Arrivano a Roma i bambini adottati in Congo

Dopo otto mesi di angoscia e dolore finalmente si chiude nel migliore dei modi la vicenda dei bimbi adottati in Congo. Oggi, all'aeroporto di Ciampino è previsto l'arrivo dell'aereo con a bordo i bambini adottati da famiglie italiane. Ad accompagnarli, in rappresentanza del governo italiano, il ministro Maria Elena Boschi. Una storia che ha visto coinvolte 24 famiglie e che iniziò nel settembre 2013 quando Kinshasa decise di sospendere il rilascio del nullaosta per tutti gli affidamenti internazionali sospettati di procedure irregolari, ma che, a detta delle autorità della Repubblica africana, non riguardavano l'Italia. Eppure a gennaio i genitori adottivi, nonostante i documenti in regola, rimasero bloccati per oltre due mesi in Congo senza avere la possibilità di tornare in Italia con i bambini.