Articolo 18, la Guidi in campo: "Più flessibilità pure in uscita"

Il ministro: "Le misure varate finora non sono sufficienti". E avvisa: "Bisogna semplificare"

"Nel mercato del lavoro serve più flessibilità in ingresso ma anche più flessibilità in uscita". Il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi torna a mettere al centro del dibattito politico la modifica dell'articolo 18. Un argomento tabù per il Pd che, troppo spesso, ha frenato le riforme del mercato del lavoro pur di non aprire al dialogo.

La Guidi ci tiene a sottolineare che la sua è "un'opinione personale". Opinione che deriva anche dal "mestiere", quello di imprenditore, fatto "fino a pochi mesi fa". Eppure, a La telefonata di Belpietro su Canale5, apre una breccia che sicuramente non farà granché piacere all'ala più radicale del Partito democratico. Secondo il ministro allo Sviluppo economico, le misure già varate dal governo Renzi sul fronte del mercato del Lavoro "non sono sufficienti". È solo il primo passo, quello che la Guidi definisce "l’inizio di un percorso". Percorso che deve appunto passare anche attraverso alla modifica dell'articolo 18. "Le misure varate rappresentano un primo passo di una strategia che cercheremo di portare tutti avanti, nel governo", continua la Guidi rimarcando l’obiettivo di "snellire un sistema che si era troppo irrigidito". Insomma, la parola d'ordine è "semplificare". Per la titolare allo Sviluppo economico è, infatti, necessario uno "snellimento di regole" per "smantellare sistema di burocrazia, norme e vincoli che allo stato dell’arte sembra non sia servito a nulla". La Guidi, tuttavia, garantisce che questo "non vuol dire nessuna regola o un mercato selvaggio", ma "rendere più efficace l’incontro" tra domanda e offerta di lavoro.

Commenti

Mechwarrior

Ven, 21/03/2014 - 13:11

ah ah ah finalmente ci licenzieranno tutti e verremo assunti in apprendistato ,a 50 anni, a 800 euro al mese lordi ;-)

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 21/03/2014 - 13:13

Cari "Scrittori" Noi della Pubblica Amministrazione ed in genere chi lavora per essa anche se ha maturato l'età pensionabile non se ne vuole andare via; questa è la verità. Guardate Enzo Biagi che prendeva più di un miliardo per dire due parole alla sera, guardate Santoro, guardate Dalema, guardate Visco e Bersani; non parliamo di Renzi che è già vecchio. Solo Noi poveri Dipendenti sfruttati in tutto diveniamo anziani per il fatto che abbiamo fatto tanta esperienza ed i responsabili non vogliono persone che sappiano la materia e cosa fanno ma marionette a cui dire fai questo senza che questi siano consapevoli del cosa. Shalom P.S. Sono convinto che qualsiasi cosa mi faranno sarà per il mio bene; ho visto, infatti passare dodici Dirigenti e non è certo finita qui; vedremo.

edo1969

Ven, 21/03/2014 - 13:16

Non ha torto sul principio, se serve a creare posti di lavoro. Aspettiamo la risposta di Renzi.

Alessio2012

Ven, 21/03/2014 - 13:31

Io delle donne mi fido poco... Salverei solo la Bonino... Non dimentichiamo che le donne sono quelle che credono di più nelle sette (sono le più accanite TDG, e non sentono ragioni)... nei maghi... negli oroscopi. Sono quelle che difendono sempre a spada tratta il proprio gruppo, anche se costituito da criminali. Andiamoci piano, quindi, con le donne...

migrante

Ven, 21/03/2014 - 13:44

e vai con il teatrino !!! Bischeri...non lo capite che tutto questo discutere, patteggiare, rimestare altro non e`che una rappresentazione teatrale atta a "lubrificare" ? La "unificazione" europea passa anche attraverso una unificazione legislativa...bischeri !!!...l'art.18 non c'e` in nessunaltro Paese...pensate che noi possiamo tenercelo ? Pensate che siano gli altri ad introdurlo ?.. Ribischeri !!! Non vi e` alcuna necessita` legata a "crisi economiche", c'e` una crisi economica "creata" per "provocare necessita`" o meglio per "motivare...giustificare" certi "adeguamenti" !...saro` ripetitivo, ma lo dico di nuovo...BISCHERI !!!

