Anm, cambiano i verticiIl nuovo presidente? È il pm dell'inchiesta P3

A sostituire Luca Palamara sarà <a href="http://www.ilgiornale.it/interni/p3_chiusa_lindagine_resta_fango/atletic... target="_blank"><strong>Rodolfo Sabelli</strong></a>, il pm che condusse l'<strong><a href="http://www.ilgiornale.it/interni/i_pm_insistono_verdini_e_dellutri_proce... target="_blank">inchiesta sulla P3</a></strong>. Maurizio Carbone nominato segretario

Cambio ai vertici per l'Associazione nazionale magistrati. A sostituire Luca Palamara sarà Rodolfo Sabelli, il pm che condusse l'inchiesta sulla P3, quella su Enav e quella su Marrazzo. Segretario dell'associazione sarà invece il collega di Taranto Maurizio Carbone. Della nuova giunta fanno parte anche la vicepresidente Anna Canepa (sostituto procuratore della Direzione nazionale antimafia), Angelo Busacca (sostituto procuratore alla Dda di Catania), Alessandra Galli (consigliere di Corte d’appello a Milano), Cristina Marzagalli (giudice del Tribunale di Varese), Ilaria Sasso del Verme (sostituto procuratore a Napoli), Valerio Savio (gip del Tribunale di Roma) e Stefania Starace (giudice del Tribunale di Napoli)

Nulla di fatto per Cosimo Ferri, leader di Magistratura indipendente, che, alle elezioni di febbraio, era risultato il più votato. Il Comitato direttivo centrale, il cosidetto "parlamentino", che ha eletto i nuovi vertici per il sindacato delle toghe sperava in una giunta unitaria, ma alla fine l'hanno spuntate le correnti di Unicost e Area, il cartello di sinistra che raggruppa Magistratura democratica e Movimento per la giustizia, la stessa maggioranza dell’esecutivo uscente. Resta all’opposizione, invece, Magistratura indipendente. La giunta, in ogni caso, dovrebbe durare solo fino al 2013, quando le elezioni cambieranno il quadro politico e quando sarà possibile una giunta unitaria.

"Intendiamo rappresentare tutte le sensibilità della magistratura. Ci proponiamo un’unità sostanziale e in un futuro, nei tempi più brevi, anche formale", ha detto Sabelli nella sua prima dichiarazione da presidente sottolineando che tutti i temi al centro dell’agenda politica (responsabilità civile dei magistrati, intercettazioni e corruzione) "sono alla nostra attenzione". Il neo presidente ha andhe sottolineato: "Per noi è centrale la questione morale: no a compromessi, no a contiguità, no a gruppi lobbistici di ogni tipo".

Commenti

cast49

Sab, 24/03/2012 - 19:19

sono sempre gli stessi, quelli che mai giudicheranno la sinistra malfattrice e che si butteranno sempre sulla destra per colpire chi non la pensa come loro...non so che faccia abbiano, ma la cosa bella è che non vedremo più palamara, quel brutto ceffo...

sotisra

Sab, 24/03/2012 - 19:18

C'è un modo per liberarci di questi mortali parassiti?

sotisra

Sab, 24/03/2012 - 19:23

Sarei curioso di sapere se esiste almeno un magistrato del Nord (nato al nord da genitori nati al nord, mica un terrone trapiantato....)

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 24/03/2012 - 20:16

Sostituzione del tonno con uno squalo ? A quando la sfilata di carnevale??

rossini

Sab, 24/03/2012 - 20:19

Dunque vediamo un po' il Presidente è un PM, la Vicepresidente è un altro PM. I componenti sono un altro PM, un Consigliere della corte d'appello di Milano addetto al penale, un Giudice del tribunale di Varese addetto al penale, un altro PM, un Gip, come tale addetto al penale ed un Giudice del Tribunale di Napoli. Su poco più di 8000 magistrati, di cui grosso modo 6000 con funzioni giudicanti e 2000 con funzioni requirenti, i PM si accaparrano il 50% dei posti disponibili con le cariche più importanti (presidente e vicepresidente). I magistrati che si occupano di penale (PM più giudicanti addetti al penale) si accaparrano 7 posti su 8. I civilisti restano alla finestra, Tutto questo appare molto significativo. Esiste una minoranza che si è letteralmente impadronita dell'ANM ed una maggioranza (i giudici addetti al civile) silenziosa che bovinamente si lascia guidare dai pubblici ministeri. Il dato spiega tante cose sul grado di politicizzazione della nostra magistratura.

lucaasproni

Sab, 24/03/2012 - 20:22

andava meglio forse uno che della P3 faceva parte?

lucaasproni

Sab, 24/03/2012 - 20:24

forse era meglio uno che della P3 faceva parte?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 24/03/2012 - 20:26

Ma perchè scherzate sempre? Di bene in meglio direi. Se è quello della P3 gli italiani onesti si sentiranno al sicuro. Magistrati del nord con genitori del nord, non è ancora possibile. C'è un gap culturale di ancora 40-50 con il Sud e ci vuole tempo al nord per recuperarlo.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 24/03/2012 - 20:29

Semo combinati beneee. Nun ce se po' crede ....

