'Italia,tasse alle stelle ,ovunque ti giri ci sono rincari, che non serviranno a nulla,il PIL è destinato a precipitare le aziende licenzieranno a raffica o chiuderanno.E' il cane che si mangia la coda. Io non sono un economista quindi mi aspettavo da questi super prof. che iniziassero con tagli drastici alle spese correnti: Ritiro di tutte le forze armate in giro per il mondo,riduzione dell'80% dispesa per gli armamenti,riduzione dell'80% di auto BLU,eliminazione una volta per tutte di enti inutili,riduzione delle consulenze,la maggior parte sono regali ad amici e parenti,soppressione delle varie commissioni,in Italia si forma una commiss. per stabilire se le banane hanno la giusta curvatura,pur di distribuire poltrone, riduzione dei parlamentari del 60% ecc.ecc. Quindi allentare la press.fiscale sul lavoro e cittadini. A.%

Leonardo Marche

Ven, 06/04/2012 - 13:24

Spiaggiato sulla sinistra. Come si potrebbe commentare la politica di Monti che finora ha fatto solo cose di sinistra (che sono quelle che hanno mandato a fondo il paese)? Ed infatti i risultati sono l'avvitamento per eccesso di tasse in recessione. Quasi, quasi Prodi aveva fatto meglio tassando tutto e tutti, mentre Monti ha tassato tanto una parte. Tagli zero. Tagli politica zero. Tagli cuneo fiscale zero. Riduzione delle spese dello Stato zero. Lancio di un programma di tagli da 10 miliardi di cui 5 dagli acquisti significa niente rispetto agli 800 miliardi che costa la macchina statale. Monti è inadeguato. Merkel aveva lavorato sul serio sui costi sin dal 2001, arrivando a togliere diritto di sciopero e 13° agli statali. In Italia gli stipendi dei dipendenti pubblici sono aumentati del 20% rispetto a quelli dei privati in 10 anni (colpa anche di Berlusconi e Prodi), ma da Monti è chiaro che non arriverà mai niente. Meglio staccare spina e tornare alle urne.

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Ven, 06/04/2012 - 13:24

Meglio tardi che mai: anche gli americani e non solo il centro-destra hanno capito che il nostro è un governo tecnico/comunista! Il Dr. Monti non ha realizzato quello che dichiarava: equità, crescita e modifica "vera" dell'art. 18 !

gentlemen

Ven, 06/04/2012 - 13:25

E sui tagli alle spese non si vedrà niente! Io sono convinto, e tanti altri pure, che Monti ,uomo al servizio della finanza , stia lavorando per l'alta finanza europea con lo scopo di ridurre l'Italia in povertà ,facendola diventare facile preda di acquisti speculativi e portandola in un nuovo feudalesimo. Non sono altrimenti spiegabili le manovre attuate che sono sotto gli occhi di tutti ,anche di economisti di grande levatura che non riescono a comprenderla. I complimenti arrivano solo dalle parti in causa che hanno da guadagnare da un impoverimento della Nazione. Purtroppo i politici che lo sostengono non capiscono o non sono in grado di assumersi le loro responsabilità. Ammesso che si riesca ad arrivare al pareggio di bilancio nel 2013 , qualcuno è in grado di spiegarmi cosa succederà dopo con un pil a meno 3% ,se andrà bene? Qualcuno è in grado di spiegarmi perché dovrebbero riprendere i consumi e la produttività quindi l'occupazione dato che Monti ci sta rapinando ....segue

anbie

Ven, 06/04/2012 - 13:29

Non ci voleva la zingara o il Financial Time! Monti da primo della classe vuol far vedere che porterà l’Italia al pareggio di bilancio non importa quanti siano i morti che si lascia alle spalle! Ce la farà perché gli italiani hanno risparmi da devolvere per le tasse imposte. Ma non favorirà la crescita. Gli interessi ( oltre 80.miliarfdi all’anno) renderanno necessari altri interventi e oggi, con la crisi che c’è e che non cesserà, gli italiani non riusciranno ad accumulare altre risorse per altre manovre. Si arriverà alla necrotizzazione delle entrate e noi arriveremo al disastro. Anche la tanto decantata evasione aumenterà, perché i furbi se la daranno gambe con i quattrini. E per il tresto le aziende non avranno tasse da pagare perché non avranno utili. Ritorno a ricordare quel che disse Tremonti “ le regole esistono ma non bisogna eccedere per seguirle” Frase enigmatica , ma chiara. Tartassare imprese e ricchi ed io aggiungo anche evasori, vuol dire togliere il risparmio e i guadagni per chi ha voglia di fare e che dà lavoro. Volete un muratore? Pretendete la fattura, ma lo pagherete a peso d’oro!! finirà che lo chiamerete solo quando la casa cadrà in pezzi. In veneto, un servizio su imprese edili ha bollato gli impresari come schiavisti perchè pagavano solo 10 € all’ora. 100 euro al giorno. Minimo 2000 € al mese. Non sono in regola è vero, ma non è una paga da schiavitù e questa gente si ritrovava con soldi in tasca da spendere dove magari si pagano tasse. Oggi queste persone sono senza lavoro e qualcuna costretta a delinquere. Preghiera di Pasqua: “Andiamo pure avanti con i sapientoni alla Monti e che Dio ci aiuti”

migrante

Ven, 06/04/2012 - 13:31

l'uso della propaganda, la mistificazione e la minopalzione delle masse hanno raggiunto livelli tali da far apparire Goebbels un "nano" in materia...chi puo` "controllare" la rivolta sociale in Italia ?...sinistra e sindacati, ovviamente !...ecco spiegato il senso di certi teatrini e di questo articolo del WSJ !!!

ANGETIRE

Ven, 06/04/2012 - 13:24

Questo governo tecnico è formato da una compagine di "Sciagurati incoscenti".Possibile che i media non hanno nulla da dire? Questi "cervelloni" stanno massacrando l'Italia,tasse alle stelle ,ovunque ti giri ci sono rincari, che non serviranno a nulla,il PIL è destinato a precipitare le aziende licenzieranno a raffica o chiuderanno.E' il cane che si mangia la coda. Io non sono un economista quindi mi aspettavo da questi super prof. che iniziassero con tagli drastici alle spese correnti: Ritiro di tutte le forze armate in giro per il mondo,riduzione dell'80% dispesa per gli armamenti,riduzione dell'80% di auto BLU,eliminazione una volta per tutte di enti inutili,riduzione delle consulenze,la maggior parte sono regali ad amici e parenti,soppressione delle varie commissioni,in Italia si forma una commiss. per stabilire se le banane hanno la giusta curvatura,pur di distribuire poltrone, riduzione dei parlamentari del 60% ecc.ecc. Quindi allentare la press.fiscale sul lavoro e cittadini. A.%

Leonardo Marche

Ven, 06/04/2012 - 13:24

Spiaggiato sulla sinistra. Come si potrebbe commentare la politica di Monti che finora ha fatto solo cose di sinistra (che sono quelle che hanno mandato a fondo il paese)? Ed infatti i risultati sono l'avvitamento per eccesso di tasse in recessione. Quasi, quasi Prodi aveva fatto meglio tassando tutto e tutti, mentre Monti ha tassato tanto una parte. Tagli zero. Tagli politica zero. Tagli cuneo fiscale zero. Riduzione delle spese dello Stato zero. Lancio di un programma di tagli da 10 miliardi di cui 5 dagli acquisti significa niente rispetto agli 800 miliardi che costa la macchina statale. Monti è inadeguato. Merkel aveva lavorato sul serio sui costi sin dal 2001, arrivando a togliere diritto di sciopero e 13° agli statali. In Italia gli stipendi dei dipendenti pubblici sono aumentati del 20% rispetto a quelli dei privati in 10 anni (colpa anche di Berlusconi e Prodi), ma da Monti è chiaro che non arriverà mai niente. Meglio staccare spina e tornare alle urne.