Mechwarrior

Ven, 21/03/2014 - 13:47

"rendere più efficace l’incontro" tra domanda e offerta di lavoro." ah ah ah ah offerte di lavoro 1 candidati 100.000

Demetrio.Reale

Ven, 21/03/2014 - 13:47

Svizzera, Finlandia, Svezia hanno un mercato del lavoro molto più rigido del nostro eppure sono i paesi più competitivi al mondo. come mai? questa cosiddetta eccessiva rigidità del mercato del lavoro è una menzogna che mira a distruggere le aziende italiane per cederle agli stranieri (tedeschi prima di tutto, nostri primi competitor in molti settori) a 1/3 del valore originario. Sono gli imprenditori a doversi preoccupare

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 21/03/2014 - 14:04

Adriano Romaldi come mai citi solamente personaggi che sono della sinistra? e della destra non ne conosci? Poi questo è un giornale italiano almeno saluta in italiano, mica ti salutiamo con Allah u Akbar noi.

rickard

Ven, 21/03/2014 - 14:05

Ma si, facciamo come nel film 'La fuga di Logan'. Invece di andare in pensione...'Terminati'. Se vieni licenziato, che problema c'è, resta sempre il suicidio. Che cavolo! Mica devono essere soltanto gli imprenditori a suicidarsi. Un poco di equità anche lì non guasta no?! Che bei tipetti questi eredi del PCI e loro associati. Quando gli faceva comodo stavano dalla parte dei cipputi contro i padroni, adesso che il vento è cambiato, da quella dei padroni contro i lavoratori. Ecco chi ha rovinato l'Italia e continua a rovinarla.

Mario-64

Ven, 21/03/2014 - 14:13

Alla fine per fare cose di "destra" ci vuole un governo di sinistra. Se certe cose le avesse proposte Berlusconi lo sbranavano vivo. Invece cosi' va' bene. Questa e' la stupidita' del popolo sinistro.

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 21/03/2014 - 14:17

La Guidi, essendo una imprenditrice, è in grado di svolgere il proprio lavoro e far ricrescere l'economia al Paese.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 21/03/2014 - 14:23

Com'è che questi riescono a fare quello che vogliono ed il PDL non ci è mai riuscito? Non hanno interessi personali, che sò una piccola Mediaset, qualche società quotata? Insomma com'è che questi fanno politica ed il PDL non ci è mai riuscito?

Libertà75

Ven, 21/03/2014 - 14:24

ma scusate, non era Berlusconi che voleva rivedere l'art. 18? fatemi capire... chi è al governo?

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 21/03/2014 - 14:31

@Demetrio.Reale - h.13.47. In tutti i Paesi, fuorchè in Italia, il lavoro, cioè l'imprenditoria, si salvaguarda privilegiando l'azienda. Prendiamo la vicina Svizzera, quando ad un'azienda vengono a mancare le commesse e gli ordini, licenziano i propri dipendenti anche sui due piedi (generalmente sono i frontalieri italiani a farne le spese) fino a quando il lavoro rientra nella normalità per poi riassumere gli stessi o altre maestranze. Solo in Italia le aziende non possono licenziare i ladri, i sabotatori o sostituire i lazzaroni con personale più efficiente a causa dei sindacati che negli ultimi anni hanno distrutto l'economia italiana.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 21/03/2014 - 14:44

Quindi l'art.18 non si può modificare perché quei 4 gatti del pd non vogliono?! E sai quanto ce ne frega!!in pratica in Italia decide sempre la minoranza invece che la maggioranza...andiamo bene...posso dire una cosa? Ma vaffan****

luciablini

Ven, 21/03/2014 - 14:53

sicuramente nel pd ne parleranno.. a differenza di FI.. non è un partito con un solo padrone con un solo cervello è con un solo..pensiero..

antoniociotto

Ven, 21/03/2014 - 14:53

se si elimina l'articolo 18 tutti i fannulloni saranno costretti a incominciare a lavorare altrimenti saranno LICENZIATI. non posso credere che i datori di lavoro licenzino chi lavora per tenersi chi se la mena. risultato più produzione che significa più ricchezza e più benessere per chi ha voglia di lavorare. altra sicura conseguenza il graduale ridimensionamento del potere sindacale e perciò incominciamo ad attenderci numerosi scioperi generali. solo che stavolta saranno contro un governo targato pd. ci sarà da scompisciarsi dalle risate.AUGURI. p.s. mentre pastate collegatevi con PFM LIVE JAPAN 2002.

