Andreotti scherza:"Mi davano per morto?Mi allungano la vita"

Il senatore a vita è ancora ricoverato in terapia intensiva, ma i suoi parametri cardiorespiratori migliorano gradualmente. E non ha perso la sua proverbiale ironia

Giulio Andreotti ha passato una notte tranquilla al Policlinico Gemelli. In attesa di un nuovo bollettino, fonti sanitarie confermano che i parametri cardiorespiratori del sette volte presidente del Consiglio sono in lento e progressivo miglioramento, anche se resta ricoverato nel reparto di Terapia intensiva. "Ha dormito bene, ha passato una notte tranquilla ed è ansioso di tornare a casa", ha detto un amico di famiglia. Stamattina Andreotti ha voluto anche la comunione

Lo statista ieri ha avuto una crisi respiratoria e cardiaca in seguito a una bronchite trascurata ed è stato portato d'urgenza in ospedale. "Non ha mai perso conoscenza" ha raccontato ieri Marco Ravaglioli, giornalista e genero di Andreotti, aggiungendo che il senatore ha vita non ha mai perso l'ironia che da sempre lo contraddistingue. Quando ha saputo infatti di essere ricoverato nella stanza 17, ha risposto: "Non sono superstizioso". Nemmeno Wikipedia, che lo aveva già dato per morto, lo ha spaventato: "Porta bene, allunga la vita", ha scherzato.

Commenti
Ritratto di bastardissimo70

bastardissimo70

Ven, 04/05/2012 - 10:54

Anch'io sarei ironico se avessi vissuto come lui...

morganaflo

Ven, 04/05/2012 - 11:02

Meglio non commentare.

Roberto Casnati

Ven, 04/05/2012 - 11:24

Giulio Andreotti è per me un gigante della politica italiana; egli ha interpretato al più alto livello "il principe" di Macchiavelli. Non ho mai votato per la DC nè, tantomeno per Andreotti, tuttavia riconosco nell'uomo un'intelligenza non comune, qualità politiche eccezzionali, una assoluta coerenza. Andreotti, un politico di razza come non ce ne sono più, un uomo che ha sempre rispettato l'avversario anche quando questi travalicava nella volgarità. Certo, insieme con altri ha dovuto, suo malgrado, avallare leggi e comportamenti che hanno corroso la politica anche se, e nessuno lo ricorda, fu tra i primi oltre trenta anni orsono a denunciare sprechi e malgoverno sostenendo, tra l'altro, che il nostro paese stava vivendo al di sopra delle proprie possibilità non fu ascoltato, ma quanto fu buon profeta! I suoi detrattori dicevano che mentre De Gasperi ascoltava la messa, lui parlave con il sagrestanola bruciante risposta fu:"sì ma il sagrestano vota". Questo è l'uomo Andreotti.

Ruy Diaz

Ven, 04/05/2012 - 11:33

A mezzanotte si alzerà.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 04/05/2012 - 11:58

...quando si ha la coscenza pulita...

lot

Ven, 04/05/2012 - 12:46

I giornalisti ci dovrebbero spiegare perchè mai sia necessario darci giornalmente il bollettino medico di un uomo di 93 anni che si trova di fronte alla fine della sua vita? Non hanno meglio da fare e scrivere? Ci hanno già fatto sapere che Andreotti era ricoverato ma adesso smettetela, manco fosse la via crucis di Gesù Cristo! Potrete leccare Andreotti anche da morto non c'è bisogno che lo lecchiate da malato. E' uno che ha combinato disastri politici e sociali per l'Italia e gli italiani, non siamo tutti suoi ammiratori per tenergli la mano pure nel letto di morte. Tra l'altro è pure cosa morbosa, da malati mentali il farlo.

silvio frappa

Ven, 04/05/2012 - 12:51

Mi sà che ha ragione, gli si allunga la vita a darlo per morto. Inftti a me sembra che sono sempre le persone per bene, gli onesti, quelli che ci rimettono sempre, pelle compresa ! ed alla faccia della bestialità cattolica che delira di disegno divino. Ma Andreotti dovrebbe capire che della sua vita non gliene frega niente a nessuno, e che è solo lo spreco dei nostri soldi quello che , almeno io cittadino, vorrei evitare. Un senatore a vita, cioè senatore purchè respiri alla faccia dei servizio o meno che rende, costa al popolo, riceve soldi che non gli servono se non è un vero miserabile cuturale, e lo SPRECO di cui è colpa e motivo è uno schiaffo in faccia ai tanti poveri e disoccupati che gli pagano un PIZZO POLITICO indegno. A parte questo, se campa o crepa, Andreotti e tutti quelli come lui, sono fattacci che non mi interessano.

motomec74

Ven, 04/05/2012 - 13:44

io dico che anche se ha fatto un patto con il diavolo non vivrà in eterno. per ora si tratta di un bel campanello dall'arme niente male. quà stavano già preparando gli spumanti in frigo per festeggiare!

Ritratto di scandalo

scandalo

Ven, 04/05/2012 - 13:53

Ma siamo certi che non sia già morto ?? Secondo me questo è un sosia !! Cosi i familiari continuano a beccare il vitalizio !!