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Ven, 06/04/2012 - 13:24

Meglio tardi che mai: anche gli americani e non solo il centro-destra hanno capito che il nostro è un governo tecnico/comunista! Il Dr. Monti non ha realizzato quello che dichiarava: equità, crescita e modifica "vera" dell'art. 18 !

gentlemen

Ven, 06/04/2012 - 13:25

E sui tagli alle spese non si vedrà niente! Io sono convinto, e tanti altri pure, che Monti ,uomo al servizio della finanza , stia lavorando per l'alta finanza europea con lo scopo di ridurre l'Italia in povertà ,facendola diventare facile preda di acquisti speculativi e portandola in un nuovo feudalesimo. Non sono altrimenti spiegabili le manovre attuate che sono sotto gli occhi di tutti ,anche di economisti di grande levatura che non riescono a comprenderla. I complimenti arrivano solo dalle parti in causa che hanno da guadagnare da un impoverimento della Nazione. Purtroppo i politici che lo sostengono non capiscono o non sono in grado di assumersi le loro responsabilità. Ammesso che si riesca ad arrivare al pareggio di bilancio nel 2013 , qualcuno è in grado di spiegarmi cosa succederà dopo con un pil a meno 3% ,se andrà bene? Qualcuno è in grado di spiegarmi perché dovrebbero riprendere i consumi e la produttività quindi l'occupazione dato che Monti ci sta rapinando ....segue

anbie

Ven, 06/04/2012 - 13:29

Non ci voleva la zingara o il Financial Time! Monti da primo della classe vuol far vedere che porterà l’Italia al pareggio di bilancio non importa quanti siano i morti che si lascia alle spalle! Ce la farà perché gli italiani hanno risparmi da devolvere per le tasse imposte. Ma non favorirà la crescita. Gli interessi ( oltre 80.miliarfdi all’anno) renderanno necessari altri interventi e oggi, con la crisi che c’è e che non cesserà, gli italiani non riusciranno ad accumulare altre risorse per altre manovre. Si arriverà alla necrotizzazione delle entrate e noi arriveremo al disastro. Anche la tanto decantata evasione aumenterà, perché i furbi se la daranno gambe con i quattrini. E per il tresto le aziende non avranno tasse da pagare perché non avranno utili. Ritorno a ricordare quel che disse Tremonti “ le regole esistono ma non bisogna eccedere per seguirle” Frase enigmatica , ma chiara. Tartassare imprese e ricchi ed io aggiungo anche evasori, vuol dire togliere il risparmio e i guadagni per chi ha voglia di fare e che dà lavoro. Volete un muratore? Pretendete la fattura, ma lo pagherete a peso d’oro!! finirà che lo chiamerete solo quando la casa cadrà in pezzi. In veneto, un servizio su imprese edili ha bollato gli impresari come schiavisti perchè pagavano solo 10 € all’ora. 100 euro al giorno. Minimo 2000 € al mese. Non sono in regola è vero, ma non è una paga da schiavitù e questa gente si ritrovava con soldi in tasca da spendere dove magari si pagano tasse. Oggi queste persone sono senza lavoro e qualcuna costretta a delinquere. Preghiera di Pasqua: “Andiamo pure avanti con i sapientoni alla Monti e che Dio ci aiuti”

migrante

Ven, 06/04/2012 - 13:31

l'uso della propaganda, la mistificazione e la minopalzione delle masse hanno raggiunto livelli tali da far apparire Goebbels un "nano" in materia...chi puo` "controllare" la rivolta sociale in Italia ?...sinistra e sindacati, ovviamente !...ecco spiegato il senso di certi teatrini e di questo articolo del WSJ !!!

gentlemen

Ven, 06/04/2012 - 13:32

Monti ci sta rapinando anche gli spiccioli ,chiedendo tasse incostituzionali (vedi l'imu) anche ai disoccupati che la sua manovra sta creando, sovvertendo tutte le teorie dei suoi colleghi economisti e mettendoci di fatto in una situazione senza via di uscita se non quella di una ripresa del controllo da parte del popolo. La storia insegna......................

gentlemen

Ven, 06/04/2012 - 13:32

Monti ci sta rapinando anche gli spiccioli ,chiedendo tasse incostituzionali (vedi l'imu) anche ai disoccupati che la sua manovra sta creando, sovvertendo tutte le teorie dei suoi colleghi economisti e mettendoci di fatto in una situazione senza via di uscita se non quella di una ripresa del controllo da parte del popolo. La storia insegna......................

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 06/04/2012 - 13:37

Con il piccolo accenno "reintegro" la magistratura renderà inutile la revisione dell'articolo 18. Non Si illuda caro monti dicendo che sarà applicato solo in casi eccezionali,perchè tutti saranno casi eccezionali.!!

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 13:41

Se il Pdl votera questa disastrosa antiriforma fatta di nuove tasse oltre persino ad estendere l'articolo 18 alle aziende con meno di quindici dipendenti, da me e non solo da me non prenderà mai più il voto.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 06/04/2012 - 13:37

Con il piccolo accenno "reintegro" la magistratura renderà inutile la revisione dell'articolo 18. Non Si illuda caro monti dicendo che sarà applicato solo in casi eccezionali,perchè tutti saranno casi eccezionali.!!

louise

Ven, 06/04/2012 - 13:41

Incomprensibile la mania suicida del pdl. Appoggia, col suo voto determinante, un governo che fa l'esatto opposto del programma per il quale è stato votato. Oggettivamente questi sanno solo aumentare le tasse senza tagliare un solo centesimo sul lato della spesa. I tagli farebbero partire la ripresa con i seguenti ovvi benefici. Sulla manovra per le liberalizzazioni (sic!) meglio stendere un velo pietoso. La riforma del lavoro è una cagata pazzesca, basta vedere chi esulta e chi è incazzato. E tanto per cambiare, gli oneri di questa "riforma" sono coperti da ulteriori (ancora....) tasse. Le tasse sulla casa contraddicono in pieno l'impostazione del centrodestra. Il pdl sta svolgendo il ruolo di azionista di maggioranza (per i voti in parlamento) e il governo agisce sotto dettatura di bersani e camusso. Ma ci vuole uno scienziato per capire che alle prossime elezioni l'elettorato del centrodestra (me compresa) se ne starà a casa? Qualcuno lo dica a Berlusconi e Alfano....

ANGETIRE

Ven, 06/04/2012 - 13:43

Segue. Insomma caro Monti & combriccola, non ne fate una giusta,l'ultima pensata è quella di dare la mazzata finale all'edilizia non vi è bastato reintrodurre l'ici sulle prime case probabilmente raddoppiata ma avete triplicato tale tassa sulle seconde e altre case,Mi spiegate chi investirà ancora sul mattone? Dulcis in f. date un'occhiata alla Magistratura,le spese per intercettazioni,spesso fatte per puro vuaierismo,pare che siano 10 volte maggiori di quelle U.S.A. Morale: ho cambiate registro o e meglio che vi togliate dalle p...e.Bye.Angelo T.

louise

Ven, 06/04/2012 - 13:43

Questa riforma del lavoro è luce per gli occhi di cgil, magistratura e grattapalle......

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 13:41

Se il Pdl votera questa disastrosa antiriforma fatta di nuove tasse oltre persino ad estendere l'articolo 18 alle aziende con meno di quindici dipendenti, da me e non solo da me non prenderà mai più il voto.

Ritratto di pupillo

pupillo

Ven, 06/04/2012 - 13:44

ma come per bocciare le manovre strappaquore di monti e l,impoverimento dei cittadini italiani, c,è bisogno che parli wall street ? io, ignorante come una capra l,ho capito appena nominato da napolitano è un banchiere ? questo chiarisce tutto comunque boccio la politica di monti e combriccola varia e dico al pdl perchè ero pdl il mio voto berlusca non loi prenderà più.-

louise

Ven, 06/04/2012 - 13:41

Incomprensibile la mania suicida del pdl. Appoggia, col suo voto determinante, un governo che fa l'esatto opposto del programma per il quale è stato votato. Oggettivamente questi sanno solo aumentare le tasse senza tagliare un solo centesimo sul lato della spesa. I tagli farebbero partire la ripresa con i seguenti ovvi benefici. Sulla manovra per le liberalizzazioni (sic!) meglio stendere un velo pietoso. La riforma del lavoro è una cagata pazzesca, basta vedere chi esulta e chi è incazzato. E tanto per cambiare, gli oneri di questa "riforma" sono coperti da ulteriori (ancora....) tasse. Le tasse sulla casa contraddicono in pieno l'impostazione del centrodestra. Il pdl sta svolgendo il ruolo di azionista di maggioranza (per i voti in parlamento) e il governo agisce sotto dettatura di bersani e camusso. Ma ci vuole uno scienziato per capire che alle prossime elezioni l'elettorato del centrodestra (me compresa) se ne starà a casa? Qualcuno lo dica a Berlusconi e Alfano....

tormalinaner

Ven, 06/04/2012 - 13:44

Il Wall Street Journal ha ragione. Con la nuova riforma del lavoro i diritti, le garanzie e gli oneri economici dei piccoli imprenditori come me sono diminuiti a scapito di maggiori garanzie per i lavoratori dipendenti. La riforma dell'art. 18 è una menzogna colossale in realtà non è cambiato niente. Il licenziamento del lavoratore dipendente rimane in mano all'onnipotenza del magistrato che "a prescindere" dà sempre ragione al dipendente. Vogliono distruggere la piccola impresa perchè da fastidio, con quelle grandi i poteri forti e i sindacati concertano meglio.

benny.manocchia

Ven, 06/04/2012 - 13:48

Molti giornali americani - tra il riso e la presa in giro - hanno scritto piu' o meno la stessa cosa:proprio come avevamo previsto,Monti e' un ciarlatano all'italiana,assicuro' che avrebbe corretto" molte cose che in quella naizone non vanno da anni,poi ha ceduto ai comunisti. "Si sa che gli italiani hanno paura dei comunisti" ha scritto il Miami Hrald "e alla fine fanno sempre quello che i comunisti impongono". "Ci dispiace di avere paragonato Monti alla Thatcher" ha scritto il Monterey News. "Per carita',la Thatcher aveva balls" (palle).Il WSJ ha scritto,tra l'atro,che "soltanto gli italiani ci fanno commettere errori nei nostri giudizi".Insomma, "l'invenzione" di Napolitano non ha funzionato. Viva l'Italia! Un italiano in USA.

