Gli auguri di Berlusconi a chi sta soffrendo la crisi: "Mi impegnerò tantissimo"

Il Cavaliere in un messaggio si rivolge agli imprenditori e promette di continuare a combattere per il bene del Paese

Alla fine Silvio Berlusconi ha scelto di non sfidare direttamente Giorgio Napolitano con un discorso in contemporanea a quello del presidente, come ipotizzato in un primo momento. Anzi, per ora non lo ha nemmeno commentato.

Il Cavaliere ha preferito affidarsi a un messaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook e sul sito ForzaSilvio.it: "Faccio tanti auguri affettuosi a chi non sta bene, alle persone anziane che passeranno da sole questi giorni, agli studenti, alle mamme e ai papà che hanno la preoccupazione di far tornare i conti e di portare avanti la famiglia", ha detto l'ex premier. Che non ha dimenticato nemmeno "gli imprenditori, piccoli e grandi, agli artigiani e a tutti coloro che soffrono questa situazione di crisi". A loro assicura di combattere per il bene del Paese: "A tutti io prometto un impegno grandissimo".

Commenti

ROBERTSPIERRE

Mer, 01/01/2014 - 18:25

Buon Anno, Cavaliere ! Ma non si stanchi troppo, gli Italiani non meritano tanto. L'uveite, i cali di zuccheri e di pressione potrebbero ripresentarsi, con ciò mettendo a rischio anche la sua presenza nei processi. Si riguardi.

Ritratto di illuso

illuso

Mer, 01/01/2014 - 18:28

Caro Silvio, impegnarsi di persona non basta ora bisogna che i tuoi collaboratori siano persone capaci ed esperte in ruoli e funzioni diverse, basta bellocce e bellocci che non conoscono e non sanno nulla. Auguri di buon anno.

scipione

Mer, 01/01/2014 - 18:43

Presidente Berlusconi,senza di te l'Italia e' un Paese alla deriva,vuoto e pieno di discorsi demagocici a cominciare da quelli delle piu' alte istituzioni,mentre il POPOLO SOFFRE E MUORE.

Gius1

Mer, 01/01/2014 - 18:57

caro silvio a volte non basta solo l' impegno.

cicero08

Mer, 01/01/2014 - 19:01

per dirla con Monti poteva, intanto, cominciare a restituire l'IMU 2012. Era una sua solenne promessa ...elettorale fare fronte al rimborso con mezzi propri in caso d0incapienza dei conti pubblici. Quanto si dovrà aspettare ancora?

Ritratto di monique

monique

Mer, 01/01/2014 - 19:29

sim sala bim

Atlantico

Mer, 01/01/2014 - 19:42

Berlusconi da sempre, non certo da oggi, si impegna solo, soltanto ed esclusivamente nell'interesse degli italiani, che siano imprenditori, impiegati, pensionati, nulla facenti, farmacisti, agricoltori o qualunque altra cosa. Altri interessi per lui non ne esistono. Soprattutto da 20 anni dimostra ogni giorno di non aver nessun interesse personale, giudiziario o aziendale da difendere. D'altronde anche il comportamento dei massimi dirigenti del suo partito, si chiami PdL o Forza Italia, dimostra con forza la realtà di quanto ho appena affermato. Solo un bugiardo ed un infingardo potrebbero dire che Berlusconi ha interessi personali da difendere da quando, 20 anni fa, è sceso in politica al solo scopo della difesa dell'interesse dei cittadini italiani nel perseguimento del bene pubblico e comune.

cicciosenzaluce

Mer, 01/01/2014 - 20:24

Silviuccio,nonostante,i tuoi inviti,uniti a quelli del tuo compare Grillo,a boicottare il discorso di Napolitano,il RE ( messo in primis da te ) ha ottenuto un'ascolto di 10 milioni di persone,il 3% più dell'anno scorso. E allora come la mettiamo? Non è per caso che cominci a perdere tanti elettori,che vanno da Alfano ? Se è cosi ( a parte la condanna avuta e quelle che verranno) credo che sei proprio finito.

luigi civelli

Mer, 01/01/2014 - 20:59

Sarà sufficiente l'impegno profuso da Silvio come senatore della Repubblica per far felici gli Italiani.

syntronik

Mer, 01/01/2014 - 21:00

E con che cosa combatti, che in venti anni, ti hanno tolto persino l'aria per respirare, ritirati in un paese di estremo riposo, e lascia agli italiani, i proventi di quello che hanno scelto, e che godano di tutto quello che hanno, e tutto quello che é riservato nel futuro, alla fine poi capiranno, ma sarà tardi, intanto iniziamo a pagate delle belle bollette nuove che arrivano, poi di cosa ti preoccupi c'é grillo che provvede, e letta che produce.

syntronik

Mer, 01/01/2014 - 21:00

E con che cosa combatti, che in venti anni, ti hanno tolto persino l'aria per respirare, ritirati in un paese di estremo riposo, e lascia agli italiani, i proventi di quello che hanno scelto, e che godano di tutto quello che hanno, e tutto quello che é riservato nel futuro, alla fine poi capiranno, ma sarà tardi, intanto iniziamo a pagate delle belle bollette nuove che arrivano, poi di cosa ti preoccupi c'é grillo che provvede, e letta che produce.

Magicoilgiornale

Mer, 01/01/2014 - 23:00

Non facciamo solo chiacchiere, caro premier passiamo ai fatti:eliminiamo un PO' di burocrazia chiudiamo i rubinetti ai COMUNI E ALLE PROVINCIE, lItalia si riprendera' immediatamente!

Danifa

Gio, 02/01/2014 - 00:05

Caro Dott.Berlusconi, quando Le si diceva c'è la crisi Lei parlava di ristoranti pieni, si ricorda? ora è troppo tardi per pensare alle famiglie, Lei ha pensato troppo a sè stesso ed ai suoi processi ed alle Sue aziende ma mai all'azienda Italia. Gli Italiani si ricordano di questo, Auguri !

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 02/01/2014 - 00:56

A giudicare dall'acrimonia con cui i trinariciuti accolgono tutte le dichiarazioni di Berlusconi non c'è da meravigliarsi se qualche microcefalo troverà il modo di addebitargli qualche losca intenzione anche negli auguri. ORMAI SIAMO ABITUATI AD OGNI NEFANDEZZA.

xgerico

Gio, 02/01/2014 - 07:40

Gli auguri di Berlusconi a chi sta soffrendo la crisi: "Mi impegnerò tantissimo"...............Si difatti da un po di tempo le fa solo telefonicamente!

tosijoe

Gio, 02/01/2014 - 08:30

l'ex di tutto si impegnerà come fatto in quest'ultimo ventennio . Poi , con tutti i processi a suo carico , è da chiedersi , ma dove eserciterà la sua attività ????

ROBERTSPIERRE

Gio, 02/01/2014 - 20:38

per luigi Civelli e Runasimi: da qualche giorno il Cavaliere non è più Senatore della Repubblica. Non è che chi è rimasto, salvo uno sparuto drappello, sia meglio di lui, però quanto meno è stato bonificato in parte un ramo del parlamento. Riguardo al fine ed elegante commento del Runasimi (qualcuno scrive onestamente anche commenti più cruenti), devo dire che forse ora i critici verso il cavaliere stiamo esagerando, ma si sa, contro il leone morente (solo politicamente parlando)è normale che si infierisce.