Random64

Ven, 04/05/2012 - 14:27

domanda da un milione di dollari..chi si è sposato prima? Hitler o Andreotti?..risposta Andreotti, incredibile ma vero.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 04/05/2012 - 14:29

La vecchiezza indebolisce i bronchi come al simpatico Andreotti, e a chi la testa. Perciò Napolitano non è che deve farsi tirare la pelle a tutti i costi, perché una certa età si ha il diritto di apparire per quello si che è. Ovvero uno può anche farsi il maquillage, ma le cellule cerebrali restano quelle che sono, anche se lui sembra giovane. Il falso-giovane del Quirinale, come ben ha spiegato Tremonti ieri sera a La7, dopo un po' ha cambiato la politica contro il Governo di Berlusconi, che per 3 anni aveva fatto molto bene senza le mortifere scocciature della sinistra. Poi la vecchia pretesa di far raccogliere al rozzo e ignorante Bersani quel che aveva seminato il preparato e generoso Premier Berlusconi ha provocato la rovina tutta l'Italia. Che Napolitano non abbia pienissime facoltà mentali lo si capisce dalla sua negligenza di non aver garantito la durata del democratico Governo Berlusconi fino al 2013. Un vitale augurio al divo Giulio (malgrado mandi in rovina l'Inps).

alessandro bettoni

Ven, 04/05/2012 - 15:01

Questo signore è un artefice insieme ai suoi compagni di merende dell'epoca del debito pubblico. Che cosa vuole? Sia bravo si tolga di mezzo senza tanta pubblicità. Bastano due righe per i giornali.

voce.nel.deserto

Ven, 04/05/2012 - 15:27

Tieni duro Giulio! Sei stato il più amato dagli italiani! Per quello la sinistra canaglia ti ha sempre diffamato e calunniato. Ma tu hai perdonato anche loro.Questa è la tua grandezza. E neppure la morte ti farà un baffo che anche Lassù qualcuno ti ama! Fai il paio col tuo amico papa Pio XII,al secolo Eugenio Pacelli! Senza voi e senza De Gasperi,l'Italia starebbe peggio dell'Albania che pure è in ripresa.

Ritratto di marcopedroni

marcopedroni

Ven, 04/05/2012 - 15:35

E' sopravvissuto a dieci anni di processo per mafia. Cosa volete che sia per lui una semplice crisi respiratoria? Highlander

megliosolo

Ven, 04/05/2012 - 15:37

Vivo o muori a tanti non gli è ne frega niente.

Ritratto di riana

riana

Ven, 04/05/2012 - 16:13

No...vorrei sapere ora cosa c'entra questo fatto di Andreotti con il governo Berlusconi. Certo eh, che la gente deve proprio squilibrare i propri odi in ogni spazietto che il web propone

Vincenzo122

Ven, 04/05/2012 - 17:00

Forza andreotti cerca di morire al più presto che ci servono soldi. Tu insieme ai tuoi compari della casta guadagnate troppo e i nostri figli sono a spasso.

Lu mazzica

Ven, 04/05/2012 - 17:41

Se nel male ricorderemo sempre " quello " che non ci stava mai , ( il NON CI STO ) , nel bene ricorderemo l'On. Andreotti per la Sua dialettica la più Diplomatica della terra così espressa : "" ... C'E' SEMPRE TEMPO PER FARE LA GUERRA "" Auguri al vecchio vero politico Onorevole Andreotti ; in politica oggi, solo bande Bassotti !!! Rgds., Lu mazzica

Kalaritanum

Ven, 04/05/2012 - 17:45

Lunga vita a Giulio Andreotti. E' stato l'uomo che assieme al suo partito(la DC) ha segnato, nel bene e nel male, la storia della vita politica italiana dalla fine dell'ultima guerra fino ai giorni nostri. Tutt'ora siede in Parlamento, anche se momentaneamente assente. E' il prototipo del politicante italico che malgrado la sua vetusta età non si rassegna a mollare la poltrona che lo ha reso ricco e famoso, e che sicuramente si porterà nell'aldilà, al momento opportuno. Casini(PierFurby) è quello che forse gli rassomiglia di più. Dal vecchio Giulio ha imparato l'arte di come conquistarsi lo scranno e tenerselo saldamente attaccato alle terga. Un mio vecchio amico democristiano D.o.c. soleva ripetere: "Non c'è politico in Italia che sappia tradire come di un democristiano". Parole che ancora oggi trovano ampio riscontro, anche se i catto-comunisti sono ancora peggio.

yula

Ven, 04/05/2012 - 18:02

azzarola lo gobbo lo abbiamo ancora sul groppone.

barbanera

Ven, 04/05/2012 - 18:03

And the winner is:#9 scandalo !!

MMARTILA

Ven, 04/05/2012 - 18:58

Dei vecchi politici rimane il migliore.

silvano45

Ven, 04/05/2012 - 20:30

personalmente non me ne rega niente se muore è un politico dovra rispondere di tutte le porcherie che la sua dc ha combinato in 40 anni