ANGETIRE

Ven, 06/04/2012 - 13:43

Segue. Insomma caro Monti & combriccola, non ne fate una giusta,l'ultima pensata è quella di dare la mazzata finale all'edilizia non vi è bastato reintrodurre l'ici sulle prime case probabilmente raddoppiata ma avete triplicato tale tassa sulle seconde e altre case,Mi spiegate chi investirà ancora sul mattone? Dulcis in f. date un'occhiata alla Magistratura,le spese per intercettazioni,spesso fatte per puro vuaierismo,pare che siano 10 volte maggiori di quelle U.S.A. Morale: ho cambiate registro o e meglio che vi togliate dalle p...e.Bye.Angelo T.

louise

Ven, 06/04/2012 - 13:43

Questa riforma del lavoro è luce per gli occhi di cgil, magistratura e grattapalle......

Ritratto di pupillo

pupillo

Ven, 06/04/2012 - 13:44

ma come per bocciare le manovre strappaquore di monti e l,impoverimento dei cittadini italiani, c,è bisogno che parli wall street ? io, ignorante come una capra l,ho capito appena nominato da napolitano è un banchiere ? questo chiarisce tutto comunque boccio la politica di monti e combriccola varia e dico al pdl perchè ero pdl il mio voto berlusca non loi prenderà più.-

tormalinaner

Ven, 06/04/2012 - 13:44

Il Wall Street Journal ha ragione. Con la nuova riforma del lavoro i diritti, le garanzie e gli oneri economici dei piccoli imprenditori come me sono diminuiti a scapito di maggiori garanzie per i lavoratori dipendenti. La riforma dell'art. 18 è una menzogna colossale in realtà non è cambiato niente. Il licenziamento del lavoratore dipendente rimane in mano all'onnipotenza del magistrato che "a prescindere" dà sempre ragione al dipendente. Vogliono distruggere la piccola impresa perchè da fastidio, con quelle grandi i poteri forti e i sindacati concertano meglio.

benny.manocchia

Ven, 06/04/2012 - 13:48

Molti giornali americani - tra il riso e la presa in giro - hanno scritto piu' o meno la stessa cosa:proprio come avevamo previsto,Monti e' un ciarlatano all'italiana,assicuro' che avrebbe corretto" molte cose che in quella naizone non vanno da anni,poi ha ceduto ai comunisti. "Si sa che gli italiani hanno paura dei comunisti" ha scritto il Miami Hrald "e alla fine fanno sempre quello che i comunisti impongono". "Ci dispiace di avere paragonato Monti alla Thatcher" ha scritto il Monterey News. "Per carita',la Thatcher aveva balls" (palle).Il WSJ ha scritto,tra l'atro,che "soltanto gli italiani ci fanno commettere errori nei nostri giudizi".Insomma, "l'invenzione" di Napolitano non ha funzionato. Viva l'Italia! Un italiano in USA.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 13:51

Questa porcheria di riforma neanche sfiora in dipendenti pubblici e quello che è peggio costringe imprese già in forte crisi a pagare indennizzi assurdi, fuori da ogni logica, in grado dipeggiorare di molto la situazione delle imprese. Se poi decideno di estendere questa tassa mostruosa alle imprese con meno di 15 dipendendi lo sfascio è completo. Un'altra idiozia di questo goveno incompetente fatto da burocrati e statali che nulla sanno di impresa e nulla conoscono della vita reale Perchè vivono tra gli ozi e i privilegi del sistema pubblico. Ma quale riforma, sono solo nuove tasse..

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 13:51

Questa porcheria di riforma neanche sfiora in dipendenti pubblici e quello che è peggio costringe imprese già in forte crisi a pagare indennizzi assurdi, fuori da ogni logica, in grado dipeggiorare di molto la situazione delle imprese. Se poi decideno di estendere questa tassa mostruosa alle imprese con meno di 15 dipendendi lo sfascio è completo. Un'altra idiozia di questo goveno incompetente fatto da burocrati e statali che nulla sanno di impresa e nulla conoscono della vita reale Perchè vivono tra gli ozi e i privilegi del sistema pubblico. Ma quale riforma, sono solo nuove tasse..

anbie

Ven, 06/04/2012 - 13:58

Anche per quanto riguarda i “tagli alle spese” Monti non farà nulla poiché se lo facesse come deve essere fatto il consenso totale in parlamento se lo dovrebbe scordare. E ciò sarebbe un impedimento – visto i tempi stretti – ad arrivare al famoso pareggio di bilancio per il 2013. quindi non ci sarebbe per lui l’alloro del salvatore della patria, ne quello di genio, e tanto meno per la Fornero, Passera e compagni. Ma cosa crede Monti, Fornero ecc che io – ma penso molti altri – e Sallusti è uno di questi – non abbiamo capito che la loro ostentata sobrietà, la rinuncia ai compensi, ecc, altro non è che un investimento che questi fenomeni hanno scelto perché, dopo lo sperato successo del pareggio di bilancio, le loro quotazioni per i futuri incarichi ( a cominciare da parte delle Banche loro protette) avrebbero un’ impennata al rialzo a dir poco gigantesca? Ecco perché Di Pietro si scanna come una bestia – Io non condivido certamente il comportamento di “tonino” ma è certo che Monti con la sua aria di superiorità pensa che gli altri abbiano scritto in fronte “sale tabacchi e prosperi di legno”. Per quanto riguarda Bossi confermo la mia fiducia in questo grande uomo politico. Con la sua semplicità , ma soprattutto con il grande gesto di ieri ha dimostrato di essere un grande e di aver anch’esso ragione contro Monti. Per il resto se si crede nel lavoro – onesto - allora si capisce come un uomo come Bossi avrebbe potuto fare qualsiasi mestiere!!!

anbie

Ven, 06/04/2012 - 13:58

Anche per quanto riguarda i “tagli alle spese” Monti non farà nulla poiché se lo facesse come deve essere fatto il consenso totale in parlamento se lo dovrebbe scordare. E ciò sarebbe un impedimento – visto i tempi stretti – ad arrivare al famoso pareggio di bilancio per il 2013. quindi non ci sarebbe per lui l’alloro del salvatore della patria, ne quello di genio, e tanto meno per la Fornero, Passera e compagni. Ma cosa crede Monti, Fornero ecc che io – ma penso molti altri – e Sallusti è uno di questi – non abbiamo capito che la loro ostentata sobrietà, la rinuncia ai compensi, ecc, altro non è che un investimento che questi fenomeni hanno scelto perché, dopo lo sperato successo del pareggio di bilancio, le loro quotazioni per i futuri incarichi ( a cominciare da parte delle Banche loro protette) avrebbero un’ impennata al rialzo a dir poco gigantesca? Ecco perché Di Pietro si scanna come una bestia – Io non condivido certamente il comportamento di “tonino” ma è certo che Monti con la sua aria di superiorità pensa che gli altri abbiano scritto in fronte “sale tabacchi e prosperi di legno”. Per quanto riguarda Bossi confermo la mia fiducia in questo grande uomo politico. Con la sua semplicità , ma soprattutto con il grande gesto di ieri ha dimostrato di essere un grande e di aver anch’esso ragione contro Monti. Per il resto se si crede nel lavoro – onesto - allora si capisce come un uomo come Bossi avrebbe potuto fare qualsiasi mestiere!!!

Ritratto di Stefano251

Stefano251

Ven, 06/04/2012 - 14:00

La scoperta dell'acqua calda... Ma... Se la nostra Università sforna la maggioranza di laureati peggiore del mondo, non sarà anche merito di questi signori professori? Per ora è tutto funo e niente, ma proprio niente arrosto. Questi fanno solo manovre recessive, poi voglio vedere come fanno la crescita. Prima a blatterare sul calo d'immagine dell'Italia per colpa di Berlusconi: ma se fanno ridere i nostri tecnici, siamo proprio alla frutta. Speriamo di saltare in aria: è l'unica speranza, un bel Ctrl-Alt-Canc e resettiamo tutto. Magari, poi, viene anche la Pasqua...

Ritratto di Stefano251

Stefano251

Ven, 06/04/2012 - 14:00

La scoperta dell'acqua calda... Ma... Se la nostra Università sforna la maggioranza di laureati peggiore del mondo, non sarà anche merito di questi signori professori? Per ora è tutto funo e niente, ma proprio niente arrosto. Questi fanno solo manovre recessive, poi voglio vedere come fanno la crescita. Prima a blatterare sul calo d'immagine dell'Italia per colpa di Berlusconi: ma se fanno ridere i nostri tecnici, siamo proprio alla frutta. Speriamo di saltare in aria: è l'unica speranza, un bel Ctrl-Alt-Canc e resettiamo tutto. Magari, poi, viene anche la Pasqua...

