ASSICURAZIONI

Le società potranno richiedere ai soggetti che presentano proposte per l’assicurazione obbligatoria di sottoporre volontariamente il veicolo ad ispezione, prima della stipula del contratto. Se l’assicurato consente a installare la scatola nera, i costi sono a carico delle compagnie che praticano una riduzione rispetto alle tariffe stabilite. Introdotto il bollo elettronico per contrastare la contraffazione. Si stabilisce poi che gli intermediari che distribuiscono servizi e prodotti del ramo danni devono, prima della sottoscrizione del contratto, informare il cliente in modo «corretto, trasparente ed esaustivo» sulla tariffa e sulle altre condizioni contrattuali proposte da almeno tre diverse compagnie assicurative non degli stessi gruppi. Rischiano il carcere fino a cinque anni e la radiazione dall’albo i «periti assicurativi che dichiarano il falso per frodare le compagnie, come ha ribadito il sottosegretario Catricalà.