ARRIVA IL LEADER CINESECyberspionaggio nel vertice con Xi

Il tema del cyberspionaggio cinese ai danni di aziende e istituzioni americane sarà uno dei più sensibili durante l'incontro al vertice (già definito simbolicamente G2) tra il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il collega cinese Xi Jinping, in arrivo oggi in California. La Casa Bianca ha fondatissime ragioni per lamentarsi con il leader di Pechino, ma Xi avrà al suo arco l'insperata freccia del rilancio mediatico della questione dello spionaggio interno messo in atto da Obama con il Patriot Act.