Ritratto di scriba

scriba

Ven, 06/04/2012 - 14:06

PROFESSOR FUMO. Annunciato dai tromboni a pagamento di casa nostra come il messia, il professor fumo, per gli amici e compagni mario-netta, era stato subito santificato da quelli che si erano specializzati a sparare sul Presidente Silvio Berlusconi, tutti i giorni prima e dopo i pasti. Ora che il fumo professorale si è dissolto ed ha lasciato constatare la desolante assenza del benchè minimo segno di concretezza, gli sviolinatori prezzolati non sanno più con quale spartito suonare. Chi non è esperto come gli esperti del mitico, si fa per dire, WSJ, lo aveva ampiamente previsto che mario-netta sarebbe stato il più colossale buco nell' acqua (e nelle nostre tasche) dopo il mortadella.

Ritratto di scriba

scriba

Ven, 06/04/2012 - 14:06

PROFESSOR FUMO. Annunciato dai tromboni a pagamento di casa nostra come il messia, il professor fumo, per gli amici e compagni mario-netta, era stato subito santificato da quelli che si erano specializzati a sparare sul Presidente Silvio Berlusconi, tutti i giorni prima e dopo i pasti. Ora che il fumo professorale si è dissolto ed ha lasciato constatare la desolante assenza del benchè minimo segno di concretezza, gli sviolinatori prezzolati non sanno più con quale spartito suonare. Chi non è esperto come gli esperti del mitico, si fa per dire, WSJ, lo aveva ampiamente previsto che mario-netta sarebbe stato il più colossale buco nell' acqua (e nelle nostre tasche) dopo il mortadella.

orso bruno

Ven, 06/04/2012 - 14:10

E' solo un povero clown alla mercè della sinistra !Il resto è solo un vuoto blà blà bla.... Altrettanto dicasi della sua squadra di governo. Mandiamoli a casa . prima che facciano troppi danni!

orso bruno

Ven, 06/04/2012 - 14:10

E' solo un povero clown alla mercè della sinistra !Il resto è solo un vuoto blà blà bla.... Altrettanto dicasi della sua squadra di governo. Mandiamoli a casa . prima che facciano troppi danni!

fedele50

Ven, 06/04/2012 - 14:13

E ORA,sciopero fiscale , non paghiamo piu' le rapine proposte dal diavolo in loden ,maledetto ci stai uccidendo, lo capisci o no, che un pensionato con casa , a giugno o mangia o ti paga le tasse da rapina arimaledetto.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 06/04/2012 - 14:14

Evidentemente all’estero sono più informati di noi, che sappiamo solo quello che ha detto Bersanov. Resta il fatto che Monti e Fornero hanno fatto marcia indietro, adeguandosi alle direttive trasmesse dal Colle, prima rinunciando al decreto legge e poi ammorbidendo l’art. 18. Credo di sapere il motivo per cui Monti lo ha fatto (penso che Fornero nelle scelte definitive conti poco), perché a lui piace tanto stare a Palazzo Chigi e non vuole esserne cacciato. Poi, evidentemente, deve essere convinto che Alfano ed il Pdl non avranno il fegato di far cadere il governo, anche perché pure a loro piace tanto rimanere in sella e vedono con grande timore le eventuali elezioni anticipate.

fedele50

Ven, 06/04/2012 - 14:13

E ORA,sciopero fiscale , non paghiamo piu' le rapine proposte dal diavolo in loden ,maledetto ci stai uccidendo, lo capisci o no, che un pensionato con casa , a giugno o mangia o ti paga le tasse da rapina arimaledetto.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 06/04/2012 - 14:16

Adesso il WSJ boccia Monti: "La sua riforma del lavoro? È solo una resa alla sinistra". Evidentemente all’estero sono più informati di noi, che sappiamo solo quello che ha detto Bersanov. Resta il fatto che Monti e Fornero hanno fatto marcia indietro, adeguandosi alle direttive trasmesse dal Colle, prima rinunciando al decreto legge e poi ammorbidendo l’art. 18. Credo di sapere il motivo per cui Monti lo ha fatto (penso che Fornero nelle scelte definitive conti poco), perché a lui piace tanto stare a Palazzo Chigi e non vuole esserne cacciato. Poi, evidentemente, deve essere convinto che Alfano ed il Pdl non avranno il fegato di far cadere il governo, anche perché pure a loro piace tanto rimanere in sella e vedono con grande timore le eventuali elezioni anticipate.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 06/04/2012 - 14:14

Evidentemente all’estero sono più informati di noi, che sappiamo solo quello che ha detto Bersanov. Resta il fatto che Monti e Fornero hanno fatto marcia indietro, adeguandosi alle direttive trasmesse dal Colle, prima rinunciando al decreto legge e poi ammorbidendo l’art. 18. Credo di sapere il motivo per cui Monti lo ha fatto (penso che Fornero nelle scelte definitive conti poco), perché a lui piace tanto stare a Palazzo Chigi e non vuole esserne cacciato. Poi, evidentemente, deve essere convinto che Alfano ed il Pdl non avranno il fegato di far cadere il governo, anche perché pure a loro piace tanto rimanere in sella e vedono con grande timore le eventuali elezioni anticipate.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 06/04/2012 - 14:16

Adesso il WSJ boccia Monti: "La sua riforma del lavoro? È solo una resa alla sinistra". Evidentemente all’estero sono più informati di noi, che sappiamo solo quello che ha detto Bersanov. Resta il fatto che Monti e Fornero hanno fatto marcia indietro, adeguandosi alle direttive trasmesse dal Colle, prima rinunciando al decreto legge e poi ammorbidendo l’art. 18. Credo di sapere il motivo per cui Monti lo ha fatto (penso che Fornero nelle scelte definitive conti poco), perché a lui piace tanto stare a Palazzo Chigi e non vuole esserne cacciato. Poi, evidentemente, deve essere convinto che Alfano ed il Pdl non avranno il fegato di far cadere il governo, anche perché pure a loro piace tanto rimanere in sella e vedono con grande timore le eventuali elezioni anticipate.

Ritratto di simpatizzante

simpatizzante

Ven, 06/04/2012 - 14:23

Il Wall Stret Journal al termine della farsa si rende conto dell'iniquità dei commedianti ma puerilmente non si é reso conto che questi "miserevoli"nel proscenio hanno concordato i comportamenti " e sul palco nella messa in opera della farsa come si evince, gli "attori" Partiti,Sindacati,Magistrati e tutti coloro che attingono fondi impropri dalle casse dello Stato senza aver versato un minimo di sudore, come concordato non vengono toccati nei privilegi rapacemente acquisiti ed in contropartita il "Muratore con i Manovali" alacremente hanno lavorato per rimpinguare le casse dei Banchieri con la liquidità degli Italiani che si vedono frenati con decreti ad hoc della possibilità di movimentare i propri sudati risparmi che in modo scientifico, goccia dopo goccia verranno prosciugati da commissioni Bancarie, tassazioni demenziali, privilegi delinquenziali. Questi "poveri interiormente" per ingordigia stanno creando la tragedia che à portato al suicidio persone oneste. "INFAMI"

Ritratto di simpatizzante

simpatizzante

Ven, 06/04/2012 - 14:23

Il Wall Stret Journal al termine della farsa si rende conto dell'iniquità dei commedianti ma puerilmente non si é reso conto che questi "miserevoli"nel proscenio hanno concordato i comportamenti " e sul palco nella messa in opera della farsa come si evince, gli "attori" Partiti,Sindacati,Magistrati e tutti coloro che attingono fondi impropri dalle casse dello Stato senza aver versato un minimo di sudore, come concordato non vengono toccati nei privilegi rapacemente acquisiti ed in contropartita il "Muratore con i Manovali" alacremente hanno lavorato per rimpinguare le casse dei Banchieri con la liquidità degli Italiani che si vedono frenati con decreti ad hoc della possibilità di movimentare i propri sudati risparmi che in modo scientifico, goccia dopo goccia verranno prosciugati da commissioni Bancarie, tassazioni demenziali, privilegi delinquenziali. Questi "poveri interiormente" per ingordigia stanno creando la tragedia che à portato al suicidio persone oneste. "INFAMI"

ernest85

Ven, 06/04/2012 - 14:31

Ehi bananas senza dignità...la crisi è frutto delle politiche Tatcheriane e Reganiane: deregulation dei mercati finanziari, eccesso di profitto a scapito del lavoro dipendente che ha svuotato la domanda aggregata,provvedimenti er favorire l'elusione fiscale ecc....e voi incolti senza intelletto per uscire dalla crisi proponete come cura provvedimenti che hanno portato alla crisi. Guardate gli Stati Uniti, quest'anno saranno l'unico Paese OCSE a crescere perchè hanno adottato politiche "Keynesiane" l'opposto di quelle che faceva la Tatcher....ANDATE A STUDIARE INCOLTI SENZA INTELLETTO

