Arriva il 730 pre compilato: se il Fisco sbaglia i conti pagheranno i commercialisti

L'Agenzia delle Entrate compila la dichiarazione dei redditi degli italiani, i commercialisti dovranno sottoscriverla e se non troveranno eventuali errori verranno multati

Altro che semplificazione. Altro che taglio agli sprechi. Altro che lotta alla burocrazia. Le promesse di Matteo Renzi si rivelano per quello che sono realmente: slogan. Lo dimostrano i 34 articoli del decreto legislativo recante disposizioni in materia di semplificazioni fiscali. È qui che viene disposto il nuovo 730 in modalità pre compilata. A partire dall'anno prossimo, infatti, la dichiarazione dei redditi sarà disponibile anche per via telematica. Tutto semplice? Macché! Superate le complicate procedure di registrazione al sito dell'Agenzia delle Entrate, il decreto legislativo fortemente voluto da Renzi nasconde numerose insidie. A partire dalla responsabilità civile per commercialisti e Caf.

Come si legge nel decreto legislativo trasmesso a Palazzo Madama lo scorso primo luglio, le imprese dovranno trasmettere all'Agenzia delle Entrate entro il "7 marzo di ogni anno i dati relativi alla certificazione unica che attesta l'ammontare complessivo delle somme erogate, delle ritenute operate, delle detrazioni d'imposta effettuate e dei contributi previdenziali e assistenziali trattenuti". Anticipando di un mese e mezze le pratiche, le imprese si troveranno a dover riferire al Fisco negli stessi giorni solitamente chiudono i bilanci. Le due incombenze causeranno non pochi grattacapi. Tanto più che in caso di ritardo o di sbagli nelle trasmissioni dei dati, dovranno pagare una multa di 100 euro per ogni dipendente. Non solo. Renzi ha voluto, poi, anticipare dal 30 aprile al 28 febbraio "la trasmissione all'Agenzia delle Entrate dei dati relativi ad alcuni oneri deducibili e detraibili sostenuti nell'anno precedente, quali interessi passivi sui mutui, premi assicurativi, contributi previdenziali, previdenza complementare".

Gli inghippi non finiscono qui. Quando il 730 pre compilato arriverà per via telematica, i contribuenti potranno decidere se accettare i conti del Fisco oppure se cambiare la dichiarazione dei redditi inserendo nuove detrazioni o deduzioni. Operazione che potranno fare da soli oppure avvalersi del commercialista o del Caf che saranno chiamati a vistare la nuova versione del 730. Come fa notare Franco Bechis su Libero, però, qualora dovessero risultare errori, "l'Agenzia delle Entrate multerà e sanzionerà il commercialista o il Caf". Per farla breve, "lo Stato compila la dichiarazione dei redditi del cittadino, il commercialista deve dire se lo Stato ci ha preso o no, e se questo suo giudizio è errato, verrà punito lui". Viene così introdotta la responsabilità civile per dichiarazioni compilate dal Fisco. Una vera e propria beffa. Anche perché, a conti fatti, le semplificazioni fiscali di Renzi anziché ridurre i costi, li aumentano. Un classico.

Commenti

buri

Mer, 09/07/2014 - 09:45

isomma la solita fregatura già che pagare le tasse rccessivamente pesanti non è piacevole, se poi re lo rendono difficile e complicato diventa odioso

alfa553

Mer, 09/07/2014 - 10:37

In Spagna e cosi da anni, non si fa nulla all'ufficio delle tasse,solo cose particolari, ma tutto e obbligatorio farlo passare attraverso i fiscalisti e commercialisti abilitati e riconosciuti, che entrano nella banca dati del cliente e da li sanno tutto.Il costo se non ci sono particolari spostamenti, sono 15 euro ,se poi si deve spostare ,per esempio in banca e magari fare una coda per avere un certificato, ed allora sono + 10 euro.Insomma questi vostri governanti,supponendo ci riescano, non inventano nulla e da altre parti funziona così da 20 anni, ricordo che anche in inghilterra la cosa e la medesima.I capiscioni hai capito !!!!!!!

vince50

Mer, 09/07/2014 - 11:03

Tutto questo viene vigliaccamente mafiosamente definito"semplificazione".Chi riceve un 730 precompilato contenente probabili errori(chissà a favore di chi!?),deve avvalersi di un commercialista.Se l'ufficio delle entrate sbaglia(capirai!!),chi non si avvede dell'errore paga per gli errori di altri.Non credo che una qualsiasi organizzazione criminale arriverebbe mai a tanto,saranno disonesti farabutti e mafiosi,ma avranno senz'altro un minimo di dignità.

vince50_19

Mer, 09/07/2014 - 11:23

Io mi avvalgo solo di me stesso, sono abilitato a far tutto da solo e non do niente ai fiscalisti, altro che esserne obbligato (non faccio il 730, ergo poco mi cale sta faccenda). Qui tuttavia vale citare i primi tre articoli della legge fondamentale del capo: 1. Il Capo ha ragione; 2. Il Capo ha sempre ragione; 3. Nella improbabile ipotesi che un dipendente avesse ragione, entreranno in vigore gli art. 1 e 2. Fine della trasmissione.

enrico09

Mer, 09/07/2014 - 11:26

In altri paesi europei é cosi da anni, avendolo testato in passato mi sono trovato benissimo, non pagavo terzi per farlo e quindi risparmiavo; la comilazione del 730 in Italia é un labirinto! E comunque il fatto che il commercialista sia ritenuto responsabile vi stupisce? Un'azienda assegna al commercialista l'onere di comunicare i conti, se il commercialista sbaglia, dovrebbe essere l'azienda a pagare????