FerguSSon

Ven, 21/03/2014 - 14:53

era ora! non vedo di vedere tutti i destricoli, assunti a tempo indeterminato, in mezzo ad un strada come le partite IVA e i pensionati. Era ora che ugagliassero il trattamento anche ai privilegiati destricoli.

FerguSSon

Ven, 21/03/2014 - 14:55

libertà75: infatti la guidi è una comunista. o sbaglio? ah no il giorno prima della nomina a ministro era a cena dal berlusconi. ma tantè il merito se lo prenderà Renzi e Silviuccio invece sarà dimenticato in quanto irrilevante nella storia del paese.

linoalo1

Ven, 21/03/2014 - 15:28

Ribadisco,per l'ennesima volta:le donne stanno bene solo dietro i fornelli,a mono che non abbiano le Palle!Lino.

Mr Blonde

Ven, 21/03/2014 - 15:37

Mario-64 magari sarà l'inutilità di questi politici di destra? Se avessimo avuto un governo di centrodx serio già nel 1995 avremo avuto un mondo del lavoro più flessibile e magari oggi l'occupazione era un pò meglio.

Mr Blonde

Ven, 21/03/2014 - 15:45

rickard lei è un vecchio comunista o cosa? ma le sembra veramente che se liberalizzano il mercato del lavoro c'è la corsa a licenziare? Se c'è una crisi aziendale invece di inutili tavolini ed estenuanti trattativi coi sindacati (sigh!) una maggiore flessibilità significa salvare i posti di chi rimane e i posti di chi verrà. Tra l'altro la flessibilità in uscita darebbe una scossa al precariato, che ne dica quella str. della camusso, perchè sono anni che il sistema si adatta con co.co.co. co.co.pro contratti a termine, apprendistati veri o fasulli ecc.

Mechwarrior

Ven, 21/03/2014 - 16:31

Ma certo che ci sara' la corsa ai licenziamenti. elimineranno tutti quelli che guadagnano piu' di un tot per assumere gente a metà prezzo. Sai che figurone alla assemblea dei soci dimostrare che hai dimezzato il costo del personale?

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Ven, 21/03/2014 - 16:36

"Più flessibilità pure in uscita".... dei politici d'occasione ed incompetenti, mentre per i cittadini ci vorrebbe più flessibilità in ..... entrata! Ma questa signora da dove è arrivata?

migrante

Ven, 21/03/2014 - 16:42

solo un aumento dei consumi, derivante da una maggiorne disponibilita` economica, puo` migliorare i dati della disoccupazione...nessuna "facilita`" convincera` un imprenditore senza commesse ad assumere un maggior numero di dipendenti ! Bischeri !!! Se la Camusso andasse in Grecia probabilmente "sverrebbe" leggendo le leggi che regolano il mercato del lavoro greco...eppure in Grecia la disoccupazione e` al 30% !...RIBISCHERI !!! p.s...a me l'art.18 ha sempre provocato eruzioni cutanee, le minchiate mi producono lo stesso effetto, ma "l'inganno" mi fa proprio incazzare !!!

Libertà75

Ven, 21/03/2014 - 16:46

@fergusson, se si chiama "merito" quello di riformare l'art. 18 e considerate le barricate fatte a suo tempo dal centro sinistra allora si può tranquillamente asserire che al centro sinistra italiano non interessa il bene del Paese quando è all'opposzione, anzi progetta di portarlo alla rovina il prima possibile. Ma forse ha ragione lei.