ernest85

Ven, 06/04/2012 - 14:31

Ehi bananas senza dignità...la crisi è frutto delle politiche Tatcheriane e Reganiane: deregulation dei mercati finanziari, eccesso di profitto a scapito del lavoro dipendente che ha svuotato la domanda aggregata,provvedimenti er favorire l'elusione fiscale ecc....e voi incolti senza intelletto per uscire dalla crisi proponete come cura provvedimenti che hanno portato alla crisi. Guardate gli Stati Uniti, quest'anno saranno l'unico Paese OCSE a crescere perchè hanno adottato politiche "Keynesiane" l'opposto di quelle che faceva la Tatcher....ANDATE A STUDIARE INCOLTI SENZA INTELLETTO

fabrizio de Paoli

Ven, 06/04/2012 - 15:09

Si vede che i giornali statunitensi sono più in buona fede. Non hanno ben capito che razza di infingardo, mistificatore , falso e per di più incapace sia il prof. O meglio l'hanno capito ora. In un primo tempo il potere finanziario è stato soddisfatto dell'operato, ma se ragiona nel medio periodo capisce che le potenzialità italiane sono maggiori e con l'attuale sistema anche il loro tornaconto. Fermo restando che non ci siano ribellioni popolari. Quindi anche il potere finanziario ha capito che razza di imbecille ha assoldato. In fondo gli italiani lo dicevano fin dal suo insediamento, anche se per ragioni diametralmente opposte. Una conferma in più, una ragione in più per procedere con l'EMBARGO fiscale.

fabrizio de Paoli

Ven, 06/04/2012 - 15:09

Si vede che i giornali statunitensi sono più in buona fede. Non hanno ben capito che razza di infingardo, mistificatore , falso e per di più incapace sia il prof. O meglio l'hanno capito ora. In un primo tempo il potere finanziario è stato soddisfatto dell'operato, ma se ragiona nel medio periodo capisce che le potenzialità italiane sono maggiori e con l'attuale sistema anche il loro tornaconto. Fermo restando che non ci siano ribellioni popolari. Quindi anche il potere finanziario ha capito che razza di imbecille ha assoldato. In fondo gli italiani lo dicevano fin dal suo insediamento, anche se per ragioni diametralmente opposte. Una conferma in più, una ragione in più per procedere con l'EMBARGO fiscale.

disalvod

Ven, 06/04/2012 - 15:16

Possiamo Essere D'accordo Sul Fatto Che Tu Sia Un Professore Laureato Alla Bocconi,pieno Di Teoria E Del Sapere Tutto Di Questo Mondo Ma Non Sei All'altezza,con La Tua Presunzione,di Governare Questo Paese Chiamato Italia.con Il Tuo E Con L'operato Del Tuo Governo State Dando Il Colpo Di Grazia Ad Un Popolo Che Ormai,con Responsabilita' Gia' Del Passato, E' Stato Ridotto All'osso. Avete Succhiato Il Sangue Come Vampiri Ed Ancora Avete Il Coraggio Di Parlare O Farvi Vedere Quando Pensate Soltanto Ai Cavoli Vostri.mandiamoli A Casa Prima Che Sia Troppo Tardi.

michetta

Ven, 06/04/2012 - 15:19

Quoto in toto Fedele50, aggiungendo, qualora l'interessato non lo abbia ancora capito, "che tu sia strameledettisimamente maledetto"! Il Pres. della Rep. Napolitano,e' convinto dai comportamenti dei partiti tutti,a parte l'IdV ad onor del vero,di aver fatto la scelta migliore da subito!? Ha toppato maledettamente,anche lui! E ce ne accorgeremo ancora,visto che gia' non si arriva alla fine del mese! Ricordo,quando quell'ignorantone di Prodi,appoggiando la politica del partito comunista amico suo,appoggio',sposo',approvo' la legge sortita da Shenken. Tutti a sparlare,cominciando dal suo amico Ciampi,che "eravamo in una botte di ferro" con l'Euro e la liberta' di passaggio alle frontiere! Ma,anche se ci accorgemmo immediatamente della tranvata presa,nessuno di quei disgraziati,che guardate un po',erano Professori pure loro,ci ascolto'! E l'Italia,con la nuova fallimentare moneta,scivolo' ancora piu' giu'. Ora? Ma che ancora, siano maledetti, tutti, quelli di prima e quelli di adesso. Amen

disalvod

Ven, 06/04/2012 - 15:16

Possiamo Essere D'accordo Sul Fatto Che Tu Sia Un Professore Laureato Alla Bocconi,pieno Di Teoria E Del Sapere Tutto Di Questo Mondo Ma Non Sei All'altezza,con La Tua Presunzione,di Governare Questo Paese Chiamato Italia.con Il Tuo E Con L'operato Del Tuo Governo State Dando Il Colpo Di Grazia Ad Un Popolo Che Ormai,con Responsabilita' Gia' Del Passato, E' Stato Ridotto All'osso. Avete Succhiato Il Sangue Come Vampiri Ed Ancora Avete Il Coraggio Di Parlare O Farvi Vedere Quando Pensate Soltanto Ai Cavoli Vostri.mandiamoli A Casa Prima Che Sia Troppo Tardi.

lunisolare

Ven, 06/04/2012 - 15:25

Il WSJ evidenzia un fattore che va al di là della sua critica faziosa a Monti, cioè la correzione del provvedimento in questione, il possibile reintegro in caso di insussistenza della motivazione economica che risponde ad un criterio di diritto, evidenzia che in Italia la mondializzazione ha perso un battaglia, il licenziamento facile che è una prerogativa dei paesi , guarda gli Stati Uniti, dove il lavoro e il lavoratore sono un appendice del sistema economio finanziario, per cui questa critica ci fa ben sperare in un inversione di tendenza, ho in un inizio di una ripresa dove l'essere umano ritorna al centro non come un oggetto da usare e scartare.

michetta

Ven, 06/04/2012 - 15:19

Quoto in toto Fedele50, aggiungendo, qualora l'interessato non lo abbia ancora capito, "che tu sia strameledettisimamente maledetto"! Il Pres. della Rep. Napolitano,e' convinto dai comportamenti dei partiti tutti,a parte l'IdV ad onor del vero,di aver fatto la scelta migliore da subito!? Ha toppato maledettamente,anche lui! E ce ne accorgeremo ancora,visto che gia' non si arriva alla fine del mese! Ricordo,quando quell'ignorantone di Prodi,appoggiando la politica del partito comunista amico suo,appoggio',sposo',approvo' la legge sortita da Shenken. Tutti a sparlare,cominciando dal suo amico Ciampi,che "eravamo in una botte di ferro" con l'Euro e la liberta' di passaggio alle frontiere! Ma,anche se ci accorgemmo immediatamente della tranvata presa,nessuno di quei disgraziati,che guardate un po',erano Professori pure loro,ci ascolto'! E l'Italia,con la nuova fallimentare moneta,scivolo' ancora piu' giu'. Ora? Ma che ancora, siano maledetti, tutti, quelli di prima e quelli di adesso. Amen

lunisolare

Ven, 06/04/2012 - 15:25

Il WSJ evidenzia un fattore che va al di là della sua critica faziosa a Monti, cioè la correzione del provvedimento in questione, il possibile reintegro in caso di insussistenza della motivazione economica che risponde ad un criterio di diritto, evidenzia che in Italia la mondializzazione ha perso un battaglia, il licenziamento facile che è una prerogativa dei paesi , guarda gli Stati Uniti, dove il lavoro e il lavoratore sono un appendice del sistema economio finanziario, per cui questa critica ci fa ben sperare in un inversione di tendenza, ho in un inizio di una ripresa dove l'essere umano ritorna al centro non come un oggetto da usare e scartare.

anbie

Ven, 06/04/2012 - 15:43

#16 tppgnn (404) Lei ha detto parore che dovrebbero essere scritte nel vangelo. Colpendo le piccole aziende con meno di 15 dipendenti che sono la stragrande maggioranza delle imprese italiane, Monti ha inteso accattivarsi il beneplacito della sinistra che ostacolava i suoi sogni di gloria da quel vanaglorioso che è. Pur di arrivare al traguardo Monti non si è fatto alcuno scrupolo di vessare le suddette aziende medio – piccole che sono l’ossatura dell’ Italia. Il che è un atto INFAME per imprenditori, per dipendenti e – quel che è peggio del peggio – per quella grande – enorme, meravigliosa SCUOLA che la piccola azienda rappresenta per alcuni di quei dipendenti che domani diverranno a loro volta validi imprenditori, continuatori dell’arte e della maestria italiana in grado di assumere e produrre lavoro. Ciò che sta facendo Monti è un atto di mero vandalismo al lavoro. del resto dopo le offese di Di Pietro ha dimostrato con il suo “no” che razza di uomo è. Non rispondendo a tono ha inteso dimostrare un’ aristocratica superiorità, ma dalla faccia era inca@@ato nero. Se avesse potuto l’avrebbe segato in due. Non l’ ha fatto per diplomatica convenienza. Niente fuoco, solo acqua sulla quale navigare per raggiungere il trionfo del fine mandato. Al fuoco sotto al sedere degli italiani, ha gia provveduto lui. E in larga misura!!!

