Artigiani penalizzati per pagare gli esodati

Saranno gli artigiani a pagare un'altra fetta del disastro combinato dal duo Monti-Fornero con la riforma delle pensioni che ha sprovvisto di tutele centinaia di migliaia di esodati lasciandoli senza lavoro e senza assegno da pensione. Nella legge di Stabilità approvata ieri definitivamente al Senato l'aliquota contributiva degli artigiani scatta verso l'alto al 22% (anziché al 21%) già dall'anno prossimo per passare al 23,5% nel 2015, e arrivare a regime nel 2016 con il 24%. L'incremento dei contributi della categoria servirà a pagare il conto salato per salvaguardare altri 17mila esodati. Il totale, nel triennio, si aggira intorno ai 950 milioni di euro.

Commenti

angelomaria

Mar, 24/12/2013 - 18:38

certo penalizziamo chi produce a favore di chi non roba da LETTA!!!!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 26/12/2013 - 09:24

Eh no! Eh no! Adesso basta. Se c'é qualcuno che deve addossarsi il peso economico per salvaguardare gli esodati, questi altri non é che i politici, tutti i loro amici piazzati in Regioni, Province, Enti inutili. Insomma quel 1.300.000 individui che sono la cancrena della nostra nazione, che non producono null'altro che disastri, debiti ladrocinii. Sono loro la causa del disastro nazionale di tutto, loro hanno spezzato la colonna vertebrale dell'Italia " GLI ARTIGIANI E LE PICCOLE IMPRESE ". Non puo' durare ancora a lungo, tempo verà che dovranno pagare il fio.