Alain De Botton - filosofo

Siete quasi sempre padroni della vostra mente. Volete giocare con i Lego? Il vostro cervello è lì, pronto a farvi realizzare questo desiderio (...) La notte, però, accadono fatti strani. Quando siete a letto la vostra mente vi mostra cose bizzarre, sorprendenti, talvolta anche spaventose (...) In passato si credeva che i sogni racchiudessero indizi utili per conoscere il futuro. Oggi si tende a pensare che siano il modo in cui la mente si riordina e si risistema, al termine di una giornata (...) In sostanza nei sogni torniamo su quel che ci era sfuggito, rimediamo ai danni, inventiamo storie su ciò che amiamo, o esploriamo le paure che di solito confiniamo in un angolo remoto della nostra mente.