anbie

Ven, 06/04/2012 - 15:43

#16 tppgnn (404) Lei ha detto parore che dovrebbero essere scritte nel vangelo. Colpendo le piccole aziende con meno di 15 dipendenti che sono la stragrande maggioranza delle imprese italiane, Monti ha inteso accattivarsi il beneplacito della sinistra che ostacolava i suoi sogni di gloria da quel vanaglorioso che è. Pur di arrivare al traguardo Monti non si è fatto alcuno scrupolo di vessare le suddette aziende medio – piccole che sono l’ossatura dell’ Italia. Il che è un atto INFAME per imprenditori, per dipendenti e – quel che è peggio del peggio – per quella grande – enorme, meravigliosa SCUOLA che la piccola azienda rappresenta per alcuni di quei dipendenti che domani diverranno a loro volta validi imprenditori, continuatori dell’arte e della maestria italiana in grado di assumere e produrre lavoro. Ciò che sta facendo Monti è un atto di mero vandalismo al lavoro. del resto dopo le offese di Di Pietro ha dimostrato con il suo “no” che razza di uomo è. Non rispondendo a tono ha inteso dimostrare un’ aristocratica superiorità, ma dalla faccia era inca@@ato nero. Se avesse potuto l’avrebbe segato in due. Non l’ ha fatto per diplomatica convenienza. Niente fuoco, solo acqua sulla quale navigare per raggiungere il trionfo del fine mandato. Al fuoco sotto al sedere degli italiani, ha gia provveduto lui. E in larga misura!!!

macchiapam

Ven, 06/04/2012 - 16:04

Meno male che qualcuno non sospetto e autorevole non si associa al coro nostrano di piaggeria:l'articolo 18, così come ultimamente modificato, è una cattiva norma, peggiore dell'originale e del tutto inutile per i fini che il governo si proponeva. La miglior soluzione, a questo punto, è di depennarla tout court, lasciando che il resto del ddl sia approvato dal parlamento.

cavecanem

Ven, 06/04/2012 - 16:05

A me preoccupa piu' l'inutile accanimento mediatico su questa riforma, quando i problemi grossi son ben altri. A parte il fatto che il paragone con la Thatcher era molto azzardato..cosi' come quello dell'Italia con la Grecia.

macchiapam

Ven, 06/04/2012 - 16:04

Meno male che qualcuno non sospetto e autorevole non si associa al coro nostrano di piaggeria:l'articolo 18, così come ultimamente modificato, è una cattiva norma, peggiore dell'originale e del tutto inutile per i fini che il governo si proponeva. La miglior soluzione, a questo punto, è di depennarla tout court, lasciando che il resto del ddl sia approvato dal parlamento.

cavecanem

Ven, 06/04/2012 - 16:05

A me preoccupa piu' l'inutile accanimento mediatico su questa riforma, quando i problemi grossi son ben altri. A parte il fatto che il paragone con la Thatcher era molto azzardato..cosi' come quello dell'Italia con la Grecia.

Ruy Diaz

Ven, 06/04/2012 - 16:26

Ser Montloden, nostro Primo Lord, improvvisamente ha ora l'espressione triste del bracco di Weimar a pelo duro.

Ruy Diaz

Ven, 06/04/2012 - 16:26

Ser Montloden, nostro Primo Lord, improvvisamente ha ora l'espressione triste del bracco di Weimar a pelo duro.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/04/2012 - 16:29

Viene bacchettato dai suoi padroni di Wall Street.... servo

erpigna

Ven, 06/04/2012 - 16:39

se anche un deficiente capisce che se si alzano i prezzi la gente non compra e quindi lo stato non incassa, il sor monti che cosa insegna alla Bocconi? nel suo Ufficio di Bruxelles credo che passasse il tempo a fare le barchette di carta. e il sor napolitano suo compagno di merenda ancora non ha capito che deve toglierselo di mezzo. oppure è arrivato alla fine di Pertini che si era mezzo rimbambito?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/04/2012 - 16:29

Viene bacchettato dai suoi padroni di Wall Street.... servo

Ritratto di Armandolara

Armandolara

Ven, 06/04/2012 - 16:42

Mario Monti non è a capo del governo per capovolgere i poteri forti, ma per proporre, piuttosto timidamente, riforme che con la crescita vera del Paese hanno molto poco a che fare. Hanno invece molto a che fare con gli interessi della vera proprietaria della Europa: la Germania. Si dovrebbe notare che tutto quello che finora è stato deciso provocherà: 1- Pesante contrazione dei consumi (Il reale peso si vedrà a fine anno) 2- Pesante aggravio del costo del lavoro (Aumenti tasse, imposte, contributi) 3- Pesante aumento della disoccupazione (Non solo quella giovanile) 4- Accentuata tendenza alla delocalizzazione delle aziende verso paesi asiatici 5- Forte contrazione di quello che Samuelson (premio Nobel economia) chiamava "benessere economico netto". di tutte le categorie di cittadini. 6- Forte contrazione delle esportazioni in tutti i settori 7- forte aumento delle fughe di capitali dal Paese. 8- Nessun vero taglio agli sprechi 9- effetto valanga su sfiducia dei cittadini

corto lirazza

Ven, 06/04/2012 - 16:48

non serviva il WSJ, anche l'Eco di Roccacannuccia aveva già capito che mettendo solo feroci tasse ai fessi e non tagliando i folli sprechi e privilegi non si approda che alla rovina

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Ven, 06/04/2012 - 16:50

Ma se WSJ si facesse i c..zi suoi o meglio si occupasse dei fatti legati alle loro porcate nel mondo che si perpetuano da secoli, non staremmo tutti meglio? O forse staremmo male ugualmente.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 06/04/2012 - 17:07

#36 egr.Armandolara lei ha perfettamente ragione,il suo post calza perfettamente il periodo che stiamo passando. Ford in america per togliere il paese dalla stagnazione decise di aumentare gli stipendi,e non di contrarli come monti con una marea di tasse.Non credo che la Bocconi ne tragga una buona pubblicità.Ma cosa insegnava monti alla Bocconi ????

rege renato

Ven, 06/04/2012 - 17:15

Monti le fabbriche continuano ad andarsene...non lo vede.???

MEFEL68

Ven, 06/04/2012 - 17:20

Perchè quando il WSJ, l'Economist, ecc. pubblicavano pagine prezzolate per criticare il precedente governo, queste venivano riprese e ingigantite dai nostri media senza che nessuno dicesse che dovevano farsi i cav...oli (sono più educato) loro?

glm38

Ven, 06/04/2012 - 17:22

Complimenti a "36 Armandolara" per la sua esatta analisi della nostra situazione. Sarà certamente come dice lui e a fine anno, se non prima, avremo le tristi conferme. Penso che oltre alle imprese ed ai capitali ci saranno anche fughe di cittadini che ne hanno piene le tasche di questa gentaccia che pretende di governarci e che invece fa solo i propri interessi. Chi vivrà vedrà.

Ritratto di Zago

Zago

Ven, 06/04/2012 - 17:40

Hanno pienamente ragione questi quotidiani inglesi. Monti ha ceduto alle richieste del PD e gli altri partiti sono stati consenzienti perchè anche loro pretendono delle cose a favore. Monti si è dimostrato ricattabile nel senso delle richieste e questa riforma tanto acclamata, pubblicizzata, enfatizzata che doveva essere il surplus dlle riforme, alla fine, è un mezza riforma e la Marcegaglia questa volta ha ragione in pieno. Anche la Camusso non ha aperto bocca. L'art.18 è di sinistra e guai chi lo tocca !

mariolino50

Ven, 06/04/2012 - 17:53

Che coraggio hanno gli americani, la colpa è loro, in primis di Reagan e della Tachter, che deregulando i mercati finanziari hanno permesso che un'economia virtuale si sostituisse all'industria reale, anche in America e in Inghilterra i lavoratori sono sempre più poveri e i finanzieri sempre più ricchi, la crisi attuale è partita da loro e la vogliono far pagare a noi, anche quei fessi di tedeschi non si accorgono che è tutto fatto per distruggere l'euro a vantaggio del dollaro, le merci le fabbricano i cinesi a prezzi per noi impossibili , forse un minimo di autarchia non sarebbe male.

mariorossi98

Ven, 06/04/2012 - 17:55

la nostra stampa osannava tanto questo fanfarone,ma ricordatevi chi lo ha messo li

lirero

Ven, 06/04/2012 - 17:57

Monti è stato poco abile, anche la Fornero, nel proporre la modifica dell'art. 18. Avrebbe dovuto presentarsi al tavolo di discussione proponendo le legge che viene applicata, per i casi di licenziamento, dai SINDACATI e dai partiti. Ognuno sa che sindacati e partiti possono licenziare fregandose dell'art. 18. Perchè una estensione di tale regolamentazione non dovrebbe essere accettata dalla sinistra e dai sindacati? Non sono essi che sparlano di discriminazioni da eliminare. Li vorrei vedere i signori dello sciopero andare in TV a spiegare che loro possono allontanare senza rendere conto ed in virtù di quale privilegio.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Ven, 06/04/2012 - 17:57

#39 gianniverde....cosa insegnava Monti alla Bocconi?.....insegnava economia, esattamente quella che ci ha portati nella situazione attuale.......keep smiling!!!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 06/04/2012 - 18:02

Con un po di materia grigia , si ha, leggendo i giornali inglesi solo la conferma di averli preceduti in quanto a giudicare come si e comportato il "Compagno" monticello calabraghe.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 18:05

#25 ernest85 .Beato te che non capisci neanche se ti chiamano. Gli Stati Uniti sono cresciuti più dell'Europa grazie ad un mercato del lavoro assai più flessibile e per l'enorme liquidità versata sul mercato dalla banca centrale...dormi piccino indottrinato, dormi..