Giacinto49

Ven, 21/03/2014 - 18:14

Prima di agevolare l'incontro tra domanda e offerta (a proposito: a quando una bella inchiesta su Corsi di formazione e Agenzie di lavoro interinale)sarà meglio riformare in giovani e meno giovani la conoscenza degli obblighi che il termine lavoro comporta. Negli ultimi decenni sindacati e sinistra hanno trasformato la ricerca di un lavoro nella semplice ricerca di un salario tanto più ambito quanto più comodo da guadagnare.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 21/03/2014 - 18:52

Esatto. Tutti licenziati e de localizzato tutto in Romania, anzi in ucraina, costa meno.

thepaul

Ven, 21/03/2014 - 18:58

Vorrei che qualcuno mi spiegasse in che modo licenziare più facilmente un lavoratore rende il mercato "dinamico" e più "efficiente"...A questi scienziati del lavoro direi una cosa sola, che è poi l'equazione di base di qualsiasi economica consumistica: se io lavoro guadagno, se guadagno spendo, se spendo l'azienda vende, se l'azienda vende deve produrre altri pezzi, i fornitori vendono le materie prime all'azienda e l'economia gira. Se io rischio il mio posto di lavoro ogni giorno, sulla simpatia del "padrone", sapendo che mi può licenziare in ogni momento, se il mercato del lavoro italiano (lo sappiamo benissimo, non facciamo gli ipocriti) è ingessato NON dalla poca flessibilità, ma dalle raccomandazioni/segnalazioni dei vari potenti di turno, io col CAVOLO che spendo il mio stipendio. Lo tengo da parte per i periodi più bui, quindi l'economia non gira. Hanno provato la flessibilità con i contratti a progetto, con i CO.CO.CO, i CO.CO.PRO., i CHICCHIRICHI', i COCCODE', le finte P.IVA, i contratti a TD, ma la situazione non è cambiata. Anzi, le unità lavorate sono calate, segno che si lavora poco e male. Quindi? A che serve questa presunta flessibilità in uscita? Soltanto a spostare il rapporto di forza dall'equilibrio verso l'azienda, in modo che il lavoratore sia sempre a rischio licenziamento e, quindi, accetti passivamente qualsiasi decisione aziendale...mi stupisce che un governo appoggiato dal PD continui ad arroccarsi su queste posizioni...del resto Renzi è solo la costola di Letta che era la costola di Monti, cioè dei poteri forti. Renzi di sinistra non ha nulla, è solo un ulteriore pedina in mano alle banche...

Higgs

Ven, 21/03/2014 - 20:33

La parola d'ordine, cara nullafacente, e' : FOTTERE IL CETO MEDIO PRODUTTIVO. Continuate a mettercelo nel...cuneo.........

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 22/03/2014 - 00:28

L'unica soluzione che avrebbe un effetto determinante sulla ripresa del lavoro e della fiducia degli imprenditori sarebbe L'ELIMINAZIONE DELL'ART. 18. MA DA NOI LE COSE INTELLIGENTI NON SI POSSONO FARE. SIAMO SOMMERSI DALLA MELMA DEMAGOGICA ROSSA.

Mario-64

Sab, 22/03/2014 - 08:40

Mr Blonde ,se avessero lasciato fare a Berlusconi staremmo sicuramente meglio ,invece abbiamo preferito buttare dieci miliardi (Prodi) per lo scalone delle pensioni ecc.ecc. Quando poi Renzi dice che bisogna sospendere l'art.18 per i giovani e' addirittura comico ,lo diceva il Cav. tredici anni fa...

Massimo Bocci

Sab, 22/03/2014 - 09:03

Signora Guidi, flessibilità in uscirà??? Gentile Signora, con la truffa UE-EURO qui,tra un p'ò new compagni di merende, EURO: mafia-massoneria-comunisti-coop, si saranno MAGNATO TUTTO e noi come popolo Italiano saremo tutti ESTINTI.....MORTI!!! E non ci sarà più nessuno da far uscire, caso mai entrare ma al campo santo!!! Siamo un paese di ZOMBI IRREVERSIBILMENTE........TRUFFATI, COMUNISTI & EURO!!!

angelomaria

Sab, 22/03/2014 - 13:00

ed ha ragione il tabu'dei sindacati r pd tirannosauri fermi ne passato!!!!!