App e impresa di pulizie Ecco il kit dell'adultero doc

Le nuove frontiere dei furbetti della scappatellala novitàGarantita tutta una serie di coperture per creare l'alibi al fedifrago di turno

«Una donna che ha un amante è un angelo, una che ne ha due è un mostro e una che ne ha tre è una donna». Victor Hugo docet. Anche se dopo questa citazione so a cosa state pensando: tre amanti sono ingestibili. Niente paura, ci sono applicazioni per smartphone, siti specializzati e strane invenzioni di Facebook a dare una mano a quelli che tra voi ne hanno bisogno. Attenti però, perché la tecnologia è un'arma a doppio taglio. Può nascondere le scappatelle coniugali con invenzioni ad hoc, ma può anche «smascherarvi»,tenendo in memoria anche il più segreto dei fatti vostri.
Se decidete di affidarvi alle applicazioni, c'è n'è una che permette di cancellare in pochi secondi tutti i messaggi inviati dall'amante. C'è poi «hide sms spy» che identifica tutti gli sms in entrata salvandoli in modalità «nascosta» per poi inviarli a un numero precedentemente impostato. Questa app non è da sottovalutare per coloro che hanno un coniuge hi-tech. Basta infatti entrare nelle impostazioni per farsi recapitare tutti gli sms dell'amante del consorte. Un'altra innovazione è il Pallaudio, un simulatore di sottofondi sonori da utilizzare durante le chiamate. Così il marito può dire alla moglie di essere in aeroporto, quando invece è comodamente in ufficio con la sua segretaria. Su Facebook ci sono invece i Poke, che permettono di inviare messaggi, foto e video che si autodistruggono dopo pochi secondi.
Se vi state deprimendo man mano che andate avanti nella lettura, della serie «qua si parla di amanti e io manco ho un compagno», ci sono i siti di incontri, come Meetic e Adottaunragazzo.it, nato sul modello del francese Adoptunmec.com. Questa piattaforma è per donne che sanno ciò che vogliono. Il portale ha un motore di ricerca molto dettagliato. Puoi scegliere tra un uomo «dolce come un orsacchiotto» e uno «speciale carote coltivate con cura» ossia una specie di «Tintin peldicarota».
Ok,i siti piacciono molto alla «new generation», ma il virtuale non sostituisce certo il materiale. Non passa infatti di moda il motel, da molti probabilmente associato a un luogo fatiscente e squallido, stile Motel Bates di Psycho. Anche i più scettici si dovranno però ricredere, dato che oggi le strutture utilizzate dagli amanti sono lussuose e possono raggiungere i 425 euro a notte. Spendere così tanto per una scappatella non è proprio alla portata dell'italiano medio, soprattutto in questo periodo di crisi. Gli americani però hanno pensato anche a questo. Se fino a qualche tempo fa i loro incontri si svolgevano negli alberghi di Manhattan, oggi si sceglie di rimanere a casa e di chiamare un'impresa di pulizie che per 50 dollari cancelli «ogni traccia». L'azienda «GetMaid» ha lanciato addirittura un'app con la quale è possibile prenotare servizi di pulizia prima e dopo gli incontri.
Crisi o non crisi, secondo il portale incontri-extraconiugali.com non sono più né i motel, né le case i luoghi eletti per i tradimenti, che, insieme alle auto, sarebbero giudicati poco romantici dalle donne e rischiosi per gli uomini. Secondo il sito il 28% dei rapporti clandestini avviene nelle case di vacanza dei coniugi e il 25% nei posti di lavoro. A seguire ci sono poi i parchi e le ville immerse nel verde. I tradimenti durante la pausa estiva e quelli virtuali, sembrano essere, invece, solo scappatelle occasionali. Parola di incontri-extraconiugali.com. E se lo dicono loro ci crediamo tutti. Se non vi fidate potete controllare, ma occhio a lasciare tracce sulla barra di ricerca. Il vostro consorte potrebbe insospettirsi.