Nikebuzzy

Ven, 06/04/2012 - 18:09

Un "INCHINO" dei prof. tecnici montibocconi/fornero alla susanna tuttacanna (cgil).

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 18:12

#25 ernest85 .Beato te che non capisci neanche se ti chiamano. Gli Stati Uniti sono cresciuti più dell'Europa grazie ad un mercato del lavoro assai più flessibile e per l'enorme liquidità versata sul mercato dalla banca centrale...dormi piccino indottrinato, dormi..

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 18:22

#25 ernest85 .Beato lei che non capisce neanche se la chiamano. Gli Stati Uniti sono cresciuti più dell'Europa grazie ad un mercato del lavoro assai più flessibile e per l'enorme liquidità versata sul mercato dalla Banca Centrale soprattutto per sostenere il sistema finanziario...dorma piccolino indottrinato, dorma..

cameo44

Ven, 06/04/2012 - 18:31

Che il Prof. Monti non è quel grande uomo di cui ci avevano parlato si sta mostrando nei fatti lo spread è tornato intorno ai 370 punti nonstante la sua cura di cavallo che è servita solo ad affamare le famiglie e non a risolvere un solo problema per cui è stato chiamato dal compagno Napolitano nulla ha fatto per ridurre quel debito pubblico che tanto ci costa anzi è aumentato nulla ha fatto contro quelle caste che tanto ci costano in compenso rima ne insensibile davanti ai tanti suicidi di imprenditori che non ce la fanno più e i vari Bersani Casini e Alfano cosa hanno da dire alle famiglie tartassate da questo grande eco nomista? Bersani e Casini hanno risolto i loro problemi mettendo fuori causa Berlusconi ma Alfano cosa ha da dire al proprio elettorato tartassato? che era una necessità? perchè non si sono presi provvedimenti contro le varie caste che tanto ci costano più delle fami glie?

Paolo avvocato ...

Ven, 06/04/2012 - 18:31

Da elettore di centrodestra avrei preferito mille volte perdere le elezioni, subire una patrimoniale secca e dura, assistere ad un governo Bersani ma legittimato dal popolo e fare l'opposizione piuttosto che assistere a questo scempio in cui il partito che avevo votato con un programma preciso sta contribuendo a mettere in ginocchio le imprese e la classe media. Svegliatevi, questi tecnici sono in malafede, lo dimostra il fatto che diversificano le tutele dei dipendenti pubblici da quelli privati, roba che era era stata superata con tanta fatica in tanti anni. Ora chi avrà la forza di rimediare?

cholla

Ven, 06/04/2012 - 18:47

E' una "resa" a chi vorrebbe portare l’Italia vicina all'abisso della Grecia. Tipico stile CdB spremere una azienda sana , poi spappolarla,farla fallire,infine guadagnare sulle macerie.

Ritratto di devivo1951

devivo1951

Ven, 06/04/2012 - 18:48

Questi signori sono rimasti fuori dalla zona euro, e vogliono ancora condizionare la nostra politica, precedentemente attaccavano Berlusconi ed il suo governo a sostegno della sinistra, adesso attaccano il governo a sostegno della confindustria, noi di loro non ne abbiamo bisogno, bastano i nostri quotidiani schierati , a proteggere i nostri politici e governo, con il lavaggio di cervello che effettueno quotidianamente sui cittadini, basta cosi gli italiani non ne possono più.

ernest85

Ven, 06/04/2012 - 18:52

TPPGNN: hei bananas,è il caso che vai a studiare....la Bce ha fatto lo stesso della Fed, tenendo i tassi a livelli quasi inferiori all'1%. Il problema che gli Stati Uniti, con il piano Obama hanno messo in campo aiuti all'economia per 787 miliardi di dollari in deficit, da noi i governi conservatori hanno tagliato la spesa facendo manovre ulteriormente depressive...il mercato del lavoro flessibile non c'entra...se non c'è la domanda aggregata, cioè i rediti sono compressi come in Italia, le imprese non assumono perchè non hanno clienti a cui vendere i prodotti.Anche se il lavoro fosse ancora più flessibile le imprese non assumerebbero lo stesso per carenza di commesse...l'unico modo per sostenere la domanda aggregata e i consumi è la politica fiscale espansiva attraverso cui lo stato si sostituisce ai privati per creare investimenti e consumi...vai a studiare incolto

ernest85

Ven, 06/04/2012 - 18:57

tppgnn: bananas, perchè la Bce non ha sostenuto il sistema finanziario immettendo liquidità? La differenza sta nel fatto che gli Usa hanno anche utilizzato la leva fiscale, in Europa abbiamo fatto manovre restrittive su ordine della Merkel che mi sembra essere del partito popolare come voi sottosviluppati incolti del popolino della libertà,,,il piano Obama ha previsto 787 miliardi di dollari di spesa pubblica, in Italia abbiamo fatto manovre fiscali restrittivi per 150 miliardi....la flessibilità non c'entra.In Italia c'è stata una compressione dei salari che ha fatto crollare la domanda aggregata, dunque le imprese non assumono perchè non hanno clienti a cui vendere i loro prodotti..a meno che lei non sia un monetarista, ma dubito che ha mai letto un libro di Friedman e della supply chain economics. VAI A STUDIARE

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 06/04/2012 - 19:04

Ma il Mario-Netta tutto è meno che un comunista! E' un borghese tenuto assieme dai fili della finanza internazionale che è stato chiamato a trasformare il Paese alla mercè delle banche d'affari che hanno messo in ginocchio le economie di mezzo mondo. Nella fattispecie, la riforma del mercato del lavoro era di stampo cinese, più che di modello tedesco, atta a trasformare tutti i lavoratori in precari da assumere e licenziare come meglio aggrada a imprenditori e alle banche che li finanziano. Ecco l'idea geniale del mario-netta delle banche per stimolare la crescita: licenzia i lavoratori anziani, tanto quelli possono sempre vendersi le proprietà immobiliari accumulate per sopravvivere, e assumi i giovani al posto loro. Senza garanzia del posto fisso, ma con un salario da fame. E dopo qualche anno ricicli. Così si riducono i lavoratori in povertà e chissenefrega dei consumi. Il mario-netta è qui per favorire banchieri e grandi imprenditori e multinazionali, mica la ripresa dei consumi.

cgf

Ven, 06/04/2012 - 19:12

con tutti i soldi che si sono spesi per andare in Oriente solo una settimana fa... cmq delle volte capisco perché i cervelli italiani sono in fuga, basta vedere i professori!!

gamma

Ven, 06/04/2012 - 19:20

Anch'io sono deluso dall'annacquamento della riforma del lavoro. Tuttavia non sarei così duro con Monti. Il Governo Monti ha un mandato ben preciso: quello di allontanare l'Italia dall'orlo del baratro. Ma questo compito lo deve espletare con l'assenso dei tutti i partiti che gli hanno concesso di esistere: PDL, PD e il gruppo centrista. A mio avviso qualche giorno fa Bersani ha fatto presente a Monti che la sua permanenza alla segreteria del PD sarebbe stata in grande pericolo se fosse stata approvata la riforma così come era in origine e che se lui fosse caduto, probabilmente la nuova presidenza avrebbe fatto cadere l'appoggio al governo. Nel caso fosse successo ciò Monti sarebbe stato costretto praticamente a rassegnare le dimissioni, facendo precipitare il paese nel caos.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 19:45

#57 ernest85 . Analfabeta, la Germania è la migliore economia europea e ha un il leader conservatore ma a differenza di noi li il mercato del lavoro è flessibile quasi quanto quello statunitense e questo la rende assai più competitiva. Ma quale spesa è stata tagliata ? Ma tu in quale mondo vivi ? La manovra effettuata dal governo Monti era una manovra salva statali, mentre in Inghilterra 700mila dipendenti pubblici dovranno cercarsi un altro lavoro entro tre anni in Italia quel burocrate statalista di Monti ha massacrato il privato. Quaquaraqua, dove pensi di trovare aiuti all'economia per centinaia di miliardi se non snellendo il sistema pubblico o forse pensi di accumulare questa somma aggiungendo altre tasse ?! vai a dormire,vai..