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 24/03/2012 - 20:37

E io che speravo che ce mettessero Silvio … che delusione

Ritratto di scappato

scappato

Sab, 24/03/2012 - 20:37

#3: sarei curioso anch'io. ai tempi che vivevo nel bel paese ebbi la stessa curiosita' sui prefetti, e se ben ricordo, solo 1 era del nord. provabile che dalle tua parti la gente preferisce scegliere un lavoro dove si lavora.

Luigi Fassone

Sab, 24/03/2012 - 20:41

Un bel sogno ? Che esistesse la Magistratura Italiana,senza altri aggiuntivi. Ma se fosse così,verrebbe dimostrato che i Magistrati sono esseri umani come tutti gli altri,mica antropologicamente diversi come ebbe a dire qualcuno che se ne intende...

Ritratto di VT52na

VT52na

Sab, 24/03/2012 - 20:48

... la "curiosità" ... non è solo femmina !!! ... Come si muoverà, come agirà ??? ... Sperando di non cascare in un altro "tonno" !

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 24/03/2012 - 20:47

Alleluia,alleluia,fine dell'era palamarota,poi, conosciuto il nome del sostituto, possiamo affermare senza ombra di dubbio che sono migliorati in peggio.Ma questi ci sono o ci fanno!

giovanni PERINCIOLO

Sab, 24/03/2012 - 22:51

...."Per noi è centrale la questione morale: no a compromessi, no a contiguità, no a gruppi lobbistici di ogni tipo"... Bravo, bravissimo! é quello che tutti i cittadini chiedono! Pero', ci spieghi allora cosa diavolo é la ANM e cosa sono all'interno di ANM magistratura democratica, magistratura indipendente, unicost ecc.ecc.

tartavit

Sab, 24/03/2012 - 22:59

E' tornato a lavorare il magistrato Palamara? L'uomo dei no a qualsiasi riforma della giustizia e all'introduzione della responsabilità civile dei giudici. Il suo successore farà meglio? Auguriamocelo. tartavit

Ritratto di carla s.

carla s.

Sab, 24/03/2012 - 23:51

Fino a quando i magistrati,iscritti a questo o a quel sindacato, assumeranno pubblicamente una connotazione politica, non garantiranno imparzialità e serenità di giudizio, condizioni necessarie perché possano godere della stima e del rispetto di un tempo.E per questo motivo potranno essere essi stessi sottoposti a giudizio.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 25/03/2012 - 01:55

Questo cambio ai vertici dell'Associazione magistrati si può condensare in un detto: "dalla padella nella brace". C'è chi vive nel mondo dei sogni e spera che in Italia qualcosa cambi. Invece il cambiamento tanto anelato non c'è. Si riduce soltanto ai nomi dei personaggi che si alternano a mantenere accuratamente invariata una situazione conflittuale tra le istituzioni dello stato. Chi poco tempo fa accusava che in Italia esisteva un regime, aveva ragione. Però faceva soltanto il piccolo errore di scambiare i titolari effettivi di questo regime. Doveva parlare di magistrati che assolvono operai che bloccano la produzione. Di sindacalisti che fanno scioperi per salvare il loro potere. Di politici che rifiutano il voto democratico di milioni di italiani. Di una Associazione nazionale magistrati che si oppone alle leggi emanate dal parlamento.

Ritratto di depil

depil

Dom, 25/03/2012 - 05:44

una associazione a delinquere adusa con metodi mafiosi ad intimidire e minacciare i politici che non sono a sinistra.

gamma

Dom, 25/03/2012 - 11:00

Sapete cosa ricorda il " parlamentino " dell'ANM ? Ricorda una scena di un vecchio film in cui Nino Manfredi interpretava il ruolo di un alto prelato che insieme ad altri vescovi e cardinali deve giudicare dei giovani. Quei vecchi incartapecoriti ciechi ad ogni argomentazione li vogliono condannare a morte e Manfredi che cerca di salvarli ad un certo punto dice:" ... a ragazzì, ma non vi siete accorti che tutto è cambiato e che sarebbe meglio che noi ce ne andassimo, sennò ce mannano loro a..." La risposta sconsolante che ottiene è il ronfare di un vecchio cardinale. Ormai l'ANM è un vecchio aggegio incartapecorito e autoreferenziale che ...ronfa.

SOCIALI MAURA

Dom, 25/03/2012 - 13:54

Quote: =Il neo presidente della ANM ha anche sottolineato: "Per noi è centrale la questione morale: no a compromessi, no a contiguità, no a gruppi lobbistici di ogni tipo".= Con quale coraggio!!!! Forse pensano che tutti gli italiani siano dei deficienti e dei ritardati. Mandiamoli tutti in pensione, guardandoli mi riporta alla mente una vignetta inglese ai tempi della regina Vittoria.

bruna.amorosi

Dom, 25/03/2012 - 17:55

vogliate scusare la mia ignoranza . Ma un sindacato dentro alla magistratura mi spiegate a cosa serve ? da soli se la suonano e da soli se la cantano ,allora ? oppure serve perchè debbono INDOTTRINARE gli altri magistrati al loro credo politico con le buone o le diciamo cattive ? .