Massimo Bocci

Mer, 09/07/2014 - 12:06

Dunque il REGIME, cambia metodo di SPREMITURA, da utilizzare i commercialisti loro di cuoio, che fino ad oggi terrorizzavano anche gli onesti, inducendoli a fare condoni di SPREMITURA EXTRA, anche a chi non aveva misero evaso nemmeno un centesimo, ma c'erano sempre le tagliole delle formalità AZZECCA GARBUGLI, dunque tutti o quasi cascavano nella TRAPPOLA DEL CONDONO, che marchiava di EVASIONE chiunque ci cascava, avevi fatto il condono dunque eri un evasore, ora ci sarà l'evasione GENERALIZZATA,dunque il commercialista o CAF sarà il tutore TERRORISTA (chiunque dovrà,da SPERICOLATO) vantare delle detrazioni,deduzioni, se la dovrà vedere con loro la lunga mano del REGIME, e poi si dice cosa si deve fare per sopravvivere in un REGIME DI LADRI, dove i LADRI non si fidano di loro stessi.

Ritratto di dbell56

Anonimo (non verificato)

Zizzigo

Mer, 09/07/2014 - 12:41

Se è così che i geni della politica italiana intendono invogliare gli imprenditori ad aprire nuove aziende...

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 09/07/2014 - 12:47

Forse Renzi o chi per esso non lo sa, ma già adesso i lavoratori dipendenti hanno come sostituto d'imposta il datore di lavoro che PRECOMPILA il 730. Ogni anno è sempre diverso, ogni anno c'è sempre una novità, ogni anno le deduzioni e le detrazioni cambiano, ogni anno ci può essere qualcosa in più o qualcosa in meno da aggiungere o da togliere.... Quindi quello che riceviamo SARA' SEMPRE da controllare, da aggiungere, da rettificare, da rivedere e poi una volta che il sostituto d'imposta lo invia al CAF questo lo ricompila e te lo rimanda indietro con i dati che TU HAI SCRITTO. Cosa cambia, rispetto a prima questa famosa riforma del 730 precompilato? NULLA assolutamente NULLA, anzi forse ci complicherà la vita visto che non tutti sono svici nell'usare i mezzi computerizzati...... Ecco come lavora il governo...aria fritta!.... spreco di tempo e aumento della burocrazia, scontentando una buona parte di persone. Quello che però non riesco a capire è come mai nonostante tutti questi evidenti e chiari segni di incapacità questo signore, che continua a parlare e a promettere, ha la fiducia degli italiani....ma forse ho capito .....la colpa mica è di Renzi ...la colpa e del 41% del 57% (cioè quelli che hanno votato) che continuano a non capire che così non si va da nessuna parte!

steali

Mer, 09/07/2014 - 13:28

Il commercialista paga se sbaglia, mi sembra anche giusto, ma non su quello che ti invia già lo stato ma su quello eventualmente aggiunto come detrazioni, spese mediche o altro che lo stato non sa...

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 09/07/2014 - 14:56

ma poi scusate siamo alle solite .....mandano a casa il 730 a chi lo ppaga già.... e gli evasori il cui nome non compaiono da nessuna parte ? Continueranno a non pagare!!!!!!!

gneo58

Mer, 09/07/2014 - 16:18

per OHM - i datori di lavorio NON consegnano il 730 precompilato - consegnano il CUD - il 730 se lo fa il lavoratore con o senza l'aiuto di terzi. ! - e io vorrei rimanesse cosi'.

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 09/07/2014 - 16:55

Per gneo58 mi scusi vuole che io non lo sappia? La mia azienda già da parecchi anni, oltre al classico CUD, mi consegna il 730 precompilato nel quadro del frontespizio ''dati del sostituto d'imposta che effettua il conguaglio'' e nel quadro ''C'' redditi di lavoro dipendenti e assimilati (dal ''C1'' al ''C14''). Tutti gli altri quadri ogni anno sono variabili, ma proprio tutti ...nessuno escluso per cui in tutti i casi li devo compilare io perchè solo io so il reddito della mia casa, le varie deduzioni, le varie detrazioni, le spese mediche, le assicurazioni da scaricare, la RCA, le donazioni......... una volta che ho inserito i dati mancanti ci pensa il CAF a determinare il modello 730-3 dove viene determinato se si è a credito o a debito. Punto e basta.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 10/07/2014 - 16:53

Nu?