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 19:47

#57 ernest85 . Analfabeta, la Germania è la migliore economia europea e ha un leader conservatore ma a differenza di noi li il mercato del lavoro è flessibile quasi quanto quello statunitense e questo la rende assai più competitiva. Ma quale spesa è stata tagliata ? Ma tu in quale mondo vivi ? La manovra effettuata dal governo Monti era una manovra salva statali, mentre in Inghilterra 700mila dipendenti pubblici dovranno cercarsi un altro lavoro entro tre anni in Italia quel burocrate statalista di Monti ha massacrato il privato.Ma poi se a differenza degli Stati Uniti noi non possiamo stampare denaro a piacere dove pensi di trovare aiuti all'economia per centinaia di miliardi se non snellendo il sistema pubblico o forse pensi di accumulare questa somma aggiungendo altre tasse ?! vai a dormire,vai..

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 19:53

#57 ernest85 . Analfabeta, la Germania è la migliore economia europea e ha un leader conservatore ma a differenza di noi li il mercato del lavoro è flessibile quasi quanto quello statunitense e questo la rende assai più competitiva. Ma quale spesa è stata tagliata ? Ma lei in quale mondo vivie? La manovra effettuata dal governo Monti era una manovra salva statali, mentre in Inghilterra 700mila dipendenti pubblici dovranno cercarsi un altro lavoro entro tre anni in Italia quel burocrate statalista di Monti ha massacrato il privato.Ma poi se a differenza degli Stati Uniti noi non possiamo stampare denaro a piacere dove pensa di trovare aiuti all'economia per centinaia di miliardi se non snellendo il sistema pubblico o forse è talmente taone da pernsare di accumulare questa somma aggiungendo tasse ad altre tasse ?! vada a dormire, e si fasci i piedi..i..

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 19:54

#57 ernest85 . Analfabeta, la Germania è la migliore economia europea e ha un leader conservatore ma a differenza di noi li il mercato del lavoro è flessibile quasi quanto quello statunitense e questo li rende assai più competitivi. Ma quale spesa è stata tagliata ? Ma lei in quale mondo vivie? La manovra effettuata dal governo Monti era una manovra salva statali, mentre in Inghilterra 700mila dipendenti pubblici dovranno cercarsi un altro lavoro entro tre anni in Italia quel burocrate statalista di Monti ha massacrato il privato.Ma poi se a differenza degli Stati Uniti noi non possiamo stampare denaro a piacere dove pensa di trovare aiuti all'economia per centinaia di miliardi se non snellendo il sistema pubblico o forse è talmente taone da pernsare di accumulare questa somma aggiungendo tasse ad altre tasse ?! vada a dormire, e si fasci i piedi.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 06/04/2012 - 19:58

Evidentemente all’estero sono più informati di noi, che sappiamo solo quello che ha detto Bersanov. Resta il fatto che Monti e Fornero hanno fatto marcia indietro, adeguandosi alle direttive trasmesse dal Colle, prima rinunciando al decreto legge e poi ammorbidendo l’art. 18. Credo di sapere il motivo per cui Monti lo ha fatto (penso che Fornero nelle scelte definitive conti poco), perché a lui piace tanto stare a Palazzo Chigi e non vuole esserne cacciato. Poi, evidentemente, deve essere convinto che Alfano ed il Pdl non avranno il fegato di far cadere il governo, anche perché pure a loro piace tanto rimanere in sella e vedono con grande timore le eventuali elezioni anticipate.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 06/04/2012 - 20:02

#57 ernest85 . Analfabeta, la Germania è la migliore economia europea e ha un leader conservatore ma a differenza di noi li il mercato del lavoro è flessibile quasi quanto quello statunitense e questo li rende assai più competitivi. Ma quale spesa è stata tagliata ? Ma lei in quale mondo vivie? La manovra effettuata dal governo Monti era una manovra salva statali, mentre in Inghilterra 700mila dipendenti pubblici dovranno cercarsi un altro lavoro entro tre anni in Italia quel burocrate statalista di Monti ha massacrato il privato.Ma poi se a differenza degli Stati Uniti noi non possiamo stampare denaro a piacere dove pensa di trovare aiuti all'economia per centinaia di miliardi se non snellendo il sistema pubblico o forse è talmente taone da pensare di accumulare questa somma aggiungendo tasse ad altre tasse ?! vada a dormire, e si fasci i piedi.

Cirilla

Ven, 06/04/2012 - 20:02

Ma cosa vi aspettavate che uno chiamato da Napolitano poteva fare qualcosa che somigli alle regole delle Democrazie vere cosi dette Occidentali?

fedrico

Ven, 06/04/2012 - 20:08

Monti si conferma un grande bluff (ed un gran furbo) ...

marcu57

Ven, 06/04/2012 - 20:33

A quanto pare lo spread sta risalendo, è intorno a 370 punti. A cosa lo dobbiamo? Semplice al posto da preservare della Camusso di Bersani e della clientela, da mantenere, della sinistra; una delle più potenti caste di questo paese. Gente a cui non frega niente del lavoro per i giovani e della possibilità di crearne attraverso le piccole imprese di nuovo. Adesso Monti fa finta che nulla sia successo. Invece si è calato le braghe, e si rappresenta quello che è sempre stato: un fantoccio nelle mani di napolitano. Un altro vecchio comunista ben saldo al potere. Ma quale imprenditore passerebbe a cuor leggero da 15 a, poniamo, 17, 18 20 dipendenti , a fronte di un possibile reintegro coatto, reso possibile dal solito giudice di sinistra, qualora in un secondo si trovasse costretto a ridurre il numero dei suoi operai per motivi economici? Da sempre la magistratura è stata colonizzata in modo scientifico da giudici per meta rossi: e nessuno può prevedere chi si troverà di fronte.

idleproc

Ven, 06/04/2012 - 20:38

Non c'entra la "riforma" del lavoro. Monti o non Monti la finanza anglosassone ci vuole solo spolpare. Tecnicamente sono alle corde e faranno di tutto, non solo a noi, per tappare i buchi ed i capitali e profitti fasulli globali. Ciò che impressiona è il non vedere più in là del suo naso di certe componenti di confindustria che ne hanno sposato per mancanza di neuroni, la strategia. Cosa credono di fare senza una Nazione dietro? Credono di competere con chi ce la ha e che detta e trucca le regole del gioco del mercato finanziario-monetario globale e che può creare moneta dal nulla per finanziare la speculazione?

mauriziopiersigilli

Ven, 06/04/2012 - 20:57

non ho mai pensato che uno messo li da napolitano avrebbe risolto i problemi come non penso che l'articolo 18 freni l'economia, i freni sono altri burocrazia tasse e l'infiltrazioni criminali

pagel

Ven, 06/04/2012 - 21:27

Lo sapevo,che la Marcegaglia aveva ragione. Del resto una maggioranza parlamentare,in merito alla eliminazione del reintegro, non ci sarebbe stata,in Parlamento: le sinistre e la lega erano e sono contrarie. Se un giorno ci trovermo ad essere gli ultimi in tutto,lo potremo attribuire ad un 80% del Paese,mica ai marziani...

Niniana

Ven, 06/04/2012 - 22:29

Toh, ritorna il WSJ e stavolta trova Bersani impegnato a pettinare le bambole per accorgersene e dire la sua....

Ritratto di muff@

muff@

Sab, 07/04/2012 - 13:16

Ossignor! Ossantoparadiso! Ossantissimapolenta!!! Mario Monti quello che ci hanno raccontato che ha sfidato la Microsoft, quello che ci hanno raccontato che ha schiantato Bill Gates, proprio quello, ha calato le braghe davanti a Gargamella Bersanov? E la Fornero, invece che piangere, stavolta che fa, si fa prendere da una crisi isterica perchè non si sente abbastanza apprezzata? E quell'altro là, come si chiama, ah sì, Angelino "Nullità" Alfano che stava facendo intanto? Godeva a dar via i ciapp?

Ritratto di muff@

muff@

Sab, 07/04/2012 - 13:16

Ossignor! Ossantoparadiso! Ossantissimapolenta!!! Mario Monti quello che ci hanno raccontato che ha sfidato la Microsoft, quello che ci hanno raccontato che ha schiantato Bill Gates, proprio quello, ha calato le braghe davanti a Gargamella Bersanov? E la Fornero, invece che piangere, stavolta che fa, si fa prendere da una crisi isterica perchè non si sente abbastanza apprezzata? E quell'altro là, come si chiama, ah sì, Angelino "Nullità" Alfano che stava facendo intanto? Godeva a dar via i ciapp?